Cerca

Under 15

Ausonia-Schuster: Colombari e Pezzolla chiudono la pratica nella ripresa per il 2-0 finale dei neroverdi di via Bonfadini

La squadra del tecnico Campelli domina il secondo tempo, segnando un uno-due micidiale in centoventi secondi portando a casa una meritata vittoria

Lorenzo Colombari, centrocampista Ausonia Under 15 Élite

La mezzala ha aperto le marcature del match con un bel diagonale rasoterra

L'Ausonia si aggiudica per 2-0 il test match grazie alle reti segnate da Colombari e Pezzolla a metà del secondo tempo, contro uno Schuster che ha dimostrato di essere una squadra difficile da affrontare, trascinata dal talento di Papa. Il primo tempo ha visto una gara molto combattuta a centrocampo, con molti contrasti e tanti falli fischiati che hanno bloccato il ritmo della partita. Entrambe le formazioni molto pericolose e vicine al gol, soprattutto per quanto riguarda la formazione ospite, che in un minuto ha sfiorato la rete con Villani e con con Maglione; i padroni di casa di hanno gestito di più il possesso palla grazie alle ottime proprietà tecniche dei propri centrocampisti senza però trovare la via del gol, sfiorato da Cortese nei primi minuti di gara. Nella ripresa i ragazzi di Campelli sono scesi in campo con grande aggressività recuperando molti palloni nella metà campo avversaria che hanno portato alle due reti dell'Ausonia che hanno chiuso un match vinto meritatamente, nonostante una buona prova dello Schuster che ha fatto un'ottima figura contro una formazione che si appresta a disputare il campionato Élite. 

Ausonia gestisce, Schuster in contropiede. I primi minuti di match vedono le due squadre commettere molti errori in fase di impostazione, con molti errori inaspettati in appoggio e in fase di impostazione dal basso. Le due squadre si schierano a specchio con un 4-3-3 con un mediano davanti alla difesa, vedendo perciò tanti duelli individuali a centrocampo. Dopo dieci minuti di stallo l'Ausonia riesce a gestire meglio il pallone, ma non riesce a creare delle offensive pericolose per via dei tanti falli commessi in mezzo al campo che spezzettano il ritmo della gara. La prima occasione per i padroni di casa è la più nitida di tutta la prima frazione, con Cortese che sfrutta un'incomprensione tra Tarallo e Farina, con quest'ultimo che riesce ad ipnotizzare l'attaccante parando la sua conclusione a botta sicura a pochi metri dalla porta. Lo Schuster cerca di rispondere ai padroni di casa provando dei lanci lunghi ad innescare il tridente offensivo, non riuscendo però ad essere precisi. Al 18' la prima azione palla al piede dello Schuster genera il tiro di Papa, che non trova la porta grazie alla buona copertura di Rossi. Nel primo tempo si fa notare Memola nel ruolo di ala destra, il quale è molto ispirato ed è colui che crea più apprensione nella retroguardia ospite, non riuscendo però a trovare la via della rete. Al 23' lo Schuster ha due occasioni passare in vantaggio: Villani dopo un'ottima triangolazione con Morfini tira a pochi metri dalla porta e la sua conclusione è troppo debole e viene parata da Testini; subito dopo Ciriello regala il pallone a Morfini, che a tu per tu con l'estremo difensore è sfortunato e colpisce la traversa. Negli ultimi minuti della ripresa l'Ausonia ha qualche buona occasione, soprattutto da palla inattiva, ma non trova lo spunto giusto con gli attaccanti per segnare la rete del vantaggio.

Uno-due micidiale. La ripresa inizia con alcune sostituzioni da una parte e dall'altra, che cambiano l'equilibrio della gara, soprattutto in casa Ausonia con Mameli al posto di Memola e Pezzolla - che si dimostrerà essere decisivo - al posto di Cortese. I ragazzi del tecnico Campelli rientrano sul terreno di gioco mettendo fin da subito grande aggressività in fase di pressing, recuperando molti palloni in zona avanzata e creando tanti pericoli. Al 5' arriva una bella occasione con Panebianco che, dopo un bel uno-due con Mameli, trova la buona parata di Ferrara, subentrato all'ottimo Farina. Al 6' Ferrara salva in uscita disperata su Colombari, il quale aveva eluso la trappola del fuorigioco, dimostrando sangue freddo. Lo Schuster non riesce a ripartire, grazie all'ottima partita di tutta la retroguardia dei padroni di casa ed è costretta a rintanarsi nella propria trequarti. Al 13' un'azione manovrata porta al gol del vantaggio dei padroni di casa, con Colombari che riceve l'assist di Pezzolla e dal lato destro dell'area di rigore traccia un diagonale rasoterra che infila Ferrara sul secondo palo. Gli ospiti, sull'onda dell'entusiasmo, trovano il gol del raddoppio al 16' sfruttando un'incertezza difensiva punita da Pezzolla, che ruba il pallone all'ultimo uomo e con un pregevole pallonetto trova il gol del definitivo 2-0. L'Ausonia non si ferma e sfiora il gol in più occasioni - complici le parate di un ottimo Ferrari che ha ridotto un passivo che sarebbe potuto essere più pesante - e continua ad attaccare con convinzione, soprattutto sulla fascia destra dove Mameli è scatenato nel secondo tempo, dribblando gli avversari e trovando ottimi fraseggi con i compagni. Gli ultimi minuti di partita vedono lo Schuster provare a riaprire l'incontro ma non creano occasioni importanti per impensierire l'estremo difensore Giglio.

