Cerca

Arconatese Under 15: la nuova avventura in maglia gialloblù per Marco Moretto

Arconatese under 15
Marco Moretto, allenatore dell’Under 15 dell’Arconatese, siede sulla panchina gialloblù da quest’anno; in passato ha avuto una carriera importante, militando per ben nove anni in Serie D, poi i molti anni in Promozione ed Eccellenza, dove ha vinto  diversi campionati. Il tecnico racconta: «Ho iniziato la mia carriera da calciatore nelle giovanili della Soccer Boys, poi sono andato a giocare in serie D a Gallarate per due anni e dove abbiamo vinto il campionato. L’anno successivo ho giocato la Serie C con la Pro Patria, successivamente sono stato per tre anni alla Guanzatese, dove ho giocato due anni in D e uno in Eccellenza. Poi gli anni al Borgomanero, al Borgosesia e a Castelletto Ticino. Successivamente mi sono trasferito a Sesto Calende (Eccellenza), poi ho passato gli anni successivi al Gozzano e al Verbania. Ho vinto un campionato di Promozione con la Pombiese e con il Baveno abbiamo vinto la Coppa Piemonte. Gli ultimi anni della mia carriera da calciatore li ho passati all’Omegna e alla Castellanzese, per poi chiudere la carriera in Prima Categoria al Legnano». Una carriera assolutamente di spessore quella del tecnico Moretto, che racconta anche: «Mentre giocavo a calcio allenavo anche; l’ho fatto in quasi tutte le squadre in cui ho giocato, anche perché nel frattempo mi sono laureato in Scienze Motorie e quindi ho intrapreso volentieri questo percorso. Le squadre dove ho allenato ma non ho giocato sono state Sporting Cesate, Cislago, Busto 81 e Turate, mentre quelle dove ho allenato per più anni sono state Villa Cortese e Sestese, dove sono stato per quattro anni consecutivi». Successivamente, l’allenatore gialloblù spiega l’impressione che ha avuto appena arrivato ad Arconate: «Ho trovato una società molto attrezzata e con tanta voglia di crescere, non a caso la prima squadra gioca in serie D. La società e il Direttore Sportivo si prendono cura del settore giovanile, dallo staff agli allenatori, investendo inoltre su giocatori giovani. Ho incontrato il mio gruppo per la prima volta a luglio e sono rimasto subito contento perché è un gruppo di ragazzi educati e con voglia di giocare a pallone. I portieri hanno caratteristiche differenti, ma sono entrambi molto bravi e con ampio margine di crescita, così come tutti i ragazzi in rosa. Nel reparto difensivo siamo messi abbastanza bene, sia fisicamente che tecnicamente, abbiamo fatto due nuovi acquisti in difesa, Mezzasalma e Castelluccio, entrambi provengono da squadre forti e sono arrivati per darci una mano. A centrocampo siamo messi bene, il capitano Matteo Carnaghi è un leader silenzioso ma che si fa rispettare, dà sempre il massimo ed è sempre presente; tutti i centrocampisti e gli esterni sono molto validi e bravi con i piedi. In attacco è arrivato un ragazzo dall’Inveruno, molto forte tecnicamente e fisicamente, tutto sommato la rosa è completa ed equilibrata, abbiamo giocatori validi in tutti i settori». L'allenatore poi passa alle aspettative di questa stagione: «Le aspettative erano e sono quelle di vincere il campionato, giocarcela alla pari con tutte le squadre, anche se nel nostro girone ci sono squadre molto forti e più attrezzate di noi». Il tecnico conclude l’intervista presentando il suo vice allenatore: « Oscar Colombo , mi dà una grossa mano sia fuori che dentro al campo, è persona affidabile e molto valida, lavoriamo molto bene insieme; a volte ci dividiamo il gruppo e lavoriamo sui vari reparti. Abbiamo trovato una buona sintonia con i 2005 e il loro allenatore Gianni Spaltro, a volte ci alleniamo insieme e uniamo i due gruppi, così che ci si possa confrontare».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400