Cerca

Under 15

All Soccer-Casati Arcore: le magiche traiettorie di Pinto e Zuniga permettono agli ospiti di agganciare proprio i padroni di casa in classifica

Due gol su calcio di punizione nel primo tempo consegnano i tre punti ai ragazzi di Schembri; nella ripresa l'All Soccer prova a rimettere in piedi la gara, ma il gol di Ayovi non basta

All Soccer-Casati Arcore: le magiche traiettorie di Pinto e Zuniga permettono agli ospiti di agganciare proprio i padroni di casa in classifica

Pinto e Zuniga, autori dei gol che hanno regalato i tre punti a Schembri

Era una gara fondamentale per determinare le gerarchie in classifica e il Casati Arcore non ha assolutamente sprecato l’occasione. I ragazzi di Schembri, soprattutto nel primo tempo, scendono in campo risoluti a far risultato e infatti a fine gara il tabellino dice 2-1 per loro a sfavore di una All Soccer che gioca bene il secondo tempo ma che è stata assente totalmente ingiustificata in avvio di gara. I padroni di casa nella prima frazione hanno subito il gioco del Casati Arcore che ha sfruttato ogni occasione possibile per rendersi pericoloso. Un plauso va comunque alle difese, che hanno schermato bene la porta, tant’è che i due gol degli ospiti sono arrivati direttamente su calcio di punizione. Menzione d’onore, invece, per Ayovi, che nella ripresa ha veramente illuminato con le sue giocate, che però non sono bastate. A fine match, dunque, la vittoria va agli ospiti, che agganciano proprio l’All Soccer in classifica.

Scossa Casati. La partita vale moltissimo e le due squadre dimostrano di saperlo sin dalle primissime battute, con una serie di affondi alternati che mettono a dura prova le reciproche difese. A passare in vantaggio sono gli ospiti, dopo appena quattro minuti, con uno spiovente battuto da Pinto su punizione da praticamente centrocampo: la palla si alza e si abbassa velocemente all’ultimo, beffando Balbo e portando il Casati Arcore in avanti. L’All Soccer però è vivo e dopo qualche minuto sfiora il pareggio con Di Troia, che di testa manca di un soffio lo specchio. Un minuto dopo tocca a Massimo che controlla in corsa, si gira e fa partire un tiro a scendere, ma anche in questo caso la palla si spegne sul fondo, di poco al lato della porta. Dopo una fase in cui l’All Soccer ha spinto di più, il Casati Arcore torna a farsi vedere in avanti e al 16’ guadagna un calcio di punizione a ridosso dell’area di rigore. Posa alla Cristiano Ronaldo per Zuniga, che parte e la mette sotto l’incrocio, dove il portiere non può arrivare. È 2-0 per gli ospiti. L’All Soccer ci prova nuovamente dalla distanza, sempre con Massimo, ma i padroni di casa ancora non riescono a inquadrare lo specchio. La prima frazione, dunque, si conclude così, con una All Soccer frettolosa e che non riesce a sviluppare come vorrebbe il proprio gioco, mentre il Casati Arcore si dimostra attento e ordinato, gestendo ogni volta nel migliore dei modi il possesso.

Una nuova All Soccer. Torna un campo con un piglio decisamente diverso l’All Soccer, che nei primi minuti del secondo tempo spinge decisamente di più. Infatti, dopo cinque minuti dal ritorno in campo i padroni di casa accorciano le misure con Ayovi, che riesce in qualche modo ad evitare l’intervento di Del Campo palla al piede e a segnare. Il Casati si spinge nuovamente in avanti, ma in maniera timida, con il tentativo di capitan Franco, ma l’impatto con il pallone non è dei migliori e ne vien fuori un tiro smorzato e poco pericoloso. La partita si fa più equilibrata e combattuta soprattutto a centrocampo: le due squadre, infatti, per superare i filtri della mediana devono ricorrere spesso ai lanci lunghi, con attaccanti e difensori pronti a fare a sportellate. Al 17’ è Balbo a mantenere a galla i suoi, con un intervento spettacolare in uscita bassa: il portiere arriva pulito sul pallone sradicandolo dai piedi di Allievi. L’All Soccer vuole almeno il pareggio e al 21’ Ayovi bene di testa, ma non riesce ad inquadrare lo specchio. Spingendosi in avanti, chiaramente i padroni di casa lasciano degli spazi per le ripartenze, ma Balbo dimostra di esaltarsi nell’uno contro uno, uscendo sempre nel migliore dei modi. I padroni di casa ci provano fino all’ultimo, ma il Casati Arcore è abile nel difendersi e nel provare a ripartire: al triplice fischio del signor Lopez di Seregno il risultato è dunque 2-1 in favore degli ospiti, che così agganciano proprio l’All Soccer in classifica.

