Cerca

Under 15

Come la Serie A: si deciderà tutto all'ultima partita

Il Cinisello vince in rimonta grazie ad una tripletta di un super Corvaia: il sogno dei Regionali continua

Come la Serie A: si deciderà tutto all'ultima partita

Alessandro Corvaia, Alessandro Torricelli e Simone Commodaro: i migliori in campo per il Cinisello

Una partita incredibile quella tra Cinisello e Franco Scarioni! Il risultato finale dice 4-3 per i padroni di casa e dunque l'ultima gara del triangolare diventerà decisiva per le sorti del raggruppamento: chi andrà in finale conquisterà in automatico il posto ai Regionali e oggi il Cinisello, con la vittoria, ha messo in difficoltà proprio la Scarioni e tratto invece benzina per la partita contro il Leone XIII. E pensare che la gara si era messa in salita, visto che a passare in vantaggio erano stati proprio gli ospiti: poi Corvaia con una tripletta e un grandissimo gol di Barberio hanno spazzato via i fantasmi. A nulla è servito il ritorno di fiamma di Noi nella seconda frazione, con il numero 11 in maglia arancio veramente ispirato e con una prova di sostanza e tantissima corsa. Esattamente come la Serie A, dunque, si deciderà tutto all'ultima partita, per un finale di stagione veramente degno delle migliori emozioni.

I GUERRIERI DEL CINISELLO

I ritmi sono alti sin dalle prima battute, con le squadre che si muovono tanto, con e senza palla. Più intraprendenti i padroni di casa, che si fanno vedere belle zone più avanzate del campo in special modo con Barbiero e Filippini, ma anche con Corvaia che si muove su tutto il fronte d’attacco. Gli ospiti giocano più di ripartenza e la prima grande occasione è proprio appannaggio della squadra di Schingaro: Olcese dalla proria area lancia Salomone, che resiste a Caccavale e tira, ma Fornari è splendido nel difendere lo specchio (6’). La Franco Scarioni, quindi, prende campo con l’andare delle lancette, ma trova l’opposizione della solida difesa del Cinisello. Ma anche i padroni di casa vogliono metter pressione e Corvaia si lancia in una serie di dribbling, salta due avversari come birilli e tira da fuori area, ma il pallone è facile preda del portiere (20’). La partita diventa sempre più frenetica e qualche istante dopo passa in vantaggio la Scarioni: pallone messo in mezzo dalla sinistra, Minniti al volo e da fermo in spaccata la mette sul secondo palo, dove nessuno può arrivarci (21’). Meno di dieci minuti dopo il Cinisello ha una grandissima occasione per pareggiare, perché la punizione battuta da Barbiero viene prolungata da Commodaro e girata al volo da Filippini, ma Olcese è splendido nel rifugiarsi in angolo (28’). Pareggio che arriva poco dopo, con la zampata vincente di Corvaia, che elude il difensore e con la punta supera il portiere: 1-1 (31’) e subito anche 2-1, perché sempre Corvaia si ripete due minuti dopo, al termine di un’azione manovrata fatta partire da Commodaro, rifinita da Lazzaro e Torricelli e messa in porta dal nueve (33’).

SENZA ESCLUSIONE DI COLPI

Quando le squadre rientrano dagli spogliatoi, com’era logico immaginare, doveva scendere più convinta la Scarioni e infatti il pareggio arriva subito: palla lunga, Noi controlla - reclami e proteste per un possibile tocco di mano - e davanti a Fornari non sbaglia, rimettendo in equilibrio i piatti della bilancia (2’). Il Cinisello però vuole restare in partita e dopo aver spinto ritrova il vantaggio con Barbiero, che dopo aver lottato per il possesso sulla fascia sinistra, fa partite un tiro pazzesco da posizione defilata che finisce sul secondo palo, dove Olcese non può arrivarci (12’). Pochi minuti dopo esplode ancor di più la gioia dei padroni di casa: Torricelli, questa volta dal centro, fa partire un tiro a giro, che finisce però sul palo; si avventa sul pallone Corvaia, che controlla e pressato segna il quarto gol del Cinisello, firmando la sua tripletta personale (15’). Nonostante il doppio vantaggio, è la squadra di Morganti a continuare a spingere, per allungare ancor di più il proprio vantaggio: tuttavia a trovare il gol è Spolaor, che da calcio di punizione trova la traiettoria giusta che inganna tutti e fa 4-3 (28’). La partita si fa più spezzettata non ci sono più emozioni particolari: dopo i tre minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine e assegna la vittoria al Cinisello, che potrà andare a giocarsi la promozione, dunque, con il Leone XIII, con la Scarioni che dovrà invece sperare in una non-vittoria dei ragazzi di Morganti.