IL TABELLINO

AUSONIA-SCHUSTER 2-0 
RETI: 13' Colombari (A), 16' st Pezzolla (A).
AUSONIA (4-3-3): Testini 6 (1' st Giglio 6.5), Anfusa 6.5, Rossi 7, Ciriello 6.5, Favia 6.5, Bortolami 6.5 (1' st Scarpellini 6), Panebianco 7, Costantino 6.5, Memola 6.5 (1' st Mameli 7), Cortese 6 (8' st Pezzolla 7), Colombari 7.5 (25' st Briani sv). A disp. Maestri, Essaadi. All. Campelli 7.
SCHUSTER (4-3-3): Farina 7 (1' st Ferrara 7), Griffini 6.5 (9' st Vigevani 6), Lombardi 6.5, Mauro 6.5, Tarallo 6 (13' st Grugnetti 6), Del Miglio 7, Villani 6.5 (13' st Marcassoli 6), Rossi 6 (13' st Lombardo 6), Maglione 6 (1' st Malangone 6), Morfini 6, Papa 7. All. Asmonti 6.

LE PAGELLE

AUSONIA
Testini 6 Non viene impegnato particolarmente nel corso della prima frazione. Mostra molta calma con il pallone tra i piedi smistando bene la sfera ai difensori, senza limitarsi alla classica spazzata in avanti.
1' st Giglio 6.5 Il secondo tempo a trazione anteriore dei suoi lo vedono poco impegnato nella ripresa. Si fa trovare pronto nel finale di gara parando il tiro di Morfini.
Anfusa 6.5 Il terzino si rende protagonista di ottime giocate sull'out di destra, non buttando mai via il pallone e favorendo il palleggio della squadra. Soffre la velocità di Papa in fase difensiva ma non è mai costretto a compiere interventi degni di nota per negare il gol all'ala della squadra avversaria.
Rossi 7 Ottima prestazione del centrale difensivo, attenta ed efficace. Contiene bene le punte dello Schuster e all'occorrenza aiuta i terzini raddoppiando prontamente.
Ciriello 7 Prestazione fotocopia rispetto al suo compagno di reparto. Bravo negli anticipi e nei colpi di testa. Rischia di compromettere il risultato nel primo tempo perdendo una palla sanguinosa in area.
Favia 6.5 Il terzino sinistro gioca una partita ordinata, occupandosi specialmente della fase difensiva. Esegue buone diagonali e la sua facilità di corsa gli permette di non risentire della fatica accumulata nell'arco del match.
Bortolami 6.5 Il mediano dell'Ausonia fa il classico lavoro di che agisce davanti alla difesa: pressare gli attaccanti, recuperare il pallone e far ripartire l'azione e lo fa molto bene, trovando anche qualche buon dribbling nel traffico del centrocampo.
1' st Scarpellini 6.5 La sua freschezza permette al reparto di essere aggressivo e di recuperare una miriade di palloni in zona favorevole per il contropiede e dimostra di disporre di un'ottima tecnica individuale. 
Panebianco 7 Il migliore dei suoi in mezzo al campo. Pressa, dribbla e passa bene il pallone, mettendo tanta intensità in ogni giocata. Nel secondo tempo avanza la sua posizione arrivando spesso a ridosso dell'area di rigore, trovando anche la conclusione verso la porta, senza però creare pericoli.
Costantino 6.5 Partita di equilibrio per la mezzala, che gestisce i ritmi delle azioni dei suoi. Sa quando alzare i giri del motore e quando abbassarli per permettere ai suoi di prendere fiato. In fase difensiva difende in coppia con Panebianco per recuperare palla con facilità.
Memola 6.5 È il più pericoloso dei suoi nella prima frazione, trovando buoni spunti sulla fascia destra dove riesce a saltare il diretto avversario in più di un'occasione. Non riesce però a trovare lo spazio per la conclusione in porta. 
1' st Mameli 7 Entra e spacca la partita sulla fascia destra, saltando sistematicamente l'uomo e creando superiorità numerica. Molti pericoli passano dai suoi piedi, purtroppo però non riesce a trovare lo spunto per la conclusione in porta.
Cortese 6 Gioca come riferimento centrale del tridente. Riesce a giocare bene di sponda in alcune occasioni e ha sui piedi il pallone del vantaggio nel primo tempo ma non riesce a ribadire in porta, complice l'ottimo riflesso di Farina. 
1' st Pezzolla 7 L'attaccante è lesto nel rubare il pallone ed infilare Ferrara con un bel pallonetto da fuori area. Si dimostra anche bravo fisicamente, proteggendo palla e guadagnandosi falli che hanno permesso alla squadra di respirare a fine gara.
Colombari 7.5 L'ala sinistra gioca un primo tempo di qualità, trovando buoni passaggi in profondità e ottimi dribbling. Nel secondo tempo trova la rete sganciandosi estemporaneamente sulla fascia destra, leggendo il mal posizionamento della retroguardia dello Schuster, con un bel diagonale rasoterra (25' st Briani sv).
Campelli 7 Predica un calcio ragionato e giocato palla a terra.

