Cerca

Under 16

Pozzuolo-BM Sporting: Mihai, Fersula e Sala fanno scacco matto ai ragazzi di Parolini e mantengono la vetta della classifica

Un super Marcandalli e il momentaneo pareggio di Simone Cipriani non bastano agli ospiti a frenare l'avanzata dei bianconeri

SALA, MIHAI, FERSULA - POZZUOLO UNDER 16

Da sinistra a destra: Andrea Sala, Andrei Mihai e Cristian Fersula, gli autori delle tre reti bianconere

È finita per 3-1 la sfida tra Pozzuolo e BM Sporting, che ha visto i ragazzi di Della Sala vincere e mantenere il primo posto in classifica nel girone E a 30 punti con il Cernusco distaccato di tre lunghezze. Poco cambia invece per il BM Sporting, che rimane sempre a quota 20 punti affrancato alla quinta piazza. In campo sono scese due squadre con caratteristiche differenti e non ci è voluto molto per notare la diversa impostazione non solo nel gioco, ma anche nella tenuta fisica, da parte delle due compagini. Se da una parte infatti il Pozzuolo è riuscito a mantenere un ritmo di gioco costante aprendo le danze con Mihai già all’8’, realizzando il secondo gol con Ferusla a inizio ripresa e chiudendo definitivamente il cerchio con Sala al 41’, dall’altra gli ospiti non hanno avuto la stessa uniformità per tutti i 90 minuti. Ciononostante va dato loro il merito di aver approfittato subito alla prima occasione in cui i padroni di casa sono calati, sul finire del primo tempo, quando appunto Simone Cipriani ha realizzato il momentaneo pareggio.

Marcandalli versus Pozzuolo. I bianconeri al fischio d’inizio del signor Grassi di Monza ingranano subito la quarta e nell’arco di tre minuti è l’estremo difensore del Basiano a compiere quattro parate che mantengono inalterato il parziale. Il Pozzuolo è in presidio continuo davanti all'area di rigore avversaria e non ci mette molto a segnare il primo gol. All’8 è Mihai a portare in vantaggio i suoi superando e illudendo Belulaj e scattando verso la porta di Marcandalli, che tenta un’uscita disperata per fermare l’attaccante, e con la difesa che non riesce a recuperare per tempo prima che la palla finisca in rete sul secondo palo. A dettare le giocate dei padroni di casa è Sala, che sulla fascia destra fa il bello e il cattivo tempo e mette in condizione i compagni di far male come in occasione del tiro di Angrisano al 21’. Da qui però inizia a crescere anche la squadra di Parolini, che piano piano comincia a dare l'assalto alla porta avversaria, dapprima da calcio d’angolo con Matteo Cipriani alla bandierina e Christopher Giannoni di testa, poi su conclusione dalla distanza sempre di Matteo Cipriani e poi con le combinazioni tra Mandelli, Giannoni, Damo e Matteo Cipriani, il quale costringe Brambilla al corner. Il pareggio arriva allo scoccare del 40’ e il finalizzatore è Simone Cipriani, bravo a calciare di potenza una punizione di Mandelli corta per Matteo Cipriani, il quale vede libero il suo compagno per la botta vincente.

Le firme di Fersula e Sala. Non passano nemmeno tre minuti dall’inizio della ripresa che è Fersula a sfruttare il corner di Sala e a fiondarsi sul pallone col piattone segnando il nuovo vantaggio. Per un gol segnato però ce ne sono altri sbagliati tra pali, traverse e tiri fuori di un nulla come al 7’ quando è Buzzini a mancare il colpo grosso centrando incredibilmente il palo a difesa completamente scoperta. Un tiro più facile da segnare che da sbagliare. La reazione del BM Sporting si limita a una punizione al 32’ da parte di Matteo Cipriani con Pizzuti dalla parte opposta che per pochissimo non arriva sulla palla, sfumando la possibilità di pareggiare. A chiudere definitivamente i giochi ci pensa però Sala che al 41’ trova il gol della tranquillità per i suoi. Qualche rimpianto da parte del Pozzuolo per non aver concretizzato a dovere le tante occasioni create. BM Sporting rapace all’occorrenza, ma con un po’ di alti e bassi nel corso della gara.

IL TABELLINO

POZZUOLO-BM SPORTING 3-1
RETI (1-0, 1-1, 3-1): 8’ Mihai (P), 40’ Cipriani S. (B), 3’ st Fersula (P), 41' st Sala (P).
POZZUOLO (4-3-3): Brambilla 6.5, Maatugh 6.5 (6’ st Sgambetterra 6), Fersula 8, Angrisano 6.5, Galbiati 6, Ruffini 6.5, Sala 7.5, Stucchi 6.5 (12’ st Santoro 6), Buzzini 6 (29’ st Di Gregorio 6), Toscani 6.5, Mihai 7. A disp.: Romero, Lodetti, Kourouma. All. Della Sala 7.
BM SPORTING (4-3-3): Marcandalli 8, Belulaj 6, Lamorte 6 (39’ st Amadei sv), Mandelli 6.5, Peraboni 6, Pizzuti 7 (39’ st Tripepi sv), Paganini 6 (22’ st Giannoni F. 6), Cipriani S. 7, Damo 6, Giannoni C. 6.5 (25’ st Arcagni 6), Cipriani M. 6.5. All. Parolini 6.
ARBITRO: Grassi di Monza 7.
AMMONITI: Toscani (P), Damo (B).

