Cerca

Chieri-Pinerolo: Margaglione fa sognare il Pine

Pinerolo U15

Non aveva nulla da perdere il Pinerolo di Domenico Primerano: vincere era obbligatorio per ravvivare la speranza e credere nell’accesso alle fasi finali. Maggiore la tensione sulle spalle del Chieri, chiamato a una risposta dopo i passi falsi con Bacigalupo e Mirafiori. Il gol di Andrea Margaglione a 2’ dal fischio finale dà morale al Pinerolo e complica l’accesso alle fasi finali per il Chieri. Il primo tempo è frenetico e non dà un attimo di respiro. Passano solo 3’ e Leandro Chenna si inventa un gol stupendo sotto la traversa dalla distanza, imparabile per Boetto. Questo Pinerolo però ha il merito di non accusare il colpo, mai, e subito riesce a pareggiare con un’azione da manuale del tridente offensivo. Bolzonella affonda sulla destra e mette in mezzo per Amansour, che trova l’inserimento di Ciliberto per un tap-in sotto la traversa. Il Chieri risponde immediatamente con Riggi, ma si fa sorprendere sul secondo gol del Pinerolo: è ancora Ciliberto il protagonista, che scatta in posizione di fuorigioco a due passi dal direttore di gara, e di fronte a Bellucci deve solo appoggiare in porta. Il finale della prima frazione vede il Chieri tutto in avanti a cercare il pari, avvicinandosi con Barbero respinto da Boetto e con il colpo di testa di Maniscalco. La ripresa invece è pro Pinerolo, sfortunatissimo con il legno centrato in pieno da Margaglione dopo 2’ e il pallonetto a fil di palo di Amansour. Il Chieri si spegne e crolla dopo il rigore all’11’ assegnato al Pinerolo per l’uscita di Bellucci su Ciliberto ultimo uomo. Il fallo avviene al limite dell’area, ma Lopez indica il dischetto. Con i padroni di casa privi di spunti, la partita la riapre il Pinerolo con l’autogol di Amansour nel tentativo di spazzare la punizione calciata direttamente in porta da Mirabella. Margaglione però si prende la sua rivincita e si invola a sinistra per trafiggere Bellucci con un diagonale sul secondo palo. Ora la corsa si fa dura, il Pinerolo rientra di diritto nella mischia.

CHIERI   3 PINEROLO   4 RETI (1-0, 1-1, 2-1, 2-3, 3-3, 3-4): 3' Chenna (C), 4' Ciliberto (P), 9' Riggi (C), 23' Ciliberto (P), 11'st rig. Ciliberto (P), 26'st aut. Amansour (P), 38'st Margaglione (P). ARBITRO: Lopez Vargas 4.5 Arbitraggio inadeguato per questo livello. Vicina sul gol in fuorigioco, non segue mai l'azione. Sbaglia tutto. CHIERI 4-3-1-2 All. Migliore 6 Sconfitta pesante da digerire. Bellucci 6 Non nella sua miglior giornata, sa fare di meglio. Caprì 6 Inizia spento, poi migliora con il passare dei minuti. Chenna 7 Gol pregevole in avvio. 8' st Bertotto 6 Ordinato. Casse 6 Qualche disattenzione dietro. 14' st Mirabella 7 Punizione al bacio. Franco 6 Macchinoso in fase di impostazione. Milan 6.5 Solido nelle chiusure. Maniscalco 7 Suona la carica fino all’ultimo. Lottatore. Caroppo 6 Fatica a tenere il ritmo. 3' st Mosole 6.5 Spunti interessanti davanti. Riggi 7 Fiuto da bomber. 14' st Cercel 6 Positivo. Barbero 6.5 Inserimenti mirati. Binello 6 Si accende solo a tratti. Dir: Bellucci. [caption id="attachment_140956" align="aligncenter" width="784"] Il Chieri di Enrico Migliore[/caption] PINEROLO 4-3-3 All. Primerano 7 Il Pinerolo dà tutto e ora spera. Boetto 6.5 Non deve fare grandi parate ma è sempre attento. Oddenino 7 Ottimo sia sulla fascia destra che su quella sinistra. Fenech 6 In ombra nel primo tempo. 1' st Gonella 7 Roccioso. Campra 6.5 Buon giro palla. Chiattone 6.5 Tappa tutti i buchi. Perricone 6.5 Regge bene agli assalti del Chieri. Amansour 6.5 Il più propositivo davanti, sfortunato sull’autogol. 36' st Zummo sv Bolzonella 7 Sfiora la rete, pericolo costante nella ripresa. Margaglione 8 Gol pesantissimo. È lui l’uomo partita. Mininni 7 Si mette al completo servizio del reparto offensivo. Ciliberto 8 Tripletta da maestro. In questa partita vale oro. Dir: Bioi Gian - Bolzonella.

LE PAROLE A FINE GARA: ENRICO MIGLIORE (CHIERI)

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400