Ngor Noi, migliore in campo della squadra ospite

IL TABELLINO

CINISELLO-FRANCO SCARIONI 4-3
RETI (0-1, 2-1, 2-2, 4-2, 4-3): 21' Minniti (F), 31' Corvaia (C), 33' Corvaia (C), 2' st Noi (F), 12' st Barbiero (C), 15' st Corvaia (C), 28' Spolaor (F). 
CINISELLO (4-3-2-1): Fornari 6.5, Villa 6.5 (26' st Zaglio sv), Lazzaro 7, Commodaro 7.5, Di Cosmo 6.5, Caccavale 6.5, Reciputo 6.5 (18' st Panetta 6), Torricelli 8, Corvaia 9 (39' st Morelli sv), Barbiero 7.5, Filippini 6.5 (11' st Caggiano 6). A disp. Sorgia, Mondini, Cenko, Lisi, Marturano. All. Morganti 7.5. Dir. Filippini.
FRANCO SCARIONI (4-3-3): Olcese 6, Penza 6, D'innocenzo 6.5 (29' st Munteanu sv), Spolaor 7, Polelli 6, Morabito 6, Gasparetto 6.5 (22' st Noi C. sv), Minniti 7.5, Salomone 6, Ladesio 6 (8' st Furlan 6), Noi 8. A disp. Stoppa, Cioffi, Grattoni T., Horsey, Oliveti, Nicosia . All. Schingaro 6.5. Dir. Deco.
ARBITRO: Dal Cin di Cinisello Balsamo 6.5.
AMMONITI: Corvaia (C), Ladesio (F), Gasparetto (F).

LE PAGELLE

CINISELLO

Fornari 6.5 Subisce tre gol, ma non è in realtà particolarmente impegnato. Sono tutte traiettorie ingannevoli o imprendibili. Al di là di quello, si fa trovare sempre attento e pronto a richiamare la linea difensiva all'ordine.
Villa 6.5 Gioca una prima frazione un po' timida, quando poi nella ripresa il tempo inizia a stringere, tira fuori le unghie e i denti, facendo molto bene in copertura e marcando a uomo tutti gli avversari che si presentano sulla sua fascia. (26' st Zaglio sv).
Lazzaro 7 Partita totale da parte sua, come terzino. Si applica con rigore dietro, non lasciando mai buchi e spazi per i giocatori della Scarioni e poi, non appena ne ha l'occasione, si butta in avanti, per provare a pungere. Ci mette tanta corsa ed è propositivo.
Commodaro 7.5 Il vertice basso del Cinisello non delude neanche oggi. Altra partita di spessore per lui: prima mostra tanto carattere da leader, quando nelle prime fasi la squadra non riesce ad organizzarsi, poi sale in cattedra, chiudendo le linee di passaggio e recuperando tantissimi palloni.
Di Cosmo 6.5 Molto attento per tutta la durata della partita, sull'unica vera e propria sbavatura al centro della difesa la Franco Scarioni passa in vantaggio. La squadra però sa riprendersi e anche lui poi non sbaglia più una chiusura.
Caccavale 6.5 Anche lui sbaglia in occasione del primo gol, e forse ha anche qualche responsabilità sul momentaneo pareggio di Noi, ma si lancia in una serie di interventi, anche da ultimo uomo, che ne riabilitano la prova alla grandissima.
Reciputo 6.5 Fa vedere cose buone palla al piede, soprattutto nella prima parte di gara, quando gli avversari devono prendergli ancora le misure. Lui ne approfitta e inventa dei buoni palloni per i compagni. Quando poi lo leggono meglio, sparisce un po' dal gioco.
18' st Panetta 6 Entra e si piazza nella parte medio-bassa del campo, per fare densità. Ci mette però anche tanta corsa, per proiettare in avanti l'azione non appena se ne ha l'occasione.
Torricelli 8 Senza dubbio uno dei migliori in campo: ci mette il fisico quando serve, la qualità e la tecnica quando invece serve far male. Una grandissima partita da parte sua. Solo il palo gli nega la gioia di segnare un gran gol, ma sugli sviluppi di quell'azione arriva comunque una rete per il Cinisello. Fondamentale.
Corvaia 9 Oggi è in stato di grazia e ogni pallone che tocca sembra destinato a finire in porta. La conclusione poi non è sempre all'altezza della preparazione dell'azione, ma quando si segnano tre gol fondamentali per la partita e anche per la stagione della sua squadra, passa tutto in secondo piano. Vero protagonista assoluto del match. (39' st Morelli sv).
Barbiero 7.5 Tanto dribbling, tanta tecnica e ottime accelerazioni. Inizia molto bene la gara, poi fa un po' fatica a rientrare nella manovra perché gli avversari lo tengono sott'occhio. Dal nulla, però, si inventa un gol fantastico che sembra veramente sfidare le leggi della fisica.
Filippini 6.5 Nella prima parte del primo tempo è quasi inarrestabile sulla fascia. Salta l'uomo, suggerisce bene e intercetta anche un buon numero di palloni. I protagonisti della serata, però, sono altri: lui accetta di buon grado la situazione e si mette al servizio dei compagni, da vero uomo squadra.
11' st Caggiano 6 Interpreta bene la gara quando entra in campo e riesce a dare il giusto fastidio agli avversari, facendo impensierire i difensori ospiti con le sue accelerazioni.
All. Morganti 7.5 L'ha preparata molto bene, soprattutto dal punto di vista dell'attitudine. I suoi ragazzi restano con la testa in partita sia quando vanno in svantaggio che quando la Scarioni prende campo. Il Cinisello è una squadra solida in ogni zona del campo, segno di ottimo lavoro in settimana.

