Cerca

Rogoredo Under 15: Roberto Lionello, duro lavoro e programmazione per ripartire

Lionello-Rogoredo-under15
Il periodo storico che stiamo vivendo sta mettendo a dura prova la voglia di fare programmi a lungo termine. La volontà di creare qualcosa spesso viene meno davanti alla mutevolezza costante che questa pandemia ha portato con sé. In questo clima di incertezza, Roberto Lionello, attualmente allenatore della formazione Under 15 della Rogoredo, ha però la voglia e l’intenzione di costruire qualcosa. La vita del tecnico è legata indissolubilmente al calcio, come lo stesso racconta: «Ho sempre giocato a calcio e anche da giocatore sentivo di avere la vocazione a fare l’allenatore. Le mie prime esperienze in panchina sono state nel mondo oratoriale, fino a quando 8 anni fa sono arrivato alla Rogoredo. Qui ho sempre fatto la preagonistica e il settore giovanile, due categorie in cui ha molta importanza anche l’aspetto umano e di formazione dei ragazzi, oltre che quello tecnico. Tra i ricordi più belli che ho sicuramente c’è la vittoria del campionato provinciale, ottenuta due anni fa coi ragazzi del 2001». Come si diceva in apertura, Lionello ha grandi progetti per la sua squadra e per tutta la società Rogoredo, come si sente dalla sua viva voce: «Alla Rogoredo vogliamo fare le cose in grande. Quest’anno è cambiato lo staff tecnico e io ricopro anche il ruolo di direttore tecnico dell’agonistica. Il mio, e nostro, obiettivo è di far diventare il Rogoredo una squadra protagonista nello scenario del milanese. Con una politica che valorizzi i ragazzi del proprio settore giovanile vogliamo puntare a essere stabilmente nei campionati regionali. Per riuscirci è fondamentale avere una buona pianificazione e lavorare duro, poi attraverso la collaborazione e le condivisioni di obiettivi comuni riusciremo a centrare il nostro obiettivo. La concorrenza è tanta, ma non ci spaventiamo. Sono assolutamente convinto che riusciremo nel nostro intento: il duro lavoro ripaga sempre». [caption id="attachment_257093" align="aligncenter" width="876"] La formazione del Rogoredo Under 15 guidata dal tecnico Roberto Lionello[/caption] Per i ragazzi della sua rosa il tecnico bianconero ha parole di grande stima: «Siamo un gruppo coeso e rodato, avendo lavorato insieme anche l’anno scorso. I ragazzi sono davvero molto dotati e lo hanno dimostrato l’anno passato con quella promozione al Regionale sfuggita per un soffio. Sono contentissimo che abbiano capito come disporsi in campo e che abbiano imparato la relazionalità tra compagni e con il mister. Per quanto riguarda le mie scelte di formazione, io preferisco giocare con un 4-4-2 con gioco a zona, ma queste disposizioni e questi numeri lasciano sempre il tempo che trovano. Quello che conta è saper plasmare le proprie idee sui giocatori che si hanno, valorizzando i loro punti di forza». Nonostante l’intraprendenza e l’ottimismo, il tecnico non è impassibile davanti agli effetti che questo stop all’attività agonistica sta avendo: «Per i ragazzi è micidiale. Stanno soffrendo davvero molto il non potersi allenare e giocare le partite. Come allenatore, quando c’è stata la possibilità, ho sempre fatto in modo di svolgere gli allenamenti seguendo il protocollo della federazione. Adesso però siamo di nuovo fermi e c’è davvero tanta incertezza sul futuro». Questa la rosa della Rogoredo Under 15: Portieri Salvini Leonardo Cirillo Lorenzo Difensori Hauman Rabanal Antony Stefanini Pietro Farinola Cristian Guarda Riccardo Barraco Filippo Miranda Arturo Alessandro Astolfi Nicolo Khaill Juosef Centrocampisti Schenatti Filippo Bonu Edoardo Sanmartino Jacopo Di Carlo Edoardo Sakan Mohamed Romano Folco Leo Bellotti Pietro Nunez Ruggel Giovanni Attaccanti Russo Joele Gaggino Cristian Elselity Moamed Jara Alessandro
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400