Cerca

Pro Juventute Under 15: Ponchielli per il secondo anno alla guida dei 2006 biancazzurri

Pro Juventute Under 15

Gabriele Ponchielli

Gabriele Ponchielli, allenatore dell’ Under 15 della Pro Juventute, allena da due anni lo stesso gruppo, quest’anno ha in rosa un paio di ragazzi nuovi, uno arrivato dalla Gerenzenese e uno dall’Uboldese, mentre il resto del gruppo è lo stesso dell’anno precedente e ci sono decisamente tutte carte in tavola per fare bene: «Sono un allenatore normalissimo, non chiedo troppo ai ragazzi. Diciamo che chiedo una sola cosa, ovvero l’impegno; non mi piace chiedere cose eccessive al gruppo, voglio che giochino un calcio semplice e in maniera ordinata. Il weekend tendenzialmente gioco con il 4-4-2, modulo base per iniziare a giocare a 11, a volte proviamo anche il 4-4-1-1, dipende dalle situazioni di gioco. Il sistema di gioco che però preferisco è il 4-2-3-1, che alla fine non è tanto diverso dal 4-4-1-1, ma secondo me i ragazzi fanno meno fatica con il modulo che utilizziamo». Il legame fra il calcio e Gabriele Ponchielli nasce tanti anni fa, infatti il tecnico della Pro Juventute ha cominciato giocando «In passato ho giocato a calcio, la mia carriera calcistica è durata fino ai 18 anni prevalentemente per motivi di lavoro. Ho sempre giocato nell’Uboldese perché vivevo a Uboldo, a parte l’ultimo anno che ho giocato alla Mozzatese; il mio ruolo? terzino/esterno destro, in base a dove servivo». Successivamente il tecnico spiega le aspettative e gli obiettivi della squadra: «Le aspettative sono quelle di migliorare rispetto allo scorso anno, dobbiamo crescere come gruppo e come giocatori, e questo è possibile solo con il lavoro. Per noi l’obiettivo non è il campionato, sappiamo anche noi che ci sono squadre molto più organizzate e forti di noi, ma se si riuscisse a fare il salto di qualità sarei felice per aver raggiunto anche uno dei miei obiettivi personali». L’allenatore poi si sofferma proprio sulla sua squadra:« Ho un gruppo omogeneo, formato da ragazzi con grande margine di crescita, c’è chi si impegna di più e chi meno, ma bene o male tutti hanno le potenzialità per fare del loro meglio. Francesco Romeo, un attaccante molto bravo tecnicamente e veloce e Manuel Bienati sono due ragazzi di qualità, inoltre abbiamo il capitano della squadra, scelto da me personalmente, Edoardo Favini che, oltre ad essere educatissimo, si impegna sempre e si fa rispettare dal gruppo, viene ascoltato, è un vero e proprio leader. Per me tutti i ragazzi sono allo stesso livello, il posto da titolare se lo devono guadagnare dall’allenamento, se manca impegno durante la settimana, difficilmente uno gioca la domenica; sono un allenatore che guarda molto il lavoro svolto e come viene svolto». Infine, Ponchielli presenta il suo staff: «L’anno scorso ho allenato da solo, non avevo un secondo allenatore, quest’anno invece siamo in due e alleno insieme ad Antonio Armaroli, mentre il preparatore dei portieri si chiama Edoardo Saibene, il quale allena anche la Juniores, i Giovanissimi e gli Esordienti; i dirigenti sono due e sono, Massimiliano Manini e Mauro Favini, entrambi genitori di ragazzi del mio gruppo, due persone serie ed affidabili, sempre molto disponibili e presenti».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400