Cerca

L'intervista

Accademia Pavese, Riccardo Ardito in vista della prossima stagione: «L'obiettivo è la salvezza, ma possiamo puntare più in alto»

Il tecnico si appresta ad iniziare il prossimo campionato di Under 15 Élite con molte speranze, riconoscendo la stima della società

Riccardo Ardito Acc. Pavese Under 15 Èlite

Il tecnico che sederà sulla panchina della categoria di punta della società pavese

L'Accademia Pavese Under 15 si appresta a disputare il campionato Élite, dopo la promozione ottenuta nella stagione 2019-2020 e lo stop dello scorsa annata, nella quale è stato disputato un solo match ufficiale. I presupposti per questa nuova stagione ormai alle porte sono decisamente positivi per la squadra del tecnico Riccardo Ardito, il quale conosce benissimo il suo gruppo, essendo questo il suo terzo anno alla guida del gruppo dei ragazzi classe 2007. L'allenatore ex G.S. Superga, Città di Vigrvano e Gaggiano ha analizzato il rapporto con la società e i movimenti sul mercato nel corso delle ultime settimane. Il tutto per aumentare la profondità della rosa e rendere la squadra competitiva per affrontare la prossima stagione nella massima categoria regionale nel migliore dei modi.

Parola d'ordine: sorprendere. Ardito è soddisfatto della rosa a disposizione in vista del prossimo campionato. Sono state fatte varie aggiunte in diversi reparti, riuscendo a trattenere quasi tutti gli elementi di valore già presenti nelle scorse annate: «La squadra mi piace molto, sono ragazzi seri e sono convinto che possano disputare un ottimo campionato contro corazzate abituate a giocare in queste categorie. L'unico tassello mancante era una punta prolifica e siamo riusciti a trovarla, individuando in Lorenzo Ravizza il profilo ideale per rendere la nostra manovra offensiva ancor più pericolosa e concreta». Per quanto riguarda la prossima stagione, il tecnico ha in mente un quadro ben chiaro per arrivare ad ottobre nella migliore forma possibile: «Ho assegnato ai ragazzi un programma di allenamento per queste settimane prima dell'inizio della preparazione atletica, che partirà il 23 agosto e porterà la squadra in ritiro a Verona ad inizio settembre per mettere subito tanti chilometri sulle gambe dei ragazzi». Rivolgendo uno sguardo al prossimo futuro, Ardito non si pone limiti e ripone molta fiducia nella sua squadra che, secondo le sue prime impressioni, è in grado di disputare una stagione al di sopra delle aspettative: «Saremo pronti ai nastri di partenza, l'obiettivo della società è mantenere la categoria per permettere ai ragazzi classe 2008 di cimentarsi in un campionato di alto livello. Sicuramente affronteremo delle squadre di assoluto valore, ma sono sicuro del fatto che non reciteremo il ruolo delle comparse, ce la possiamo giocare con qualsiasi squadra e potremo davvero sorprendere gli addetti ai lavori».

Grande sinergia con la società. Ardito, dopo aver allenato nel Superga - società nella quale ha anche giocato fino alla categoria Juniores -, nel Gaggiano e nel Città di Vigevano, ha accolto con calore la chiamata dell'Accademia Pavese. Il tecnico ha speso bellissime parole nei confronti della società e di tutto lo staff con il quale è in costante contatto durante l'arco di tutta la stagione: «Sono stato accolto benissimo, l'ambiente è molto sereno ed inclusivo e ciò permette di crescere tutti insieme tramite la condivisione di idee». Inoltre Ardito è consapevole di ricoprire un ruolo importante, ossia allenare la panchina della categoria di punta del calcio giovanile: «Sono grato che il presidente e la società abbiano visto in me il profilo giusto per allenare in una categoria importante come l'Under 15 Élite. Spero davvero di ricambiare questa stima disputando una stagione all'altezza».

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400