LE PAGELLE

POZZUOLO
Brambilla 6.5 Trafitto sul finale di primo tempo da Cipriani, quando chiamato in causa comunque si fa trovare pronto.
Maatugh 6.5 Rimane il più avanzato rispetto al suo ruolo e alla sua posizione. Un mix di spregiudicatezza e sicurezza.
6’ st Sgambetterra 6 Lavora sotto traccia, si mette a disposizione della squadra e dà il suo contributo.
Fersula 8 Segue bene l’azione e lo dimostra il fatto che quando è in area è sempre lui ad arrivare tra i primi sulla palla.
Angrisano 6.5 Ha tra le diverse opzioni di gioco il lancio lungo e il tiro potente. Sa che può essere un'arma in più.
Galbiati 6 Fa il suo dovere curando il suo uomo senza eccedere. Vigile su ogni possibile minaccia.
Ruffini 6.5 A volte presidia con un po’ troppa tranquillità la sua zona di campo. La prestazione però è ok.
Sala 7.5 Mette scompiglio sulla fascia destra dribblando i difensori avversari. Alla fine trova la gioia personale.
Stucchi 6.5 Non dà riferimenti in mezzo al campo e smista palloni per i suoi compagni. Dottor Octopus.
12’ st Santoro 6 Il suo ingresso in campo è buono, ha la smania di provarci, ma la mira è da rivedere.
Buzzini 6 A volte un po’ troppo “egoista", non passa la palla una volta attirati su di sé gli uomini. Non chiude i giochi.
29’ st Di Gregorio 6 Risponde presente alla chiamata facendo buona guardia sia alla palla che all’avversario. 
Toscani 6.5 Spazia da una parte all’altra grazie anche a una buona corsa. Va alla costante ricerca del pallone. 
Mihai 7 Approfitta della prima occasione utile per segnare, ci crede e non si fa scappare l’opportunità.
All. Della Sala 7 Dispone bene la squadra in campo. Le occasioni però vanno trasformate in rete.

BM SPORTING
Marcandalli 8 In alcuni frangenti la sfida è stata Marcandalli contro Pozzuolo. Con le sue parate ha evitato un passivo peggiore.
Belulaj 6 Sul primo gol si lascia sfuggire il suo uomo lanciato a rete. Unico neo di una gara tutto sommato sufficiente.
Lamorte 6 Si comporta discretamente bene in difesa. In fase d’attacco perde invece palloni importanti. (39’ st Amadei sv).
Mandelli 6.5 Corre per tutto il campo per tutta la partita. Agisce tra le linee, ma la sua presenza è preziosa.
Peraboni 6 Chiamato a un duro lavoro. Il compito non è dei più facili, ma lui ci mette tutto il suo impegno.
Pizzuti 7 Bravo nel far perdere il tempo agli avversari. Appena può si cimenta anche lui in avanti. (39’ st Tripepi sv).
Paganini 6 Un po’ troppo precipitoso nel voler passare subito la palla ai compagni per velocizzare l’azione.
22’ st Giannoni F. 6 Entrato con la giusta grinta, prende le misure all’avversario. Lottatore, non si arrende.
Cipriani S. 7 Si fa valere col suo fisico e la sua altezza. Partita più di sostanza che di qualità. Pareggia i conti.
Damo 6 Spezza le azioni di gioco avversarie rubando palloni in zone pericolose del campo. Rimane il più avanzato.
Giannoni C. 6.5 Bene in fase di copertura. Rimane indietreggiato e si sacrifica molto per dare una mano ai suoi. 
25’ st Arcagni 6 Bravo nel creare superiorità, un po’ meno nella gestione della palla. Meglio in fase di non possesso.
Cipriani M. 6.5 Dà più di un grattacapo alla difesa bianconera sia con le sue incursioni sia con i calci da fermo.
All. Parolini 6 Le idee ci sono, ma manca un po’ la continuità soprattutto nell’avere lo stesso ritmo per tutta la gara.

ARBITRO
Grassi di Monza 7 Dirige bene una partita tranquilla e senza eccessi. Ha dalla sua l’esperienza.

LE INTERVISTE

A fine gara è il vice allenatore Riccardo Ferrario a parlare per gli ospiti: «Abbiamo fatto molta fatica nei primi quindici minuti. Loro hanno un buon ritmo e ci hanno schiacciato. Poi siamo usciti, abbiamo cercato di creare qualcosa, poi abbiamo preso il gol su una nostra disattenzione. Noi siamo stati bravi a pareggiare e a chiudere bene il primo tempo. Nella ripresa loro hanno alzato nuovamente il ritmo, ma qui ci è mancata la reazione che invece abbiamo avuto nel primo tempo».

Il tecnico Andrea Della Sala analizza così la partita dei suoi: «Abbiamo riaperto la partita da soli dopo che avevamo fatto bene all’inizio. Noi creiamo tantissimo e sbagliamo tantissimo. Potevamo chiuderla prima e gestirla molto meglio. Buzzini è un 2007 che oggi è venuto da noi per darci una mano visto i parecchi assenti. Lui è velocissimo, ci ha dato una grande mano, ma oggi non è riuscito a essere cinico. Anche Fersula si è comportato bene perché quando il ritmo si è abbassato lui ha cercato sempre di mantenerlo alto, proprio perché questo tipo di partite nn va mai sottovalutato. Domenica prossima poi ci sarà uno scontro importante contro il Cassina e lì dovremo dare un segnale importante per il campionato e per chiudere bene il girone d'andata».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400