Cerca

Under 15

Pallone pesante sul dischetto? Ci pensa Valentino

Sangue freddissimo per il centrocampista di Conte che regala ai suoi una vittoria molto prestigiosa

Luca Valentino Vighignolo Under 15

Luca Valentino, colui che ha trasformato il calcio di rigore

Nel finale la freddezza di Luca Valentino regala la gioia della vittoria al Vighignolo, che batte con il risultato di 1-0 la Triestina 1946. Il calcio di rigore assegnato nello scadere della partita condanna ai biancorossi a dover sperare in un botteghino pieno nelle partite da recuperare se vogliono aggiudicarsi il secondo posto, posizione occupata attualmente dal Corbetta che, in mattinata ha vinto per 4-0 contro il Gescal Boys. Nonostante un finale dagli animi accesi, sia in campo che in tribuna, bellissimo è stato lo spettacolo che entrambe le squadre hanno regalato. Da segnalare la grande quantità di gesti tecnici ed atletici che i protagonisti in campo hanno fornito nella mattinata ventosa settimina.

IL TATTICISMO SUPERA LO SPETTACOLO

Ad iniziare forte è il Vighignolo di Conte che, fin dal primo minuto, è pericoloso. Non appunto il primo tiro della gara, arrivato dopo pochi attimi dal fischio iniziale, è di Giovanni Gareri. Proprio quest'ultimo, nel primo quarto d'ora iniziale, è l'uomo maggiormente pericoloso per i suoi. La Triestina, come risposta, è pericolosa con la grinta e la gamba di Antonio Maura. Quest'ultimo assieme a Kike Sotelo, difensore del Vighignolo, instaura una bella sfida sulla fascia destra. Da segnalare, al 25', il gesto atletico di Diego Cavalli che, da rimessa laterale, senza stopparla, ha tentato la rovesciata, andando vicino al gol e prendendosi gli applausi della tribuna. Verso lo scadere del tempo, più precisamente al 31', il Vighi va vicino al gol: il calcio di punizione, battuto molto bene, passa ad un millimetro dalla testa del giocatore giallofluo andato a saltare, il quale stava per trovare la rete grazie ad un bello schema smarcante.

VALENTINO FA VOLARE I LEONI

Nella ripresa, a differenza dei primi trentacinque minuti, è la Triestina ad iniziare con una marcia in più. Il tutto è stato favorito dal cambio giusto di Nunes Da Silva che, già al primo minuto, fa entrare Aksel Pjetrushi. Proprio quest'ultimo trova al 9' una traversa che grida vendetta, svegliando finalmente una partita che sembrava fino a quel momento addormentata. I biancorossi, guidati dai subentrati, trovano un'altra traversa al 15' con Simone Corallo che, da calcio di punizione, trova il legno a negare il meritato gol del vantaggio. Ancora una volta, ma verso età del tempo, si riaccende la sfida tra Maura e Sotelo. Al 23' i Leoni recuperano bene pallone sulla trequarti avversaria e, dopo uno scambio interessante, Stefano Licciardi tira da fuori area con il pallone che esce di poco fuori, dando anche l'illusione del gol. Al 26' è sempre Licciardi ad essere pericoloso, ma ancora una volta il pallone esce. Negli ultimi minuti entrambe le squadre ci provano ma la stanchezza fa essere poco lucidi. Al 31' bell'azione di Alessandro Cimbro che, dopo aver saltato un paio di avversari, ha trovato una traversa da dentro l'area di rigore. I giallofluo che non mollano mai, trovano un calcio di rigore nello scadere della partita. Ad andarlo a calciare è Valentino che, con freddezza, trova il gol del vantaggio. Invano, per il risultato finale, è stata la mano di Lorenzo Spina che aveva indovinato l'angolo ma non ha avuto la forza di buttar fuori il pallone. Dopo tre minuti di recupero l'arbitro ha fischiato la fine della gara.

IL TABELLINO

Vighignolo-Triestina 1946 1-0
RETE: 35' st rig. Valentino (R)
VIGHIGNOLO (3-5-2): Leva 6, Cini 7, Sotelo 7.5, Grassi 7 (37' st Vainiglia sv) , Moy 7, Gareri 6.5 (12' st Salinardi 6), Uccelli 7 (23' st Cimbro sv), Valentino 7.5, Laffusa 6 (18' st Licciardi 7), Maestri 7 (24' st Gelsomino sv), Bosco 6.5 (8' st Trombetta 6.5). A disp. Bianchi, Tucci, Premoli. All. Conte 7.5. Dir. Valentino.
TRIESTINA 1946 (4-3-3): Spina 6.5, Salomone 7, Battaglia 7.5, De Pascali 7.5, Seminari 7 (13' st Corallo 7), Cavalli 7.5, Di Chirico 7 (29' st Laurenti sv), Maura 7, Cason 6.5, Bernardinello 6.5, Gabrielli 6 (1' st Pjetrushi 7). A disp. Torchio, Perone, Barbi. All. Nunes Da Silva 7. Dir. Gabrielli.
ARBITRO: Pettinato di Milano 6.
AMMONITI: Salomone (T), Perone (T).

