Cerca

Legnarello Under 15: preparatore dei portieri e allenatore, si presenta così Fabio Gambazza

WhatsApp Image 2021-02-09 at 15.23.35
Fabio Gambazza, allena l’ Under 15 del Legnarello da due anni, è la seconda squadra che allena da quando ha iniziato la sua avventura di allenatore. In passato ha allenato alla Polisportiva Verghera, squadra dove ha concluso la sua carriera da calciatore, all’età di 41 anni, allenando poi la prima squadra che militava in Terza Categoria. Nel frattempo, Gambazza, ha preso il patentino per poter allenare; oltre ad allenare l’Under 15, si occupa anche i portieri, dagli Esordienti alla prima squadra del Legnarello. Da giovane ha giocato in diverse squadre, fino ad arrivare in Eccellenza, giocando per la Varalpombiese; giocò anche in promozione con Cas, Real Cesate e Sommese. Il tecnico militò anche in Prima Categoria con la Lainatese e in Seconda Categoria con la Borsanese, finendo per concludere la carriera alla Polisportiva Verghera. L'allenatore racconta del suo arrivo a Legnarello: «Mi piace molto allenare, sono molto contento di essere in questa società, composta da persone competenti e con tanta voglia di far bene. La società è ben attrezzata e con un’ottima struttura. Da due stagioni alleno l’Under 15, purtroppo con questa pandemia non sono stati due anni pieni, ma ho un gruppo valido composto da ragazzi maturi e con tanta voglia di giocare a calcio; me l’hanno dimostrato sul campo, sia in allenamento che in partita. Quest’anno abbiamo preso 2-3 giocatori, amici di alcuni ragazzi del gruppo, purtroppo ci siamo allenati poco e non ho potuto inquadrarli, ma credo proprio che ci daranno una mano. Le nostre aspettative erano quelle di arrivare ai primi posti in classifica, abbiamo la squadra per farlo e una società che ci segue sempre. Sono convinto che quest’anno potevamo fare bene, proprio perché l’anno scorso abbiamo disputato un buon campionato e i ragazzi avevano voglia di riscattarsi dopo il primo stop». Successivamente l’allenatore racconta della sua rosa: «Sono contento di questo gruppo, per il loro carattere e la loro mentalità in campo. Il capitano della squadra è Andrea Colombo, per la sua esperienza e perché il ragazzo ha la testa sulle spalle, è un leader dentro e fuori dal campo. Siamo messi molto bene in tutti i reparti, in porta abbiamo Matteo Fornara, giocatore con grande margine di crescita, ha fatto dei miglioramenti incredibili dall’anno scorso. In attacco abbiamo Patrice Binda, giocatore che è cresciuto tantissimo, è uno dei punti chiave della rosa. Come ho detto prima la rosa è composta da giocatori tutti molto validi e con grande margine di crescita, siamo al completo e pronti in ogni reparto, di solito in partita gioco con il 4-3-2-1, in base ai giocatori che ho a disposizione e perché giochiamo bene con questo modulo». Il tecnico conclude l’intervista presentando il suo staff: «Ho un vice allenatore da quest’anno, si chiama Mauro Colombo, mi da una mano ed è sempre presente; ho 3 dirigenti, anche loro sempre presenti e disponibili, si chiamano Ivano Fornara, Alessio Fagnani e Massimo Colombo».  
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400