Cerca

Under 15 Élite

Promossi, bocciati e rimandati, 7ª giornata: reazione Seguro, Enotria inarrestabile, Uesse Sarnico da rivalutare

Male il Segrate, la Masseroni deve cambiare marcia, mentre il Franciacorta vince con due uomini in meno

Firas Ferchichi, Seguro

Firas Ferchichi, assoluto protagonista della vittoria del Seguro

Torna la seconda rubrica dedicata all'Under 17 e all'Under 15 Élite: Promossi e Bocciati, ai quali aggiungiamo i rimandati. Come raccontato a questo link, da quest'anno vi basterà scannerizzare un qualsiasi qr-code del giornale per diventare utenti premium della nostra applicazione (Android e Ios), con la possibilità di leggere - sempre sulla nostra app - articoli come questo, AllenaTalk e addirittura le partite a pagamento seguite il weekend successivo. In poche parole, bentornato Promossi e Bocciati! Il tutto unito alle numerose altre rubriche che potete scoprire a questo link

Prima di iniziare è doveroso chiarire subito qualche punto. Il primo riguarda nella finalità di questa rubrica, la quale non intende offendere ed etichettare nessuno in alcun modo. Un po' come facciamo nel pre-campionato con i nostri prospetti punti e le quote, anche questa rubrica non è altro che un modo diverso di raccontare il weekend calcistico. Senza la volontà, come detto, di etichettare o sparare sentenze. Dopodiché, anche in questo caso, siete invitati a fare uno screenshot della vostra "pagella" e salvarlo sulla vostra galleria: se la settimana seguente avrete meritato una promozione a pieni volti - oltre ad avere sicuramente il vostro spazio - potrete rivendicare quanto scritto da noi stessi. Che, lo ripetiamo ancora una volta dopo averli ribadito a più riprese - l'ultima volta qualche settimana fa con i nostri prospetti punti - storicamente ci abbiamo preso poco. Ma bando alle ciance, veniamo a noi: chi sono i promossi di questo weekend? I bocciati? I rimandati?

PROMOSSI

SEGURO

Si è fatta attendere un po', ma alla fine la reazione del Seguro è arrivata. Dopo tre sconfitte di fila, i blues sono tornati alla vittoria, e lo hanno fatto contro l'Accademia Pavese, capolista fino a due giorni fa e imbattuta da cinque partite. Grande protagonista fra le fila dei ragazzi di Andrea Acquaro è stato Firas Ferchichi, autore di una prestazione impeccabile, che ha trascinato i suoi ai tre punti.

VIS NOVA

Corsari sul campo della Tritium, che sette giorni prima aveva interrotto l'imbattibilità del Lombardia Uno, i neroverdi sono tornati alla vittoria grazie al solito Pietro Pandolfi, autore di una doppietta e assoluto trascinatore della squadra di Cristian Morgandi. A completare una domenica perfetta, il fatto di non aver subito gol per la prima volta in stagione. Inoltre, salgono a tre i risultati utili consecutivi.

BRIANZA OLGINATESE

Otto gol realizzati dai lecchesi contro il Crema sono uno di quei dati statistici che passano una volta ogni tanto, specie in un campionato come questo. Impossibile non elogiare il reparto offensivo di Conca, soprattutto Tommaso Lapsus, Simone Cimei e Mohammed Hemidach, autori di una doppietta ciascuno. Sconfitta contro la Folgore immediatamente archiviata, anche se i cinque gol subiti lasciano intuire che il lavoro da fare è ancora tanto.

ENOTRIA

Dopo la caduta del Lombardia Uno, si pensava che anche la squadra di De Laurentis avrebbe potuto perdere per la prima volta in stagione, soprattutto perché difronte c'era il Cimiano. E invece, malgrado siano andati in svantaggio due volte, i rossoblù hanno prima rimontato, poi ribaltato il derby. Manco a dirlo, MVP della gara Arouna Rossi, autore del gol del 3-2 che ha spianato la strada verso il primo posto in classifica.