IL TABELLINO

All Soccer-Casati Arcore 1-2
RETI (0-2, 1-2): 4' Pinto (C), 16' Zuniga Guzman (C), 5' st Ayovi (A).
ALL SOCCER (4-4-2): Balbo 7.5, Mietto 6, Lalli 6.5, Sirtori 6 (1' st Giannotti 6.5), Magarini 6.5, Gentile 6.5 (12' st Coltri 6), Ayovi 7.5, Moretti 6, Massimo 7, Manzoni 6, Di Troia 6.5. A disp. Reggio, Sotgiu, De Titta. All. Massimo 6.5.
CASATI ARCORE (4-2-3-1): Del Campo 6, Allievi 6.5, Perego 7 (28' st Moreno Lozano sv), De Souzaoliveira 6.5, Pinto 7.5, Nai 6.5, Zuniga Guzman 8, Franco 6.5, Yabre Tobiziere 7, Bonanomi 6.5, Allievi 6.5. A disp. Perego, Cucumazzo, Maiga, Corti, Genco. All. Schembri 7.5.
ARBITRO: Lopez Capicotto di Seregno 7.
AMMONITI: Magarini (A), Perego (C).

LE PAGELLE

ALL SOCCER
Balbo 7.5 Sui gol subiti forse poteva fare un po’ meglio, ma le traiettorie erano veramente difficili per intervenire. Nella ripresa con le sue uscite tiene letteralmente a galla la squadra.
Mietto 6 In difficoltà per gran parte della partita perché gli avversari dalle sue parti spingono e lo fanno con tanta velocità. Quando la squadra cresce lo fa anche lui, dando un apporto più difensivo che offensivo.
Lalli 6.5 Anche lui deve avere a che fare con gli avversari che sono in giornata e vanno decisamente ad un altro passo. Col passare dei minuti va migliorando e riesce a dare supporto.
Sirtori 6 In difficoltà tra le maglie degli avversari, che lo circondano e non gli danno il tempo di ragionare palla al piede. Un po' di errori per lui, ma va detto che non si è trovato a fronteggiare situazioni facili.
1' st Giannotti 6.5 Meglio del compagno che va a sostituire, perché dà molta più concretezza al filtro della mediana davanti alla difesa. Aiuta costantemente i centrali a liberare da situazioni pericolose.
Magarini 6.5 Gli attaccanti ospiti mostrano belle combinazioni e anche una discreta capacità nel saltare l'uomo. Lui non si fa trovare quasi mai impreparato e infatti recupera tanti palloni, riuscendo anche a portare gli avversari fuori dall'area di rigore con il suo pressing.
Gentile 6.5 Anche lui fa una partita di sostanza, senza farsi ingannare dalla velocità degli avversari. Non a caso, i gol arrivano su calcio di punizione, perché gli attaccanti anche grazie ai suoi interventi fanno fatica ad entrare in area.
12' st Coltri 6 Quando entra la squadra è più orientata in attacco e lui deve gestire le situazioni di contropiede degli avversari. Fa un po' fatica, ma in un modo o nell'altro riesce ad arginare e stoppare situazioni difficili, anche grazie agli interventi del portiere.
Ayovi 7.5 Nel primo tempo fatica come tutta la sua squadra, ma nel secondo ogni pallone che tocca è potenzialmente pericoloso perché sa di poter fare la differenza. Il gol non basta alla squadra, ma impreziosisce la sua prova.
Moretti 6 A centrocampo non lo si vede moltissimo e infatti il suo mancato apporto spesso si fa sentire quando l'All Soccer prova a manovrare in avanti. Meglio nella ripresa, però non brilla particolarmente.
Massimo 7 Una spina nel fianco per tutta la partita. Con le sue accelerazioni e i suoi scatti mette in seria difficoltà la difesa avversaria, che però oggi riesce a contenerlo. Lui ci prova fino all'ultimo perché ci crede e vorrebbe almeno il pareggio.
Manzoni 6 Va a corrente alternata, perché in alcuni frangenti fa intravedere le sue qualità manovrando alla perfezione il pallone, in altri sparisce completamente dai radar. Nell'ultima parte di gara resta invece completamente acceso, ma il tempo a quel punto è poco.
Di Troia 6.5 Buona partita la sua. Prima col sacrificio, poi con la spinta, prova in tutti modi a rendersi utile per la squadra. Fa a sportellate con i difensori ed è un bel duello che dura tutta quanta la gara.
All. Massimo 6.5 La sua squadra è colpevolmente assente nel corso del primo tempo, anche se vanno elencati comunque i meriti degli avversari. Nel secondo i suoi ragazzi scendono in campo con un piglio diverso, non riuscendo però a trovare la precisione giusta nell'ultimo passaggio.

