Cerca

Under 15

Rimonta su rimonta e alla fine spunta Carrubba

Macallesi e Cus Bicocca non devono più chiedere nulla al proprio campionato, ma con la testa libera mettono in scena una delle partite più belle del girone

Zubani e Aponte Macallesi Under 15

iCus Bicocca e Macallesi non devono chiedere nulla al proprio campionato e forse proprio per questo danno vita ad una partita spettacolare e ricca di colpi di scena. A portare a casa i tre punti sono i padroni di casa, nonostante a passare in vantaggio siano i ragazzi di Arena dopo 4' con Moretti. Padroni di casa che ribaltano il risultato fino al 3-1 con De Rossi, Bertoli e Aponte. Russo e Grassi, nella ripresa riportano il risultato in parità prima del sigillo finale, e vincente, di Carrubba.

CHE RIMONTA DELLA MACALLESI

Lo spettacolo è iniziato alle 9:30 sul campo della Macallesi. E sono proprio loro ad attaccare per primi, con Zubani che al terzo minuto prova subito un’azione personale, stroncata bene dalla difesa del Bicocca. Un minuto dopo, però, le carte in tavola cambiano e il Bicocca passa in vantaggio grazie a Moretti, che approfitta di una falla della difesa della Macallesi per portare  in vantaggio la sua squadra. Al 6’ minuto risponde la Macallesi grazie ancora  alle gambe veloci di Zubani, che oggi sembra semplicemente infermabile. L’attaccante prova a sfuggire dalla sinistra, ma viene fermato ancora dal pacchetto difensivo del Bicocca. In questi primi minuti il concetto è chiaro: il Bicocca è avanti con uno squillo ma è la Macallesi a fare la partita. Gli uomini di Arena si riaffacciano però in avanti al 13’ minuto con Ghezzi,che prova il tiro che finisce però a lato di poco. È lui che in mezzo al campo prova a dare ordine e fluidità alla manovra. Esattamente 10 minuti dopo, però, arriva il disordine, più precisamente nell’area del Bicocca. De Rossi batte un calcio di punizione, la palla arriva comodamente nelle mani di Toscani che però si dimentica di parare e lascia entrare il pallone dell’1-1. Nei minuti seguenti Zubani semina ancora il panico nell'area avversaria, ma sembra mancare un po’ di precisione. Al 28’ arriva una grossa occasione per il Bicocca, su tocco di mano di De Rossi, fortunatamente appena fuori dall’area. Ghezzi batte la punizione che si spegnerà poi sopra la traversa. Un minuto dopo le azioni si ribaltano e Zubani si invola per l’ennesima volta incontro al portiere, l’attaccante prova il tiro, Toscani stavolta ci mette le mani ma arriva Bertoli sulla ribattuta. 2-1. Il punteggio arriva addirittura sul 3-1 quando, su una punizione di De Rossi, Toscani smanaccia come peggio non può e Marley è pronto ad approfittarne.

LA DECIDE CARRUBA

A inizio secondo tempo Arena prova a rispolverare la sua squadra con qualche cambio. La situazione migliora, e il Bicocca trova subito il gol con Russo, al 4’ minuto, un pasticcio della difesa della Macallesi. È 3-2. La Macallesi si affida al solito Zubani per le sue ripartenze, fino a quando è costretto a uscire per infortunio. Al 26’, dopo ripetuti tentativi, arriva l’occasione che può riaprire il match :un calcio di rigore. Batte Grassi, il portiere respinge, ma Grassi ci crede fino in fondo e ribatte in porta il pallone del 3-3. Adesso è tutto in bilico e non sono ammessi errori. Al 31’ la partita si indirizza definitivamente, con Negri che prova ripetutamente il tiro e, dopo un paio di ribattute, riesce a insaccare il pallone della vittoria. Finisce così 4-3 per i padroni di casa della Macallesi, che risollevano l’orgoglio con una partita di cuore e di sacrifici. Il Bicocca rimpiange molti errori individuali, che, nel calcio, non sono proprio concepibili

