Cerca

Under 15

Marturano manda i suoi in visibilio, Cini sei in finale!

I Leoni sfiorano l'impresa andando sul 3-1, il pareggio finale premia i rossoblù ma i ragazzi di Cavallo escono a testa alta

Alessandro Torricelli, Andrea Marturano, Alessandro Corvaia e Simone Commodaro esultano per l'accesso alla finale di U15

Alessandro Torricelli (sx), Andrea Marturano (centro), Alessandro Corvia (destra) e Simone Commodaro; quattro dei migliori in campo del Cinisello, esultano per l'accesso alla finale di categoria

Un pareggio da fuoco e fiamme quello andato in scena tra Leone XIII e Cinisello, valido per l'ultima gara del triangolare 2 di categoria. Il pareggio premia gli ospiti, che avendo vinto contro la Scarioni accedono alla finale contro la Vigor. Non è stato per niente facile però per il duo Morganti-Meneghin raggiungere questo traguardo, dopo l'iniziale vantaggio siglato da Torricelli i rossoblù sono stati ribaltati dalla doppietta di Pellegrini, e messi in guai grossi dal gol in avvio di ripresa di De Cesare. La coppia Corvaia Marturano però con due grandi colpi ha rimesso tutto in parità regalando ai compagni e  sé stessi l'accesso alla finale, che però vale già l'accesso alla categoria dei Regionali in vista della prossima stagione.

Sconfitti a testa altissima; da destra: Sean De Bellis,  Alessandro Pellegrini, Giacomo Salvadori e Davide De Cesare

TORRICELLI ILLUDE, PELLEGRINI SPAVENTA

Gara che fin dai primi scampoli promette bene, con entrambe le formazioni che dettano un gran ritmo e creano numerose occasioni dando grande spettacolo, a discapito di un gioco magari non così sfavillante, fatto di tanti duelli uomo a uomo, rimpalli e lanci. Già al secondo minuti i padroni di casa si dimostrano pericolosi da corner: buono lo stacco di Puccetti, che però colpendo d'orecchio non riesce ad indirizzare. Risponde subito la squadra ospite con una bella azione manovrata sulla destra: Corvaia imbuca benissimo per Panetta, che la mette a centro area per l'arrivo a rimorchio di Torricelli che, nonostante la buona posizione, colpisce debolmente permettendo a Barbieri di esaltarsi con un mezzo miracolo. Dopo 10 minuti di fuoco le squadre iniziano a prendere le misure, un solo tiro da registrare, quello di Corvaia, che però viene neutralizzato senza problemi ad Barbieri. Per le emozioni forti bisogna attendere il 20': punizione dalla lunghissima distanza battuta da Di Cosmo, spizzata di Filippini a premiare ancora una volta l'arrivo di Torricelli, che questa volta non sbaglia e porta i suoi in vantaggio. Neanche il tempo di aggiornare il risultato sulla nostra app ed arriva il pareggio dei padroni di casa: Salvadori si mette in proprio sulla fascia destra e semina diversi avversari, mette in mezzo per Pellegrini che da pochi passi non può fallire l'appuntamento con il gol, è 1-1. Partita che a questo punto come è ovvio si infiamma, complice anche il grande tifo di entrambe le tifoserie. Una punizione per parte sono le migliori chance dei minuti successivi: prima ci prova De Bellis con un rasoterra insidioso, poi Di Cosmo scodella ancora in mezzo all'area per Filippini che tenta la mezza rovesciata sfiorando il golazo. Ancora Salvadori si metterà in luce con uno strappo in velocità clamoroso, serve Puccetti, un po' troppo macchinoso nello stoppare e calciare e dunque chiuso all'ultimo secondo dall'intervento di Caccavale. Sull'angolo conseguente, De Bellis scodella per Pellegrini che, tutto solo a centro area colpisce bene di testa portando i suoi in vantaggio, accendendo le speranze di qualificarsi alla finale dei padroni di casa. Ancora Puccetti, sulle ali dell'entusiasmo fa un bello slalom in area, ma ancora una volta viene chiuso da un difensore del Ciny, Di Cosmo. Una bella azione tra Torricelli e Corvaia fa chiudere in avanti la frazione ai rossoblù.

