Cerca

Real Milano Under 15: Armando Menabò, tanta esperienza alla guida dei biancorossi

Menabò Real Milano Under 15
Una caratteristica che definisce un buon allenatore di calcio è sicuramente l’esperienza. Aver maturato molte presenze in panchina consente di poter guidare la squadra con sicurezza e capacità, trasmettendo quanto imparato ai ragazzi. Armando Menabò, attualmente alla guida della Real Milano Under 15, presenta un curriculum in cui la suddetta voce “esperienza” occupa indubbiamente una posizione di primo piano. «Sono parte della Real Milano da 9 anni, anche se sono un addetto ai lavori nel mondo del calcio da tempo. In questi anni ho allenato tutte le categorie della Scuola Calcio e ora è il secondo anno che seguo il mio gruppo, avendolo accompagnato dall’Under 14 all’Under 15. Sicuramente tutta l’esperienza accumulata come tecnico di squadre giovanili ha formato un bagaglio importante che mi piace condividere con i miei ragazzi» dice Menabò. Nella decisione del tecnico di rimanere così a lungo nella società di Vimodrone, un ruolo importante è giocato dall’ambiente societario, che il tecnico racconta così: «Questa società è una famiglia, c’è un rapporto di stima reciproca e di fiducia totale. Alla Real Milano lo spirito di appartenenza è una vera e propria filosofia di vita. Sono partecipe di una società con ambizioni e prospettive e non posso non essere riconoscente per questo». [caption id="attachment_242470" align="alignnone" width="900"] Real Milano Under 15 stagione 2019.20 L'attuale rosa della Real Milano allenata da Armando Menabò durante la scorsa stagione, quando militava in Under 14[/caption] Entrando nel cuore della realtà della sua squadra, Menabò ha solo parole di apprezzamento per il suo organico: «È una rosa molto unita e coesa con cui sono entrato in simbiosi fin da subito. L’anno scorso, nel loro primo campionato agonistico, i ragazzi hanno fatto valere la loro forza di gruppo e sono riusciti a conquistare la vittoria del loro girone e la promozione al campionato regionale. Nonostante i risultati non positivi nell’avventura regionale, abbiamo avuto modo di capire quanto valiamo e questo è impagabile. Stiamo vivendo un percorso di crescita sportiva e umana iniziato l’anno scorso e che purtroppo si è interrotto nuovamente con lo stop all’attività sportiva». Per quanto al tecnico biancorosso non piaccia troppo parlare di moduli e numeri che spesso lasciano il tempo che trovano, la sua filosofia è chiara ed è presa come vademecum da tutta la squadra: «L’importante per me è il gioco in sé. È fondamentale che i miei ragazzi giochino palla a terra e siano numericamente in maggioranza nella zona di costruzione del gioco. Quando non abbiamo il pallone, voglio che la squadra cerchi subito di recuperare il possesso con grande aggressività per poi procedere a un riposizionamento difensivo in caso il pressing fallisca. Se stiamo attaccando noi, mi piace che i ragazzi siano imprevedibile e che utilizzino soluzioni offensive diverse sfruttando tutte le loro qualità». Una Real Milano con le idee chiare, dunque, che però preferisce non porsi obiettivi, come afferma Menabò: «Ad oggi il nostro unico obiettivo è tornare a giocare. Ci manca l’odore dei campi e lo stare in gruppo a divertirci. Questo stop sta privando i ragazzi di un momento della loro gioventù che non tornerà: il calcio è prima di tutto una palestra di valori importanti, i risultati delle partite passano in secondo piano. Noi per ora resistiamo e quando ripartiremo ricominceremo con lo stesso entusiasmo». Questa la rosa della Real Milano Under 15: Portieri: Catoia Nicolò Roncen Riccardo Tasca Thomas Difensori: Di Bari Luigi Dino Stefano Grippi Omar Rasori Andrea Ambrosini Alessio Koman Edoardo Mindotti Leonardo Piero Valtorta Michele Centrocampisti: Di Corrado Alessio Paolo Di Corrado Mattia Pio Moro Emanuele Ndreca Davide Pera Leonardo Andrea Pierangioli Samuele Rotundo Mattia Attaccanti: Marangione Victor Servida Daniel Vergani Matteo
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400