Cerca

Under 15 Élite

Promossi, bocciati e rimandati, 8ª giornata: volano Lombardia Uno e Ponte San Pietro, brutto colpo per la Real Calepina

Molto bene l'Ausonia di Campelli, Accademia Pavese rimandata, vittoria pesante per il Darfo Boario

Francesco Filipponi, Ponte San Pietro

Francesco Filipponi, capitano del Ponte San Pietro di Ilario Di Nicola

Torna la seconda rubrica dedicata all'Under 17 e all'Under 15 Élite: Promossi e Bocciati, ai quali aggiungiamo i rimandati. Come raccontato a questo link, da quest'anno vi basterà scannerizzare un qualsiasi qr-code del giornale per diventare utenti premium della nostra applicazione (Android e Ios), con la possibilità di leggere - sempre sulla nostra app - articoli come questo, AllenaTalk e addirittura le partite a pagamento seguite il weekend successivo. In poche parole, bentornato Promossi e Bocciati! In attesa delle fotogallery, dei prossimi raduni delle Rapp e di "Regionali Unposted" e ovviamente di "AllenaTalk".

Prima di iniziare è doveroso chiarire subito qualche punto. Il primo riguarda nella finalità di questa rubrica, la quale non intendere offendere ed etichettare nessuno e in alcun modo. Un po' come facciamo nel pre-campionato con i nostri prospetti punti e le quote, anche questa rubrica non è altro che un modo diverso di raccontare il weekend calcistico. Senza la volontà, come detto, di etichettare o sparare sentenze. Dopodiché, anche in questo caso, siete invitati a fare uno screenshot della vostra "pagella" e salvarlo sulla vostra galleria: se la settimana seguente avrete meritato una promozione a pieni volti - oltre ad avere sicuramente il vostro spazio - potrete rivendicare quanto scritto da noi stessi. Che, lo ripetiamo ancora una volta dopo averli ribadito a più riprese - l'ultima volta qualche settimana fa con i nostri prospetti punti - storicamente ci abbiamo preso poco. Ma bando alle ciance, veniamo a noi: chi sono i promossi di questo weekend? I bocciati? I rimandati?

PROMOSSI

ALCIONE

Terza vittoria consecutiva, Accademia Pavese agganciata e fiato sempre più sul collo dell'Aldini capolista. Gli orange sono in un momento d'oro e hanno piegato anche la Solbiatese in trasferta. Decisivo l'ingresso dalla panchina di Antonio Rinaldi e Davide Bulgari, autori dei due gol partita, che testimoniano la varietà di soluzioni a disposizione di Alessandro Tonani.

ACCADEMIA INTER

Chi è in forma smagliante è anche l'Accademia Inter, che grazie alla cura Sergio Brescia sembra aver definitivamente trovato la quadra. Quattro risultati utili consecutivi e quarto posto che dista solo tre punti. Contro la Rhodense sono bastati il rigore di Lorenzo Marenzi e il sinistro chirurgico di Mattia Colombo per fare bottino pieno. Settimana prossima, proprio contro l'Alcione, ci sarà un bel test per capire le reali ambizioni dei nerazzurri.

AUSONIA

Quella contro la Tritium era una gara di cartello, fondamentale per la corsa playoff. Grazie alla doppietta di Cristian Memoli dalla panchina, i neroverdi hanno centrato una vittoria fondamentale, la terza consecutiva. Se i ragazzi di Alberto Campelli riusciranno a trovare equilibrio nei risultati, potranno sicuramente impensierire chiunque nella lotta alle prime posizioni.

LOMBARDIA UNO

Senza tre titolari e con una sconfitta da riscattare, il Lombardia Uno riceveva il Cimiano nel big match di giornata. Dopo una partita equilibrati, i ragazzi di Tartaglia e Vigani sono stati bravi a castigare gli avversari, sfruttando le incertezze degli uomini di Nicoli, e a tenere il passo dell'Enotria capolista, reagendo alla debacle contro la Tritium come meglio non avrebbero potuto.

CREMA

Dopo tre sconfitte di fila, il Crema ospitava lo Speranza Agrate in una sfida che riservava delle insidie. I bianconeri sono però riusciti a controllare la pressione, hanno dominato il match e grazie alle reti di Lorenzo Sassi, Marco Arfani e Gaussou Sanè hanno ottenuto i tre punti, sganciandosi dall'ultimo posto in classifica.

