Cerca

Under 15 Élite

Ponte San Pietro, sarà ancora finale Regionale? Claudio Scotti: «Rosa forte ma il girone è tosto»

Il tecnico rimane alla guida dei 2008, rafforzati con diversi arrivi importanti in vista del campionato Élite

Claudio Scotti

PONTE SAN PIETRO: l'allenatore dell'Under 15 Élite Claudio Scotti

Manca sempre meno all'inizio della nuova stagione e in casa Ponte San Pietro ci si prepara in grande stile. Sono diversi i nuovi arrivi in casa blues, volti a rinforzare la rosa per affrontare un campionato di Élite se possibile ancora più al vertice della scorsa stagione. Dove comunque gli Under 15 bergamaschi hanno fatto molto bene, piazzandosi al secondo posto nel girone e arrivando poi fino ai quarti di finale.

CONFERME

Sarà chiamato a fare anche meglio, magari puntando questa volta alla prima posizione, l'allenatore Claudio Scotti, già alla guida la scorsa annata dell'Under 14 del Ponte San Pietro. Scotti e i suoi blues classe 2008 hanno stupito tutti, con il primo posto finale del proprio girone (a pari punti con il Caravaggio) e poi con un cammino inarrestabile fino alla finale, persa contro i pari età dell'Alcione, ma battendo prima compagini attrezzate e blasonate come Casatese, Accademia Pavese e Accademia Internazionale. Per via di questi risultati la società bergamasca ha deciso di premiare il lavoro dell'allenatore, confermandolo quindi alla guida dei classe 2008 che quest'anno disputeranno l'Under 15 Élite. Lo stesso Scotti fa riferimento all'esperienza della fase regionale: «Fortunatamente per noi i ragazzi l'anno scorso hanno avuto modo di confrontarsi, nella fase regionale conclusa con la finale, con squadre blasonate come l'Alcione, l'Accademia Internazionale, la Casatese. Così facendo hanno già sperimentato - continua l'allenatore - cosa significa affrontare un torneo importante come quello d'Élite e sono quindi carichi e contenti di questa nuova stimolante esperienza».

NUOVI ARRIVI

Non solo conferme però in casa blues, ma anche addii e soprattutto tanti nuovi arrivi. Tra questi spiccano diversi nomi di ritorno da società professionistiche. Partendo dai pali, che saranno protetti da Nicolò Rota, in arrivo dall'Atalanta. Sempre dai nerazzurri giungono anche Tommaso Mari, difensore, e Alessandro Cattaneo, centrocampista. Da Scanzorosciate (avversaria dei blues nella stagione imminente) c'è invece l'attaccante Matteo Gorrini, che porterà al Ponte diversi gol in cascina, come già fatto in maglia giallorossa. Rinforzi in tutti i settori, dunque, a riprova della voglia da parte della società di essere protagonista in un girone difficile, come riconosce anche Claudio Scotti: «Nonostante i nuovi arrivi per avere una formazione ancora più competitiva, sarà comunque complicato replicare i risultati dei 2008 perché ci ritroviamo in un girone come sempre tosto e ben bilanciato».

AVVERSARIE

Sulle future avversarie continua così: «Nel nostro raggruppamento vedo molto forti Caravaggio e Virtus Ciserano, ma in realtà ogni domenica, su ogni campo, dovremo sudarci la vittoria contro avversarie impegnative. Noi comunque puntiamo a raggiungere i playoff, abbiamo un'ottima rosa adatta allo scopo». Se poi queste aspettative saranno raggiunte o magari anche superate, sarà il campo a deciderlo. Per scoprirlo, non basta che aspettare l'inizio della stagione, fissato per il 18 settembre.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400