DE CESARE ACCENDE LE SPERANZE, CORVAIA E MARTURANO LA RIBALTANO

I padroni di casa ci credono a questo punto, ed iniziano fortissimo: De Bellis innesca Salvadori, troppo macchinoso nel calciare in porta. Al 5' però ecco il lumicino della speranza (il Leone in questo momento dovrebbe vincere con più di 3 gol di scarto per essere certa di qualificarsi alla finale): Pellegrini dalla lunghissima distanza calcia verso la porta difesa da Fornari; l'estremo difensore ospite combina la frittata respingendo malamente sui piedi di De Cesare, che da pochi passi non può sbagliare e porta i suoi sul 3-1. Ancora da piazzato una bella occasione: Corvaia mette in mezzo per Di Cosmo che, appostato sul secondo palo tenta lo stacco mancando di un nulla la sfera. Anche Commodaro ci prova, saltando due avversari e calciando di sinistro, ma la conclusione viene deviata facilitando l'intervento del portiere. Al quarto d'ora il forcing dei rossoblù viene premiato: Corvaia viene steso al limite dell'area, proprio lui va sul pallone e, con un rasoterra d'esterno che passa sotto la barriera spiazza completamente Barbieri. Partita che a questo punto inizia a diventare un po' nervosa e all'insegna di tanto agonismo, ma anche di parecchi errori. Emerge a questo punto la fisicità: il subentrato Marturano, a mezzo servizio ma rimesso in piedi in extremis dal fisioterapista della Prima squadra, con grande cattiveria agonistica vince due contrasti di fila al limite dell'area, si insinua verso la porta e batte Barbieri con un diagonale mancino imparabile. Il 3-3 a 10' dallo scadere manda comprensibilmente in visibilio i tifosi ospiti. Un brivido corre lungo la schiena del Cinisello quando il solito Salvadori, questa volta trovatosi in posizione centrale, calcia a botta sicura verso l'angolino trovando la superlativa risposta di Fornari che allunga in calcio d'angolo. Da qui in avanti gli ospiti non rischieranno più nulla gestendo. 

 

IL TABELLINO

LEONE XIII-CINISELLO 3-3
RETI: 20' Torricelli (C), 21' Pellegrini (L), 31' Pellegrini (L), 3' st De Cesare (L), 17' st Corvaia (C), 25' st Marturano (C).
LEONE XIII (4-3-3): Barbieri 6.5, Maffeis 6.5, Carrera 6, Macrì 6.5 (17' st Ferrari 6), Costantini 6, Tonini 6, Salvadori 7.5, De Cesare 7 (22' st Vigo 6), Puccetti 7, Pellegrini 7.5, De Bellis 7 (27' st Rossini 6). A disp. Cristofori, Giuliani, Munafò, Capasa, Sonnino Sorisio, Sheridan. All. Cavallo 7. Dir. Salvadori Di Wiese.
CINISELLO (4-3-3): Fornari 6, Villa 6 (13' st Zaglio 6), Lazzaro 6.5, Commodaro 7, Di Cosmo 6.5, Caccavale 6.5, Reciputo 6 (6' st Cenko 6), Torricelli 7, Panetta 7 (21' st Caggiano 6), Corvaia 7.5, Filippini 6 (1' st Marturano 7.5). A disp. Sorgia, Mondini, Morelli, Lisi, Barbiero. All. Morganti - Meneghin 8. Dir. Commodaro.
ARBITRO: Fouda di Milano 6.5.
AMMONITI: Maffeis (L), Commodaro (C).

LE PAGELLE

LEONE XIII
Barbieri 6.5 Nel primo tempo tiene vive le speranze dei suoi con degli interventi imporanti.
Maffeis 6.5 Nonostante si veda che il capitano sente non poco la partita, combatte senza mai mollare con mettendoci quantità e qualità.
Carrera 6 In difficoltà nella fase iniziale, carbura nella ripresa conquistandosi la sufficienza. 
Macrì 6.5 Metronomo in mezzo al campo grazie alla sua fisicità e qualità, qualche sventagliata ad aprire il campo ha messo in difficoltà non poco gli avversari.
17' st Ferrari 6 Entra e da il suo contributo con voglia e grinta.
Costantini 6 Fatica a tratti a limitare le più fisiche punte avversarie, ma di riffa o di raffa spesso ha ragione lui con anticipi secchi e puliti.
Tonini 6 Voto di coppia con il compagno, anche se lui è stato decisivo sulle palle alte in più di un 'occasione per liberare l'area.
Salvadori 7.5 Di gran lunga uno dei migliori dei suoi: uno scatto da gazzella lo rende praticamente imprendibile sulle palle in profondità, per la prestazione fatta avrebbe ampiamente meritato il gol.
De Cesare 7 Importantissimo il suo apporto in mezzo al campo in fase di impostazione e difensiva, condisce la buona prestazione con un gol sotto misura che fa sognare i suoi tifosi.
22' st Vigo 6 Si butta in avanti insieme ai compagni in cerca di gol utili al passaggio del triangolare.
Puccetti 7 Si muove benissimo tra le linee dei difensori dialogando ottimamente con i compagni; peccato solo che oggi sia mancata la lucidità, e soprattutto velocità di pensieri, sotto porta.
Pellegrini 7.5 Una doppietta pesante per mantenere vivo il sogno finale (e regionali), oltre a questo gara di sostanza ed impegno in mezzo al campo, sicuramente uno dei più positivi.
De Bellis 7 Un cross al bacio per il compagno da angolo, poi tantissimi buoni spunti in fase offensiva grazie alle sue lunghe leve, anche lui ha sprecato un paio di occasioni di troppo per segnare.
27' st Rossini 6 Da tutto nel poco tempo concessogli,  ma senza riuscire ad invertire le sorti della gara.
All. Cavallo 7 Il grande lavoro fatto non si perde per un triangolare non passato; un plauso per aver tirato su una squadra di caratura importante con delle buone singolarità, ma soprattutto identità e appartenenza.