Gli undici scelti da Morganti per il fischio d'inizio

FRANCO SCARIONI

Olcese 6 Non impeccabile sulle situazioni dei gol, però riesce comunque a tirar fuori una prestazione sufficiente. I tiri in porta, al di là dei gol, non sono tantissimi e in un paio di occasioni si fa trovare pronto.
Penza 6 Si prende l'impegno di marcare a uomo Barberio per tutto il tempo e non appena gli prende le misure riesce ad arginarlo bene. Poi però l'attaccante si riaccende nella ripresa e lui fa fatica, facendosi bruciare in occasione del gol incredibile.
D'innocenzo 6.5 Fa valere la sua velocità, sia di gamba e che testa, in quanto a reattività. In difesa gli avversari spingono molto, ma lui risponde presente e amministra senza troppi problemi. In fase offensiva, invece, non riesce ad esplodere le sue qualità come vorrebbe. (29' st Munteanu sv).
Spolaor 7 Segna un gol bello, su punizione, anche se un po' fortunoso. Al di là di questo, tiene bene la cabina di regia e lega i reparti in modo ottimale. Spende tutto in campo e segna il gol che regala un po' di speranza fino al triplice fischio mentre è afflitto dai crampi.
Polelli 6 Giornata difficile, perché gli attaccanti del Cinisello sono ispirati e lui fa fatica a tenere il passo, soprattutto a inizio gara. Dopo sembra riuscire a far meglio, ma quando i padroni di casa alzano i giri e accelerano, lui resta indietro.
Morabito 6 Sicuro quando ha la palla tra i piedi, sa come giocarla e si prende anche la responsabilità di impostare l'azione. Quando però gli si para davanti un avversario indemoniato come Corvaia, lui non riesce a contenerlo e deve arrendersi alla giornata pazzesca del nueve cinisellese.
Gasparetto 6.5 Bene in dribbling, ad un certo punto della gara gli avversari davanti a lui sembrano esser diventati dei birilli da saltare, vista la naturalezza con cui danza tra di loro. Purtroppo, non riesce ad essere incisivo come servirebbe alla Scarioni. (22' st Noi C. sv).
Minniti 7.5 Veramente un gran gol il suo. Un gesto tecnico dall'alto coefficiente di difficoltà e che lui esegue con una naturalezza quasi impressionante. Porta in vantaggio i suoi e poi mette tanta sostanza e quantità da abbinare ad un'elevata dose di qualità.
Salomone 6 Partita complicata perché non riesce ad entrare nel vivo della gara se non in alcuni frangenti. Prova a giocare di sponda per i compagni e ad aprire gli spazi, ma gli avversari lo contengono a dovere.
Ladesio 6 Legge molto bene le situazioni, e capisce quando c'è da infilarsi e quando c'è da infilare. Però ad un certo punto, nel corso del primo tempo, sparisce e si limita ad aspettare il pallone, che però gli arriva troppe poche volte per riuscire a graffiare.
8' st Furlan 6 Fa il suo senza però particolari picchi e sussulti che vadano a rubare l'occhio. Inizia bene, poi anche lui si eclissa e lascia campo agli affondi del Cinisello.
Noi 8 Praticamente è ovunque, nel corso di tutta la partita. Tantissimo sacrificio, un gol importante in quel momento e una quantità di corsa sicuramente condita da numeri altissimi. Un ottimo giocatore che, tra l'altro, a fine partita riceve anche i complimenti dagli avversari. Spinge veramente tanto.
All. Schingaro 6.5 La prepara bene, tant'è che i suoi passano in vantaggio. Forse non sia aspettava una reazione così compatta dal Cinisello, ma va detto che la Franco Scarioni resta in partita fino all'ultimo. Nulla è ancora perduto, c'è ancora margine per sperare.

La formazione titolare della Franco Scarioni

ARBITRO

Dal Cin di Cinisello Balsamo 6.5 Dirige un buon primo tempo, in cui le squadre hanno diversi contrasti fisici ma lei è sempre attenta e corretta nelle valutazioni. Nella seconda parte di gara, causa anche il tifo sostenuto sugli spalti, va un po' in confusione e non legge benissimo tutte le situazionii.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400