SCHUSTER
Farina 7 Salva il risultato nel primo tempo parando magistralmente il tiro di Cortese. Para altre due conclusioni dalla distanza con precisione e si dimostra molto attento nelle uscite alte, dando sicurezza al reparto difensivo.
1' st Ferrara 7 Ottima prova dell'esterno difensore che salva molti gol nel corso della ripresa, prevenendo un passivo più che sarebbe potuto essere più ampio a fine partita. È incolpevole sui gol subiti.
Griffini 6.5 Terzino destro molto fisico e di buona corsa, rende difficile la gestione del pallone a Colombari, il quale fa fatica nel dribblarlo nel primo tempo. Non bada allo stile nello spazzare i palloni pericolosi in area di rigore. 
9' st Vigendini 6 Il terzino destro ha tra le sua qualità principali un'ottima fisicità che gli consente di contrastare bene le iniziative avversarie sulla fascia destra. 
Lombardi 6 Ha il compito arduo di dover difendere su un ispirato Memola ma non sfigura. Nel secondo tempo soffre un ancor più ispirato Mameli. Come Griffini è molto concentrato e riesce a rimanere attaccato al proprio marcatore, limitandolo per quanto possibile.
Mauro 6.5 Il mediano neroverde gioca un'ottima partita dal punto di vista del carattere e della grinta, intercettando molti palloni e rispondendo alla fisicità dei padroni di casa. Soffre nella seconda metà della ripresa, senza mai perdersi d'animo nonostante un piccolo infortunio.
Tarallo 6 Il centrale di difesa inizia la partita in sordina con qualche errore tecnico. Sale di livello col passare dei minuti distinguendosi con buoni colpi di testa e anticipi puntuali su Cortese. Nel secondo tempo va in difficoltà per via della stanchezza ed il pressing avversario, ma riesce ad eseguire qualche buon intervento.
13' st Grugnetti 6 Entra a freddo ed è subito impegnato nel coprire la propria porta con costanza, viste le tante occasioni avversarie. Interviene puntualmente in un paio di circostanze in area di rigore, scongiurando ulteriori pericoli.
Del Miglio 7 Il migliore dei suoi in difesa. Salva i suoi in numerose circostanze, soprattutto in veste di ultimo uomo, bloccando tante conclusioni avversarie a botta sicura a pochi metri dalla porta. Tiene a galla i suoi nel secondo tempo con ottimi interventi difensivi.
Villani 6.5 L'ala destra dello Schuster inizia la partita fuori dai riflettori per via dell'ottimo inizio dei padroni di casa. Nella metà del primo tempo ha un'ottima occasione per trovare il vantaggio da pochi metri ma la sua conclusione con il destro è debole. Dimostra una buona tecnica nello stretto.                                                                                                                       
12' Marcassoli 6 Entra nel momento di massima difficoltà per i suoi, subito dopo il gol del 1-0 dell'Ausonia. Ha dei buoni spunti in velocità e riesce a saltare il diretto avversario in un paio di circostanze.
Rossi 6 Dimostra di essere il più tecnico del trio di centrocampo neroverde. Prova ad innescare gli attaccanti con dei lanci, senza sortire alcun effetto. Soffre fisiologicamente la fisicità degli avversari in mezzo al campo.
Maglione 6 La punta centrale si trova spesso isolata in mezzo alla coppia centrale Rossi-Ciriello, i quali lo limitano per gran parte del primo tempo. Ha sui piedi l'occasione per sbloccare il match approfittando di un errore della retroguardia, ma la sua conclusione è sfortunata e centra la traversa.
1' st Malangone 6 L'attaccante subentrato nella ripresa ha pochi palloni giocabili, vista l'aggressività dei padroni di casa. I pochi palloni toccati sono però di qualità, soprattutto in occasione dell'ultima azione della partita quando serve ottimamente in profondità Morfini con un bel rasoterra a tagliare la difesa.
Morfini 6 Si posiziona sotto punta ed è il riferimento centrale per le manovre offensive dello Schuster. Offre buoni palloni per l'inserimento delle ali e ha una buona occasione nel finale di partita ma la stanchezza lo tradisce.
Papa 7 Il migliore dei suoi in attacco nell'arco dei 70 minuti. È una spina nel fianco della difesa, aiuta in difesa e scatta velocemente nelle rare occasioni di contropiede, superando sempre il diretto avversario. Manca solo l'appuntamento con il gol, non riuscendo a concluderemo pericolosamente nello specchio della porta.
All. Asmonti 6 Non è un segreto che questa sfida si sarebbe rivelata molto impegnativa per i suoi. Tiene sempre alto il morale dei suoi telecomandando tutti movimenti della squadra. I ragazzi hanno disputato una buona prova e non può rimproverare loro nulla contro un'ottima squadra come l'Ausonia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400