Cerca

Uso Zanica Under 15: la didattica del nuovo tecnico Mattia Carenini basata sui principi di Simeone e Klopp

Carenini
In questa stagione l' Uso Zanica Under 15, allenato da Mattia Carenini, ha esordito alla grande battendo per ben 7-0 il Cavernago, una squadra avversaria più giovane, formata da diversi ragazzi nati nel 2007. Nel "Settebello" decisivo, a segno tra gli altri l'attaccante (ala destra) Riccardo Rubagotti, autore di una bellissima marcatura con un gran destro dal limite dell'area. Nella prima di campionato, poi sospeso, anche il capitano Emanuele Russo ha realizzato una rete spettacolare, calciando di sinistro al volo su calcio d'angolo. Il tecnico, che allena anche la Prima squadra dell'Uso Zanica, militante in Seconda Categoria, racconta della sua lunga esperienza sulla panchina: « In dieci anni ho seguito anche la Juniores Regionale del Brembate Sopra, e la Prima Squadra del Paladina nel campionato di Prima Categoria. Sono al timone dell'Under 15 dell'Uso Zanica solo da quest'anno, e da due stagioni alleno anche la nostra Prima Squadra: eravamo partiti bene, giocando una partita fantastica contro il Foresto Sparso (vittoria per 2-0), una squadra molto prestante dal punto di vista fisico e di ottime qualità tecniche». Carenini ha un passato nei Dilettanti come portiere dell' Almè, e adesso mette tanta passione nel ruolo di allenatore per un'esperienza a tutto tondo, allenando sia i "grandi" che i giovani prospetti rossoblù: « Durante gli allenamenti dell'Under 15 cerco di fornire ai ragazzi dei principi base del calcio, attraverso un lavoro anche di tattica e tecnica individuale, affinché sviluppino una visione di gioco precisa. Il lavoro con la prima squadra logicamente è invece molto diverso». Tra i pali dell' Uso Zanica Under 15 il bravo Nicolò Pasini e il molto reattivo Valerio Nespoli, preparati in allenamento da Marco Gritti. Il reparto più completo e con maggior esperienza è quello difensivo: « Ci stavamo esercitando in particolare sugli anticipi degli avversari, un'abilità molto richiesta ai difensori attuali, e sulle corrette entrate sui palloni nelle fasi di non possesso». A centrocampo Alessandro Adobati, efficace nei contrasti e nei recuperi palla, e il trequartista Matteo Colleoni, giocatore dall'ottimo dribbling. In attacco Luca Esposito, rapido nel gioco in profondità e nei passaggi, e Denis Yatsyshin. Carenini rivela: « Adotto il 4-2-3-1, perché è il sistema di gioco più adatto a livello formativo e perché favorisce meglio il mantenimento del possesso di palla in occasione delle sovrapposizioni. Privilegio il gioco a palla bassa, e mi ispiro all'argentino Diego Pablo Simeone dell'Atletico Madrid per la sua strategia tattica di transizione dalla fase difensiva a quella offensiva, basandosi sui duelli, e sulle reazioni temerarie nei casi d'inferiorità numerica. Condivido anche i principi del tedesco Jurgen Klopp del Liverpool, sul metodo di gestione del gruppo e sul concepire i suoi giocatori anche dal punto di vista umano, e non solo da quello calcistico. In partita ai ragazzi chiedo sempre di divertirsi, e di rappresentare al meglio i valori educativi e morali insegnati dalla nostra società». Il vice-allenatore Federico Bosco gioca in Prima Squadra come terzino e contribuisce ad allenare i giocatori sui fondamentali del calcio, offrendone anche una buona visione difensiva. Il tecnico: « Con Federico stabilisco il programma di allenamento e i titolari da schierare in occasione del match». Il dirigente accompagnatore Luca Brignoli si occupa della gestione gara, dell'aspetto amministrativo delle distinte e dei tesserini, e del rispetto delle regole previste dagli attuali protocolli: ruoli sempre delicati e svolti con il massimo della professionalità e della passione: « Sia Federico che Luca sono figure fondamentali - il commento di Carenini - e la loro collaborazione è imprescindibile». Il massaggiatore è Matteo Facchinetti, lo stesso della Prima Squadra. Il presidente della società Diego Facoetti, e il vicepresidente Fabrizio Rottoli sono sempre presenti agli allenamenti e alle partite. Il responsabile del settore giovanile Massimo Pala segue gli Esordienti, Giovanissimi e gli Allievi. In merito alla sospensione dei campionati Carenini ritiene: « Il provvedimento è corretto perché è una priorità tutelare la salute generale. Gli allenamenti individuali a giuste distanze sono interessanti, ma non propedeutici al calcio come gioco di squadra e di contatto: ricordo con rammarico la sconfitta nell'amichevole pre-stagionale per 4-2 contro il Longuelo, in cui la nostra prestazione è stata molto sottotono, e non abbiamo sviluppato il gioco collettivo». L'allenatore conclude: « In caso di ripresa della stagione, tra i nostri obiettivi quello di riprendere la preparazione sospesa, e preparare dei ragazzi da far giocare in Under 17, per poi portarli in futuro anche in Prima squadra». [caption id="attachment_244390" align="aligncenter" width="900"] Federico Bosco (vice allenatore) e Luca Brignoli (team manager) Federico Bosco (vice allenatore) e Luca Brignoli (team manager)[/caption] [caption id="attachment_244550" align="aligncenter" width="900"] Matteo Colleoni e Daniele Cortinovis Matteo Colleoni e Daniele Cortinovis[/caption] [caption id="attachment_244549" align="aligncenter" width="900"] Luca Esposito e Filippo Gotti Luca Esposito e Filippo Gotti[/caption] [caption id="attachment_244548" align="aligncenter" width="900"] Lorenzo Nespoli e Nicolò Pasini Lorenzo Nespoli e Nicolò Pasini[/caption] [caption id="attachment_244547" align="aligncenter" width="900"] Federico Priore e Riccardo Rubagotti Federico Priore e Riccardo Rubagotti[/caption] [caption id="attachment_244546" align="aligncenter" width="900"] Emanuele Russo e Jacopo Stabilini Emanuele Russo e Jacopo Stabilini[/caption] [caption id="attachment_244544" align="aligncenter" width="900"] Alessandro Adobati e Mattia Bettonagli Alessandro Adobati e Mattia Bettonagli[/caption] [caption id="attachment_244543" align="aligncenter" width="900"] Stefano Brignoli e Giovanni Cartella Stefano Brignoli e Giovanni Cartella[/caption] [caption id="attachment_244545" align="aligncenter" width="900"] Andrea Guerreri e Valerio Motta Andrea Guerreri e Valerio Motta[/caption] [caption id="attachment_244542" align="aligncenter" width="900"] Marco Stroppa. Dion e Tmava e Denis Yatsyhin Marco Stroppa. Dion e Tmava e Denis Yatsyhin[/caption]
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400