Cerca

Under 15 Élite

Un gol dopo 1 minuto spiana la strada all'Enotria: rossoblù tra le migliori quattro della Lombardia

Scartinelli apre le danze, Tretola e Caputo definiscono il 3-0 che elimina l'Ausonia

Enotria-Ausonia Under 15

Mirco Tretola abbracciato e festeggiato dai compagni dopo il calcio di rigore del momentaneo 2-0 per l'Enotria

L'Enotria è tra le migliori quattro squadre della Lombardia. Verdetto semplice e meritato, conquistato al termine del quarto di finale contro l'Ausonia in una partita mai in discussione, con i ragazzi di De Laurentis che la sbloccano dopo 1 minuto e la chiudono ancora prima dell'intervallo. Con due risultati su tre a disposizione per i rossoblù (sarebbero passati anche con il pareggio), la gara contro i neroverdi è stata poco più di una formalità. Campelli dal canto suo ha poco da rimproverare e rimproverarsi: la squadra ha fatto il massimo e ha continuato a provarci anche sotto di tre gol. L'Ausonia chiude la stagione con un bilancio comunque positivo, del resto il campionato aveva già detto quanta differenza ci fosse tra le due squadre (5-1 all'andata, 5-0 al ritorno): unico rammarico aver sbagliato il rigore del 3-1 a inizio ripresa, anche se quasi certamente non sarebbe cambiato nulla.

Che partita per Tommaso Bagnoli: idee e fosforo in mezzo al campo il regista del 4-3-1-2 rossoblù dà sempre i giusti tempi del gioco

STRADA IN DISCESA

Troppa la differenza tra le due squadre, nonostante l’Ausonia scenda con l’artiglieria pesante (Domnitei e Pascarella, tutto l’anno in Under 16). Non c’è partita, e già dopo 1 minuto la strada per l’Enotria si mette in discesa quando Testini manca la presa su una palla alta in arrivo dalla destra con Scartinelli che ringrazia e appoggia in rete l’1-0. Il gol è pesante: ai neroverdi per passare il turno non basterebbe il pareggio, e la partita diventa così una montagna da scalare. Al contrario i rossoblù giocano in scioltezza, con Caputo che domina in mezzo al campo e con Fontanesi e Tretola che arano le corsie come al solito. Il resto lo fanno i tre là davanti: Scartinelli guizza e inventa, Agogliati si propone e apre spazi, Rossi fa da riferimento e propone giocate. Come quella che porta al 2-0 al 13’: l’attaccante anticipa Panebianco che lo stende, rigore che Tretola trasforma nel raddoppio. L’Ausonia ha comunque il merito di rimanere in partita, almeno con la testa se non con il gioco: Domintei e Scarpellini tentano di inventare qualcosa, Boeri ci prova dalla distanza ma il suo destro è innocuo (30’). La migliore palla gol per gli ospiti arriva sul finire di tempo: bel traversone di Rossi dalla destra, palla che arriva a Domnitei sul secondo palo ma a conclusione dell'ex Albinoleffe viene addomesticata facilmente da Bassi. È la miccia che riporta in gara l’Ausonia? Per niente. Ribaltamento di fronte ed ecco il tris: Scartinelli sfonda a destra e appoggia per Caputo, conclusione deviata che beffa Testini e palla in rete per il 3-0.

Andrea Agnelli è una presenza costante nella mediana dell'Enotria: qui rincorso dal generosissimo Mauro Costantino, ala destra dell'Ausonia

RIPRESA IN CARROZZA

Anche se per i padroni di casa, totalmente padroni del campo, un paio di brividi a inizio secondo tempo ci sono. Perché l'Ausonia torna in campo con la voglia di diminuire il gap, e così nei primi 6 minuti arrivano due occasioni colossali. La prima al 4': Domnitei danza tra gli avversari e manda in porta Boeri, che però viene chiuso dalla perfetta uscita rasoterra di Bassi. La seconda  al 6': Domnitei, sempre lui, sfonda a sinistra e Raschellà lo tocca, rigore calciato dallo stesso Domnitei ma Bassi con un balzo fenomenale sulla propria destra gli dice di no. È l'episodio che mette la parola fine alla partita, che si trascina senza altre grosse palle gol - ma con un ritmo che non scende mai - fino al triplice fischio, cambio dopo cambio. L'Enotria vola in semifinale, dove trova l'Alcione: 140 minuti in cui ci si gioca tutta la stagione. O quasi…

IL TABELLINO

ENOTRIA-AUSONIA 3-0
RETI: 1' Scartinelli (E), 13' rig. Tretola (E), 34' Caputo (E).
ENOTRIA (4-3-1-2): Bassi 7.5, Fontanesi 7, Tretola 8, Ferrari 7 (27' st Buzzerio sv), Maderna 6.5, Agnelli 6.5 (25' st Lusignani sv), Bagnoli 7 (22' st Rossi Al. sv), Caputo 7.5 (1' st Raschellà 6.5), Rossi Ar. 7 (25' st Lacinej sv), Scartinelli 8 (30' st Boccadoro sv), Agogliati 6.5 (19' st Paudice sv). A disp. Bambara, Pertegato. All. De Laurentis 7.5.
AUSONIA (4-2-3-1): Testini 6, Rossi 6.5 (13' st Muto 6), Panebianco 6, Bortolami 6 (19' st Colombari sv), Pascarella 6, Gelfi 6.5 (25' st Essaadi sv), Briani 6.5 (22' st Mameli Gabriele sv), Scarpellini 7 (13' st Favia 6), Boeri 6, Domnitei 7 (22' st Memola sv), Costantino 6.5. A disp. Giglio, Cortese, Ciriello. All. Campelli 6.
ARBITRO: Beretta di Bergamo 7.
AMMONITI: Boccadoro (E).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400