DARFO BOARIO

La tanto agognata vittoria finalmente è arrivata per il Darfo Boario. La squadra di Leandri albergava dalla prima giornata in ultima piazza, ma grazie al successo nello scontro diretto ha fatto check-out e per la prima volta si porta fuori dalla zona retrocessione. Il campionato ovviamente riserverà ancora sorprese ma questo trionfo vale quasi come una vincita al lotto.

PONTE SAN PIETRO

Il Ponte lava la sconfitta precedente contro il Mapello che gli aveva pregiudicato la seconda piazza in solitaria e conquista una bella vittoria in una partita - tiratissima - contro il Villa Valle, avversaria pienamente in corsa per i playoff e non così abbordabile come qualcuno poteva pensare alla vigilia. Il Ponte mostra dunque il suo biglietto da visita per la partita più importante dell'anno, quella che potrebbe rilanciare le sue aspettative o viceversa costringerlo a difendersi dalle minacce dello Scanzorosciate, ora balzato al terzo posto.

BOCCIATI

TRITIUM

Dopo l'exploit contro il Lombardia Uno, i biancocelesti hanno perso due sfide chiave nella lotta alle prime quattro piazze, contro Vis Nova e Ausonia. La corsa ai playoff non è aperta, è spalancata, ma i ragazzi di Giorgio Pala sono chiamati ad una reazione contro la Folgore Caratese per rimettersi in carreggiata e riprendere la corsa all'obiettivo.

REAL CALEPINA

La squadra di Bossoni ha perso lo scontro diretto per la salvezza. Certo, c'è ancora mezzo campionato da giocarsi, ma il tecnico dovrà sfruttare inventarsi qualcosa, non solo agendo con qualche inserimento in organico, ma anche cercando magari di entrare nella testa dei suoi per ridare loro motivazioni dopo un’andata davvero complicata.

RIMANDATI

ALDINI

Esattamente come settimana scorsa, i falchi hanno sciupato un vantaggio di due gol. Ma se dieci giorni fa la rimonta è avvenuta con un episodio ai limiti del reale - il gol del portiere dell'Accademia Inter in pieno recupero - contro la Varesina di scusanti non ce ne sono. Testa della classifica mantenuta, ma serve maggior concentrazione.

ACCADEMIA PAVESE

Fisiologica la sconfitta contro il Seguro del penultimo turno, un po' meno il pareggio maturato contro la Masseroni fanalino di coda. I ragazzi di Ardito si sono fatti rimontare due volte e hanno mancato il sorpasso all'Aldini. Settimana prossima c'è la Castellanzese in uno scontro che sa tanto di playoff, in cui i pavesi si giocano tanto.

VILLA VALLE

La squadra di Paolo Rossoni esce sconfitta da una delle gare più difficile della stagione, ma contro il Ponte San Pietro si poteva tranquillamente preventivare una battuta d’arresto. Le note positive però non mancano, perché aldilà della prima rete subita in apertura, Asiatico e compagni sono stati poi in grado di rispondere con adeguate contromisure. Questa volta gli episodi non hanno aiutato, facendo sì che i padroni di casa conquistassero il match. Ma il quarto posto è ancora a portata di mano e con la vittoria nel prossimo scontro si può ancora chiudere l’andata in bellezza.

MAPELLO

La settimana scorsa la squadra di Alessio Magni era stata promossa a pieni voti per la grande vittoria contro il Ponte San Pietro, ma a distanza di sette giorni s’è notata un’involuzione sotto il profilo della gestione del risultato. Forse l'impresa nel derby è costata parecchie energie a livello nervoso. Bassi e compagni avrebbero potuto villeggiare al terzo posto in solitaria dietro al Ponte, appunto. Considerando poi lo scontro al vertice di domenica, l'occasione per balzare al secondo posto (valevole, lo ribadiamo ancora una volta, potenzialmente la seconda fase play-off) sarebbe stata un'ipotesi abbastanza concreta. Prima di Natale l'ultima fatica contro il fanalino di coda, un finale dolce per caricare le pile in vista del ritorno. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400