Cerca

Under 15

Un'altra vincente alle Fasi Finali con un percorso perfetto

Una partita mozzafiato permette allo Zibido di vincere il proprio girone a punteggio pieno

Zibido San Giacomo-Buccinasco

I due mattatori di giornata: Lazarean del Buccinasco e Pace dello Zibido

Lo Zibido stacca il pass per le Fasi Finali di Under 15 grazie al 3-2 sul Buccinasco fra le mura amiche. I padroni di casa mostrano sin dai primi minuti, sotto il segno di Pace, una voglia non indifferente nel raggiungere il proprio obiettivo. Il gioco, basato su un pressing asfissiante e la ricerca estrema di verticalità, gli permette di tenere in mano il pallino del gioco e correre pochi rischi. A rubare la scena è senza ombra di dubbio il numero 10 e capitano dello Zibido: Pace. Il fantasista giallorosso grazie al suo dinamismo e alla sua tecnica si mostra fondamentale sia per lo sviluppo della manovra, sia per la finalizzazione della stessa e anche per il pressing (questo coadiuvato alla perfezione con i compagni di reparto e di squadra). Il secondo tempo, apertosi con un veloce botta e risposta a livello di marcature tra le due squadre si è mostrato simile al primo ma più combattuto a livello di intensità e di gol. Il mattatore, in risposta a Pace del primo, si è rivelato essere Lazarean che due volte su calci piazzati ha punito la difesa avversaria. L’eroe della prima frazione e il migliore in campo di giornata, però, vuole concludere la giornata trionfante con una vittoria: Pace a sette dal termine con il destro regala i tre punti, il girone e i playoff ai suoi.

PREDOMINIO 

La prima frazione di gioco si apre subito con il dominio del match nelle mani dei padroni di casa, che anche vista l’importanza della partita non sembrano voler lasciare alcun spiraglio agli avversari. I primi minuti si contraddistinguono per un buon possesso palla da parte dello Zibido che imbriglia nella propria metà campo il Buccinasco, riuscendo a rendersi pericoloso in varie occasioni grazie ad Acerbi e Pace. Al tredicesimo arriva il vantaggio Zibido: Pace batte l’angolo corto con Zacconi, dopo lo scambio, il fantasista giallorosso lascia partire dal limite sinistro dell’area un tiro a giro preciso che non lascia scampo a De Paoli. Nonostante il Buccinasco provi qualche sortita offensiva, l’ottima organizzazione difensiva della squadra di Cariello non gli permette altre soluzioni che spioventi dalla trequarti che finiscono sempre in un nulla di fatto. Sul finire arriva un’altra occasione per Pace, il quale dopo essersi liberato bene in area libera il destro che viene murato sulla linea di porta da capitan Russo.

CALCI PIAZZATI
 

Al quarto minuto della ripresa, al primo vero tiro in porta, il Buccinasco riporta in parità il match: Degrada calcia una punizione dal limite e trova la testa di Lazarean che tutto solo gonfia la rete. Passano solamente due minuti e lo Zibido si riporta in vantaggio: Dalla Corte si invola sulla fascia sinistra, dopo aver vinto un rimpallo, calcia di esterno destro e la mette nell’angolino più lontano. Al quattordicesimo, grazie a un’azione personale di Russo, il Buccinasco riesce a conquistarsi un corner. Sugli sviluppi dello stesso il pallone attraversa l’area di rigore e, ancora una volta, ad arrivarci per primo è Lazarean che non lascia scampo a Gammino. Al ventiquattresimo in area del Buccinasco succede di tutto. Pace calcia un gran diagonale che viene murato alla grande da De Paoli, sulla ribattuta si avventa Marazia che a botta sicura viene murato due volta da un eroico Cobelli. A sette minuti dal termine Pace sale in cattedra e chiude il match: Marazia ripulisce un gran pallone in area e serve il suo capitano che arriva a rimorchio, Pace dopo un controllo orientato insacca il pallone sul palo lontano con un tiro chirurgico.

IL TABELLINO

Zibido-Buccinasco 3-2
RETI (1-0, 1-1, 2-1, 2-2, 3-2): 13' Pace (Z), 4' st Lazarean (B), 6' st Dalla Corte (Z), 14' st Lazarean (B), 28' st Pace (Z).
ZIBIDO (4-2-3-1): Gammino 6, Aloia 6.5, Infurna 6.5, Lizzori 6.5 (8' st Deledda 6), Costa 6.5, Zelante 6.5, Acerbi 7, Zacconi 7, Dalla Corte 7 (8' st Borgo 6), Pace 8, Marrano 6.5 (30' Marazia 7). A disp. Scarfo, Mottola, Cozzolino, Sabatino, Sinigaglia, Biondi. All. Cariello 7.5. Dir. Zelante.
BUCCINASCO (4-4-2): De Paoli 7, Cobelli 6.5 (28' st Magnoni sv), Palushi 6 (12' st Portolesi 6), Degrada 6.5 (23' st Padovan sv), Rusu 6, Russo 6.5 (33' st Rocco sv), Fiorenza 6 (29' st Amore sv), De Marinis 6, Palmas 6 (23' st Gagliardi sv), Lazarean 7.5, Gradeci 6. A disp. Basile, Ostuni. All. Radano 7. Dir. Milone.
ARBITRO: Caimi di Abbiategrasso 6.5.
AMMONITI: Deledda (Z), Gradeci (B).