La rosa al completo a disposizione di Cavallo

CINISELLO
Fornari 6 Una grave incertezza in occasione del terzo gol subito, si rifà con gli interessi nel finale con una grandissima parata su Salvadori.
Villa 6 Prodigiosa la sua rimessa laterale con rincorsa, arma in più della squadra; oltre a questo tanta corsa e tanto cuore al servizio della squadra.
13' st Zaglio 6 Riesce a dare un buon apporto alla causa dei suoi entrando da subito deciso e concentrato.
Lazzaro 6.5 Diverse chiusure rischiose ma provvidenziali lo mettono in luce, forse però avrebbe potuto fare un po' di più nella fase offensiva.
Commodaro 7 Un mastino in mezzo al campo che rompe e crea gioco, si propone anche più di una volta in fase offensiva andando vicino a collezionare gol ed assist. 
Di Cosmo 6.5 Sfiora il gol di testa e colleziona un semi assist da 40 metri; in fase difensiva lascia ben poco al caso riuscendo in più occasioni a chiudere all'ultimo il 9 avversario.
Caccavale 6.5 Capitano solo per oggi ma non delude: tiene sempre sul pezzo i suoi e nei momenti di difficoltà imposta con personalità e compie interventi decisivi.
Reciputo 6 Sicuramente non la sua migliore giornata, soffre il gran ritmo di compagni e avversari faticando a trovare spazi tra le linee.
6' st Cenko 6.5 Importante il suo apporto: nonostante il fisico minuto ce la mette tutta dando geometria e tempi di gioco alla squadra che prima erano a tratti mancati. 
Torricelli 7 Inizia la gara divorandosi un gol davvero facile, segna dopo facendosi perdonare. Tanta corsa e fisicità in mezzo al campo lo portano a spendersi per la squadra fino all'ultima goccia di sudore ed infatti esce stremato.
Panetta 7 Un primo tempo di livello: gioca a tutta fascia aiutando anche in fase di impostazione, molte le iniziative insieme a Corvaia che avrebbero premiato maggiore capacità di finalizzazione.
21' st Caggiano 6 Fa il suo, per fortuna sua e di tutta la squadra appena dopo il suo ingresso in campo le sorti dell'incontro cambiano.
Corvaia 7.5 Cerca la rete per tutta la gara fino a trovarla con uno splendido calcio di punizione che spiazza il portiere. Un buon attaccante capace di fraseggiare e puntare la porta, unico difetto, ogni tanto fa troppi tocchi.
Filippini 6 Non al meglio della forma ci prova lo stesso, una spizzata poco appariscente però da la palla al compagno per il vantaggio momentaneo.
1' st Marturano 7.5 Eroe di giornata grazie ad un gol frutto prevalentemente di caparbietà e dedizione. Nonostante sia a mezzo servizio dimostra quanto vale non mollando un centimetro.
All. Morganti - Meneghin 8 Il giovane e l'esperto funzionano alla grande come duo; nonostante le difficoltà ed i tanti infortuni la squadra è in finale e ha raggiunto l'obiettivo stagionale.

La rosa al completo a disposizione dei tecnici Meneghin-Morganti

ARBITRO
Fouda di Milano 6.5 Metro coerente per tutta la gara, qualche errore frutto di un gran ritmo, ma la condizione è stata in generale molto buona anche per il merito di non aver mai perso il controllo di una gara che sembrava sul punto di infiammarsi,  e soprattutto non ha patito i commenti dalla tribuna.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400