LE PAGELLE

VIGHIGNOLO
Leva 6 Poco impegnato dagli avversari, molto bravo nei rilanci a trovare i suoi compagni smarcati.
Cini 7 Spinge molto bene in avanti, rischiando di trovare anche il gol, ma sa sempre come marcare gli attaccanti avversari. 
Sotelo 7.5 Difensore completo. Anche oggi è stato fondamentale per i suoi compagni grazie alle sue chiusure decisive.
Grassi 7 Utile nel sapersi muovere molto bene in fase di attacco ma umile nel tornare indietro ad aiutare i suoi. (37' st Vainiglia sv).
Moy 7 Assieme a tutta la difesa è stato fondamentale per il risultato. Una vera e propria saracinesca davanti all'estremo difensore.
Gareri 6.5 Un po' sottotono verso il finale, all'inizio era lui l'uomo più propositivo dei suoi. Più di una volta ha potuto tirare verso la porta avversaria.  
12' st Salinardi 6 Il suo ingresso ha messo in serie difficoltà la difesa avversaria. La sua fisicità ha aiutato la causa.
Uccelli 7 Sulla sua fascia ha macinato chilometri ed è sempre stato nel vivo di ogni azione. Partita da atleta completo. (23' st Cimbro sv).
Valentino 7.5 Ha dimostrato di avere un coraggio da vendere. Viene affidato a lui il calcio di rigore e lui lo trasforma. 
Laffusa 6 Prestazione, data la marcatura asfissiante dei centrali avversari, in cui non si è espresso al meglio. Sicuramente si potrà rifare.
18' st Licciardi 7 Entra dalla panchina e da una carica in più ai suoi compagni in campo. Come sempre dimostra di saper entrare subito con la testa in gara.
Maestri 7 Maestro in campo. Vede e sente il calcio. Ha dimostrato di avere un piede, sicuramente, da categoria superiore. (24' st Gelsomino sv).
Bosco 6.5 Fatta eccezione qualche giocata anche lui è stato ben marcato dalla difesa biancorossa. Bravo nel venirsi a prendere il pallone anche dietro.
8' st Trombetta 6.5 Esegue bene il compito assegnato dall'allenatore. Pressa chiunque abbia il pallone tra i piedi e si rende utile.
All. Conte 7.5 Fin dall'inizio i suoi entrano molto carichi e sicuramente sarà merito anche delle sue parole. Ha mostrato di saper anche far entrare gente carica dalla panchina. 

TRIESTINA 1946
Spina 6.5 Sicuro nei suoi interventi. Se il pallone fosse stato, sul calcio di rigore, un centimetro verso la sua parte sicuramente sarebbe stato lui l'eroe della partita.
Salomone 7 È sempre tra i più piccoli in campo ma mostra di avere l'esperienza adatta per giocare assieme ai più grandi. Terzino completo.
Battaglia 7.5 Ancora una volta si è mostrato leader della difesa. Difficile saltarlo nei dribbling e molto bravo negli anticipi. 
De Pascali 7.5 Assieme al suo compagno ha costruito un muro davanti al portiere. Non faceva, anche lui, passare nessuno dalle sua parti. 
Seminari 7 Solido nei suoi interventi e sempre attento nel non sbagliare. Lucido. 
13' Corallo 7 Dà una carica in più ai suoi compagni. In mezzo al campo ha dimostrato di avere due piedi interessanti coni quali ha messo in difficoltà in diverse occasioni.
Cavalli 7.5 Il Brozovic della Triestina: onnipresente e tecnico. Se fosse entrato il suo tiro in rovesciata avrebbe fatto il gol dell'anno.
Di Chirico 7 Ennesima gara di corsa e qualità. Purtroppo in diverse occasioni un rimbalzo sbagliato ha negato a lui gioie migliori. (29' st Laurenti sv).
Maura 7 Tanti chilometri macinati. Per un lungo tratto è stato lui il giocatore più insidioso e carico in campo. Belle sfide instaurate con gli avversari.
Cason 6.5 Ha dovuto sacrificarsi molto per i suoi. Sicuramente aver avuto avversari in giornata ha reso a lui la sfida più dura.
Bernardinello 6.5 La sua tecnica è stata negata dai diversi interventi della difesa avversaria. Sicuramente si rifarà.
Gabrielli 6 Partita un po' sottotono per lui ma, date le sue immense capacità, vorrà rifarsi nelle prossime partite.
1' st Pjetrushi 7 La sua entrata dalla panchina da la carica adatta ai suoi compagni. Nonostante i pochi minuti giocati è stato molto pericoloso.
All. Nunes Da Silva 7 I cambi hanno dato una carica in più ai giocatori in campo. Purtroppo, per lui, il gol nel finale ha reso la situazione negativa.

ARBITRO
Pettinato di Milano 6 Nonostante la giovane età si fa rispettare bene dai giocatori in campo e sempre nell'azione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400