Cerca

Under 15

I David di Pero coppia letale e vincente per la scultura di Manno

I padroni di casa ci mettono grinta e spirito ma non riescono a bucare la porta difesa da Bongiorni, al top come i suoi compagni

David De Oliveira e David Anariba, Pero U15

De Oliveira e Anariba, hanno marchiato la vittoria del Pero

Non bastano le sgaloppate alla Theo Hernandez di Patrono per salvare la nave di Simone Inzaghi targata Settimo Milanese, il Pero gioca alla grande e batte i padroni di casa con il punteggio di 4-0. Fin dall'inizio la squadra guidata da Vito Manno, scesa in campo con un 4-4-2, si è dimostrata più aggressiva. L'allenatore dei biancorossi, d'altro canto, ha provato di creare qualche occasione con il suo 4-3-3, ma niente da fare. Ad aprire le danze, nel primo tempo, è stato De Oliveira con un'azione al limite dell'incredibile. A seguirlo sono arrivati, tutti nella ripresa, gli altri gol: quello di Anariba, nato da uno scambio nello stretto con il primo citato, poi quello di Gazzilli, che ha approfittato della svista della difesa di casa, e poi, allo scadere della partita, è arrivata la perla di Falasca che, da posizione defilata, ha trovato un gran gol. Tre punti importanti per la squadra di Manno che, con la vittoria di oggi, supera in classifica proprio i diretti avversari.

Il missile di De Oliveira sbaraglia tutto. Primo tempo ricco di emozioni quello tra le due compagini. Gli ospiti sono stati guidati da un David Anariba strepitoso, fin dal primo minuto molto pericoloso a massimi livelli. La prima occasione della gara arriva al 13', il tutto nato da un errore della difesa padrone di casa che, costruendo dal basso, lascia Anariba tutto solo, che però grazia l'estremo difensore avversario. Un'azione simile vi è al 15', dove lo stesso numero 9 mette Sisti davanti al portiere biancorosso ma, anche questa volta, il Pero fallisce l'occasione e il pallone vola di poco alto sopra la traversa. I padroni di casa si rendono pericolosi al 18' con un calcio d'angolo insidioso, dove però nessuno è appostato sul secondo palo per il tap-in vincente. Al 23' Artioli si rende autore di una parata degna del suo talento: Anariba vola in contropiede e cerca di piazzare il pallone a sinistra del portiere avversario ma, proprio quest'ultimo, lo ipnotizza e manda il pallone in calcio d'angolo. La partita viene aperta al 26' da De Oliveira, che prende palla a metà campo, salta qualche avversario e calcia fortissimo dalla terra all'aria in pochi istanti, gonfiando la rete avversaria.

Don PEROgnon. Nella ripresa ad iniziare con una grinta maggiore sono i ragazzi di casa. Al terzo minuto Patrono compie un'azione strepitosa sulla fascia sinistra e solo una parata incredibile di Bongiorgi nega a lui la gioia del gol. Poco dopo arriva, però, la risposta del Pero, che colpisce la traversa: da posizione defilata, su punizione, Cobaj calcia in porta ma trova il montante ad opporsi al gol. Dopo pochi minuti arriva il gol di uno scatenato Anariba che, dopo uno scambio nello stretto con De Oliveira, è lasciato tutto solo davanti al portiere avversario, questa volta non sbaglia e porta i suoi sul risultato di 2-0. Come dice il detto "Non c'è due senza tre", ed i ragazzi del Pero lo rispettano a pieno, quando al 22' segnano con Gazzilli, non basta l'intervento di Artioli per non far entrare il pallone in porta. Allo scadere, arriva il gol del poker che sentenzia la gara e porta la firma di Falasca, che si iscrive al tabellino dei marcatori con un tiro-cross insidioso che sorprende tutto e termina in fondo al sacco. Gioco, partita e incontro.