CASATI ARCORE
Del Campo 6 Impegnato poco perché gli avversari non inquadrano quasi mai lo specchio della porta. Lui è guardia vigile per tutta la partita in ogni caso. Sul gol deve arrendersi alla grande giocata dell'avversario.
Allievi 6.5 Partita più che buona da parte sua, perché è attento in difesa e ogni volta che ne ha l'opportunità si sgancia per presentarsi in avanti e dare il suo apporto.
Perego 7 Anche per lui una partita doppia: veramente bene in difesa, anche quando gli avversari crescono e aumentano il ritmo, bene anche in avanti perché si propone con coraggio. (28' st Moreno Lozano sv).
De Souza 6.5 Buon filtro al centro del campo, davanti alla difesa. Da lì non si passa per gran parte della partita e infatti gli avversari devono cercare di sfondare sulle fasce per cercare di far male.
Pinto 7.5 Partita solidissima in difesa, non si fa quasi mai saltare e anche quando si fa saltare torna subito sull'uomo a mordere le caviglie. Il gol, invece, è un capolavoro: da praticamente centrocampo ha il coraggio di provare la conclusione su palla inattiva e la palla finisce in rete con una traiettoria spettacolare.
Nai 6.5 Al centro della difesa è attento e chiude in maniera puntuale ogniqualvolta ce n'è bisogno. Quando gli avversari spingono nel forcing finale, la scarica di adrenalina lo aiuta a tenere il passo per gli ultimi momenti.
Zuniga 8 Palla al piede salta l'uomo con discreta facilità e anche se non lo si vede sempre in mezzo al campo, quando ha il possesso si capisce che l'azione del Casati sta per diventare pericolosa. In occasione del secondo gol sceglie una posa alla Cristiano Ronaldo per battere la punizione e riesce a superare la barriera e metterla sotto il sette con una facilità impressionante.
Franco 6.5 Belle le lotte con i centrocampisti avversari per ottenere il possesso. Battaglia su ogni pallone e fa continuamente avanti e dietro per pressare gli avversari e riuscire a dare man forte a tutti i compagni di squadra.
Yabre 7 Sgasa e accelera a suo piacimento e gli avversari sono costretti agli straordinari per riuscire a fermarlo. Salta costantemente l'uomo con dei doppi passi veramente di qualità, con i quali riesce a creare più volte superiorità numerica.
Bonanomi 6.5 Va un po' a corrente alternata perché non viene coinvolto tantissimo dai compagni di squadra, ma il suo contributo è comunque determinante perché riesce a pressare il portatore di palla e far restare alta la propria squadra. Nella ripresa si abbassa per dare più sostegno alla fase difensiva.
Allievi A. 6.5 Buona partita in cui combina bene con alcuni compagni di squadra e riesce ad impensierire gli avversari. Non trova la via del gol, ma solo perché il portiere avversario compie degli autentici miracoli.
All. Schembri 7.5 I suoi ragazzi scendono in campo nel migliore dei modi, non tanto perché riescono a tenere il pallino del gioco, ma perché con le loro posizioni in campo veramente "tappano" la manovra avversaria. Quando nella ripresa c'è bisogno di soffrire, lui è tranquillo, perché i suoi dimostrano di saperlo fare.

ARBITRO
Lopez di Seregno 7 Arbitra bene una bella partita, combattuta ma pulita e corretta. Le decisioni sembrano tutte giuste, anche perché segue sempre da vicino lo svolgimento dell'azione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400