LE PAGELLE 

ZIBIDO

Gammino 6 Non viene mai realmente impegnato ma mostra la sua reattività nelle uscite.
Aloia 6.5 Interpreta molto bene il ruolo stando sempre in pressione e rispondendo ai dettami di pressing alto datigli.
Infurna 6.5 Aiuta molto in fase offensiva ma non fa mancare il suo apporto anche in quella difensiva.
Lizzori 6.5 Dona equilibrio alla manovra grazie alla sue doti di posizionamento e di palleggio.
8’ st Deledda 6 Il suo ingresso dona energie alla centrocampo.
Costa 6.5 Sempre attento e deciso nei contrasti e nelle letture difensive.
Zelante 6.5 Con il compagno di reparto non permette agli attaccanti avversari di giocare il pallone a sufficienza per rendersi pericolosi.
Acerbi 7 Vera e propria spina nel fianco della retroguardia avversaria, il suo feeling con Pace è l’arma in più dello Zibido
Zacconi 7 Sveglio e lesto a servire l’assist per il primo gol, dona un grande equilibrio alla sua squadra in mediana.
Dalla Corte 7 Con i suoi movimenti si rende utilissimo per le trame offensive dei suoi e aiuta anche molto in fase di non possesso. Il suo gol è fondamentale sia per il risultato sia perché ha permesso ai suoi di rispondere subito al pareggio subito.
8’ st Borgo 6 Entra e dona quella fisicità utile per il finale molto intenso.
Pace 8 Anima offensiva della squadra, una sua giocata sblocca il match e un’altra lo chiude e molte altre illuminano la manovra.
Marrano 6.5 Si rende molto utile sulla prima pressione, intercettando numerosi passaggi del portiere avversario. La sua prestazione viene condizionata da un colpo che lo costringe ad uscire anzitempo.
30’ Marazia 7 Entra bene in campo fornendo dinamismo e corsa ai suoi, fondamentale la giocata per il secondo gol di Pace.
All. Cariello 7.5 Vince un girone da dominatore assoluto lasciando solamente un punto agli avversari.

BUCCINASCO

De Paoli 7 Si trova molte volte costretto a salvare il risultato e ogni volta si fa trovare pronto, fondamentale la parata su Pace nel secondo tempo (28’ st Magnoni sv).
Cobelli 6.5 Pur dovendo rinunciare alla fase offensiva si destreggia bene in quella difensiva, il suo sacrificio su Marazia risulta fondamentale per la gara.
Palushi 6 Non riesce mai a spingere con continuità e fatica in fase di impostazione.
12’ st Portolesi 6 Il suo ingresso permette il cambio di modulo, qualche problema iniziale ma con il passare dei minuti prende confidenza col match.
Degrada 6.5 Lotta su tutti i palloni che passano nella sua zona di campo, fatica nel palleggio. È suo il piede che pennella il pallone perfetto per la testa di Lazarean (23’ st Padovan sv).
Rusu 6 Fatica a tenere i movimenti degli avversari finendo qualche volta fuori posizione.
Russo 6.5 Fondamentale il suo salvataggio sulla linea sul finire del primo tempo che permette di tenere in partita i suoi (33’ st Rocco sv).
Fiorenza 6 Non riesce mai a trovare la posizione o la giocata per rendersi utile alla manovra (29’ st Amore sv).
De Marinis 6 Soffre la velocità di circolazione avversaria e la forza del pressing su di lui portato.
Palmas 6 Si trova troppe volte isolato dovendo lottare contro la difesa avversaria al completo (23’ st Gagliardi sv).
Lazarean 7.5 La pressione e l’isolamento lo portano a perdere numerosi palloni ma è un rapace sui calci piazzati e la sua doppietta è fondamentale per i suoi.
Gradeci 6 Prova a rendersi utile sulla fascia con qualche movimento o strappo interessante ma l’attenzione avversaria non gli permette molto.
All. Radano 7 La sua squadra si comporta molto bene a livello difensivo ma rinuncia troppo alla fase offensiva, sfruttando i calci piazzati riesce quasi ad essere l’unico a rubare un punto allo Zibido.

LE DICHIARAZIONI

Cariello, allenatore Zibido «Il merito va condiviso con il mio compagno di lavoro Fausto Pellegrini. Il Buccinasco già all’andata ci aveva mostrato di poterci mettere in difficoltà e quando sei a fare i calcoli in classifica il braccino è sempre dietro l’angolo. Voglio ringraziare di cuore la società e tutti i ragazzi per il risultato arrivato oggi a coronamento di una stagione memorabile».
 
Radano, allenatore Buccinasco «Il cambiamento tra primo e secondo tempo secondo me è dato da una paura iniziale, vieni in un campo contro una squadra imbattuta che ha fatto più di 100 gol e questo può creare qualche preconcetto. Ho apprezzato la voglia di non mollare mai che con il tempo è venuta fuori e ci ha permesso di fare un buon secondo. La nostra stagione è stata condotta sopra le aspettative, in due anni siamo cambiati molto e chiudere al quarto è sicuramente una cosa non pronosticata».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400