IL TABELLINO

Macallesi-Cus Bicocca 4-3
RETI (0-1, 3-1, 3-3, 4-3): 4’ Moretti (C), 23’ De Rossi (M), 29’ Bertoli (M), 33’ Aponte (M), 4’ st Russo (C), 27’ st Grassi (C), 31’ st Carrubba (M).
MACALLESI (4-3-3): Ceresa 6, Amisano 6, Nebuloni 6.5, Minino 6, De Rossi 7, Aponte 7.5, Zubani 8 (6’ st Mazzara 6), Bigatti 7.5 (14’ st Carrubba 7), Blundo 6, Cilli 6, Bertoli 7 (1’ st Negri 6). A disp. Gorski, Arnau, Benvenuto, Bergamasco. All. Rosiello 7. Dir. Aponte.
CUS BICOCCA (4-2-3-1): Toscani 6, Di Ponzio 6, Consalvo 7, Moretti 7, Bramani 6, Sidoti 6 (1’ st Ferrari 6), Grassi 7, Russo 7.5 (18’ st Colombo 6), Zentar 6.5, Ghezzi 7 (29’ st Fiori sv), Pellini 6. A disp. Sangalli, Vazzana, Vurchio, Casamento, Carillo. All. Arena 6. Dir. Grassi.
ARBITRO: Franceschetti di Milano 7.5.
AMMONITO: Ghezzi (C).

LE PAGELLE

MACALLESI

Ceresa 6 Non compie parate straordinarie, ma non è di certo il principale colpevole dei 3 gol subiti.
Amisano 6 Ordinato in copertura.
Nebuloni 6.5 Si fa trovare sempre pronto nel reparto arretrato.
Minino 6 Nulla di eccezionale, ma fa il suo.
De Rossi 7 Le punizioni sono le sue e in mezzo al campo si fa sentire
Aponte 7.5 Come il compagno De Rossi, in mezzo al campo domina, siglando pure un gol.
Zubani 8 È il vero mattatore della partita. Gambe fresche e veloci per mettere in difficoltà la difesa del Bicocca, le azioni pericolose passano tutte dai suoi piedi. Molto bravo.
Bigatti 7.5 Dialoga bene lì davanti.
Blundo 6 Fa il compitino.
Cilli 6 Cerca di dare qualità alla manovra
Bertoli 7 Entra nel secondo tempo e risolve una partita che sembrava destinata al pareggio
Negri 6 Da contributo in fase offensiva
Mazzara 6 Anche lui prova a combinare qualcosa, ma Zubani è difficile da rimpiazzare
All. Rosiello 7 Bravo a motivare la squadra dopo il gol subito e ad indovinare il cambio che decide la gara

CUS BICOCCA
Toscani 6
Errore madornale sul primo gol, e anche sul secondo non è esente da colpe. Nel terzo non può nulla e, nel complesso, nel secondo tempo risponde presente. 
Di Ponzio 6 Agisce da pivot la davanti, senza combinare granché.
Consalvo 7 Tiene bene in difesa e spinge sulla fascia.
Moretti 7 Sblocca la gara, in difesa è da rivedere.
Bramani 6 Cerca di dare ordine. 
Sidoti 6 Qualche buon passaggio smarcante.
Grassi 7 Trova il gol che riapre il match.
Russo 7.5 Pimpante sulla fascia. Trova anche il gol su ribattuta, dopo aver sbagliato il rigore.
Zentar 6.5 Qualche buona giocata la davanti.
Ghezzi 7 Prova il tiro da ogni posizione. L’anima di questa squadra.
Pellini 6 Non riesce ad incidere.
Ferrari 6 Si impegna più che può.
Colombo 6 Qualche guizzo interessante.
All Arena 6 Perde una gara che aveva sbloccato bene all’inizio. È mancata la testa e sono stati troppi gli errori individuali.

ARBITRO
Franceschetti di Milano 7.5 Gara pulita che arbitra alla grande.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400