MAPELLO

L'impresa di giornata è sicuramente quella del Mapello di Alessio Magni contro la seconda della classe (Ponte San Pietro). In una partita iniziata col diesel, la squadra gialloblù ha saputo venirne fuori innescando il turbo nella ripresa grazie alla forza del suo collettivo. Con altre prestazioni di questo genere la seconda piazza valevole potenzialmente la fase-2 dei playoff è ancora a disposizione. Domenica, in caso di vittoria, quasi certamente sarà secondo posto. Promosso a pieni voti.

FRANCIACORTA

Altra impresa di giornata è quella dello Sporting Franciacorta, vincente sulla Real Calepina in una partita al cardiopalma che valeva molto di più dei 3 punti messi in palio. Due espulsioni nel finale non hanno spezzato le speranze di Marco Romanini, facendo esaltare la prova degli altri 9 rimasti in campo i quali hanno lottato tutti fino alla fine per l’ottenimento della vittoria. Come già detto, questo successo potrebbe mettere al riparo da successivi scivoloni visto anche l'incedere a rilento delle inseguitrici.

BOCCIATI

SEGRATE

Prestazione da dimenticare, quella della squadra di Gino Zumpano. Contro l'Ausonia, il passivo maturato descrive alla perfezione quanto visto in campo, con i gialloblù mai pericolosi e privi di quello spirito battagliero che li contraddistingue. Un brutto scivolone da cancellare subito, a partire dal prossimo turno contro la Folgore Caratese.

PONTE SAN PIETRO

I blues non sono riusciti a dare continuità ad un discreto prima tempo, soccombendo nella ripresa. Vero è che il Mapello non era proprio l'ultimo arrivato, tuttavia dalla squadra di Di Nicola ci si aspettava qualcosa di più sotto l’aspetto gestionale di certi scontri al vertice, soprattutto quello nella giornata precedente il big match contro la Virtus dove sarà ancora partitissima. Arrivarci con una sconfitta potrebbe aver creato altre insicurezze sul piano psicologico di quelle già emerse finora, cosa di certo non esaltante.

RIMANDATI

RHODENSE

Battere la Solbiatese avrebbe significato mettere quattro punti fra sé e la Masseroni ultima, ma gli arancioneri non sono riusciti a portare a casa la vittoria, nonostante un secondo tempo di spessore. Proprio da qui deve ripartire la squadra di Virio Perelli per tornare alla vittoria e allontanarsi dalla zona caldissima della classifica.

MASSERONI

Insieme al Darfo Boario, unica squadra di tutta l'Élite a non aver ancora vinto nemmeno una partita. Le ultime due partite hanno evidenziato una buona fase difensiva, come testimoniano i due clean sheet consecutivi, ma quella offensiva presenta più di qualche problema. Soltanto tre gol fatti in sette partite, un numero decisamente basso. Servono i gol per accendere la scintilla che può svoltare la stagione.

• REAL CALEPINA

La Real Calepina stavolta è semplicemente rimandata e non bocciata, anche se l'ultima prestazione poteva far propendere per il peggio. La tentazione era tanta, infatti. Non solo per la gara persa contro il Franciacorta nello scontro diretto, ma soprattutto perché in doppia superiorità numerica nel finale non è stata in grado di agguantare un pari che sarebbe stato autenticamente oro colato per il discorso salvezza. La possibilità per rifarsi c'è, e sarà contro il Darfo Boario. Rimandata quindi a domenica per una delle due partite decisive di stagione.

• UESSE SARNICO

Nonostante la sconfitta rimediata contro la battistrada, il Sarnico ha dimostrato di poter affrontare a viso aperto anche le squadre più attrezzate del girone. Ecco perché la sua posizione di classifica ha quasi dell'inspiegabile, e si dovranno pertanto - di questi sali-scendi - trovare le ragioni, risolvendole al più presto. Magri dovrà dunque entrare nella testa e strizzare prestazioni come quella contro la Virtus in ogni occasione, se vorrà raddrizzare un campionato ad oggi sotto le aspettative del club.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400