IL TABELLINO

Settimo Milanese-Pero 0-4
RETI: 26' De Oliveira (P), 20' st Anariba (P), 22' st Gazzilli (P), 35' st Falasca (P)
SETTIMO MILANESE (4-3-3): Artioli 6.5, Martello 7, Patrono 8, De Rosa 6.5 (10' st D'Elia 6), Sarcina 7, Bolchini 7, Viti 7.5, Annunziata 7, De Santis 7 (25' st Gjonaj), Martello Gabriele 7, Caputo 7.5. A disp. Forte. All. Inzaghi 6.5. Dir. De Rosa.
PERO (4-4-2): Bongiorni 7 , Khalil Moustafa 7.5, Gazzilli 7.5 (33' st Scomparin sv), Sisti 7 (28' st De Rosa sv), Colombo 6.5, Cobaj 7, De Oliveira 8.5, De Simone 7 (18' st Lasagna 6), Anariba Sanchez 8.5, Musolino 6 (7' st Tedde 6), Falasca 8. A disp. Cornaggia, Procopio, Pizarro Garcia Jimmy, Picheo. All. Manno 7. Dir. Musolino.
ARBITRO: Inga di Abbiategrasso 7.

LE PAGELLE 

SETTIMO MILANESE
Artioli 6.5 Niente da fare nemmeno per lo spider-man di Settimo, avversari molto cinici. Compie diverse buone parate.
Martello 6.5 Prova a spingere quando può ma il suo compito principale è quello di tenere a bada avversari in giornata.
Patrono 8 Sulla sua fascia fa quello che vuole: potente, veloce, tecnico. Prestazione da incorniciare per lui. 
De Rosa 6.5 Difficile impostare dal basso con avversari inferociti. La marcatura asfissiante degli ospiti negano il suo talento. 
10' st D'Elia 6 Entra dalla panchina ma anche lui ottiene la stessa pressione.
Sarcina 7 Compie diverse chiusure fondamentali. Purtroppo avversari in giornata rendono la vita a lui difficile.
Bolchini 7 Anche lui come il compagno di reparto ha una partita ardua. Entra spesso bene in chiusura.
Viti 7.5 In fase offensiva è stato il più pericoloso, bravo anche nel dare una mano ai compagni dietro. 
Annunziata 7 Molto utile in fase di interdizione. E' il motore a centrocampo dei suoi. 
De Santis 7 Prova a fare il suo ma spesso lasciato solo da parte dei compagni. (25' st Gjonaj sv)
Martello 7 Nel secondo tempo si accende e prova a farsi servire da parte dei compagni.
Caputo 7.5 Ultimo a mollare. Sicuramente il gol avrebbe premiato la sua prestazione.
All. Inzaghi Purtroppo la panchina corta nega a lui altre opzioni. Nel complesso non può lamentarsi di certe prestazioni dei suoi giocatori. 

PERO
Bongiorni 7 La parata all'inizio della ripresa salva il risultato e la sua squadra, se il pallone fosse finito dentro chissà come sarebbe finita la partita.
Khalil Moustafa 7.5 Insuperabile sulla sua fascia: dalla sua parte non si passa. Molto bravo nelle chiusure, grande aiuto ai suoi compagni. 
Gazzilli 7.5 Sfida a distanza con l'altro terzino sinistro: uno mette paura ma a lasciare il segno è lui con un gol merito di furbizia. (33' st Scomparin sv).
Sisti 7 Quando si butta in avanti mette seria paura agli avversari. Bravo anche in fase di copertura. (28' st De Rosa sv).
Colombo 6.5 Gli avversari non compaiono spesso dalle sue parti ma quando lo fanno lui li ferma.
Cobaj 7 Bravissimo nei calci da fermo, quando batte lui gli avversari temono sempre cosa può fare.
De Oliveira 8.5 Ricopre un ruolo delicato ma lo fa molto bene. Il gol e l'assist lo premiano per una prestazione perfetta.
De Simone 7 Molto bravo negli inserimenti ma anche in fase di ripiego per riprendere il pallone.
18' st Lasagna 6 Date le sue capacità può fare senza dubbio di meglio. 
Anariba Sanchez 8.5 Partita perfetta per lui. Con la sua grande velocità ha messo tanta paura alla difesa avversaria.
Musolino 6 Date le sue capacità ci si aspetta di meglio ma sicuramente si rifarà alla prossima partita.
7' st Tedde 6 Entra dalla panchina e come il suo compagno non riesce ad esprimere al meglio il suo grande talento.
Falasca 8 Secondo tempo devastante per lui. Il gol è solo il giusto premio per la ripresa perfetta.
All. Manno 7 La formazione titolare lo premia con i tre punti. Sicuramente deve essere molto soddisfatto della prestazione dei suoi.

ARBITRO 
Inga di Abbiategrasso 7 Gara arbitrata molto bene. Stesso metro di giudizio da ambo le parti. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400