Cerca

Pro Eureka - Città di Cossato Under 15: Lancellotta e Tetaj affossano il Cossato

eureka

La Pro Eureka di Daniele Pilone

Vittoria e sorpasso in testa per la Pro Eureka di Daniele Pilone, che in casa si riconferma una vera e propria corazzata, ottenendo tre punti d’oro contro il Città di Cossato allenato da Luca Debernardi. I blucerchiati di Settimo non hanno mai perso tra le mura amiche e il match contro i cossatesi, terzi in classifica, è l’occasione giusta per confermare il trend positivo, staccandosi definitivamente dal terzo posto. La squadra di Debernardi, però, non è un avversario semplice da affrontare; il 4-3-3 scelto dal tecnico sa gestire bene la palla e, quando riparte in velocità, è sempre pericoloso con il tridente d’assalto formato da Gabriel De Santo supportato dai gemelli Andrea e Mattia Romeo sugli esterni. I ragazzi di Pilone, invece, si schierano in campo con la difesa a tre, guidata da capitan Palestro, quattro centrocampisti e il trio d’attacco pesante Gamberoni-Palumbo-Tetaj. Fin dai primi minuti di gioco, i padroni di casa mettono pressione ai cossatesi, che soffrono la loro superiorità fisica. Se in difesa Gilardi e Rinaldi riescono a risolvere problemi e ad uscire con calma dal pressing, la catena di centrocampo ospite viene sopraffatta e continuamente anticipata dai blucerchiati, che li schiacciano nella loro metà campo. Nei primi 20’ di gioco Tetaj si dirige ben 5 volte verso la bandierina a battere i calci d’angolo, mentre il conto per il Cossato rimane fermo a zero. Al 21’ è proprio Tetaj ad avere l’occasione per sbloccare la partita: gran apertura di Gamberoni per Palumbo, defilato sulla sinistra, palla in mezzo per il numero 7 che smarcato spara dritto sulla traversa. La gran botta sul legno sveglia i ragazzi di Debernardi, che già da qualche minuto hanno iniziato a macinare gioco e a farsi vedere più spesso nella tre quarti blucerchiata. Al 31’ è Mattia Romeo a far tremare i pali direttamente da punizione. Gran pennellata dai 20 metri che, a Tomaino battuto, si stampa sul palo, ottimo riflesso di De Santo che la butta in rete, ma l’arbitro lo ferma perché in fuorigioco. Si conclude sullo 0 a 0 un primo tempo emozionante, ma il gol è nell’aria. 4 minuti dopo l’inizio della ripresa ci pensano i ragazzi di Pilone a sbloccarla: gran punizione di Palumbo dalla destra, dritta sulla testa di Lancellotta che, completamente da solo, appoggia in rete. Il Città di Cossato, però, è nel momento migliore della partita e, nonostante il gol subito, si lancia in attacco alla ricerca del pari trovandolo dopo pochi minuti. Mattia Romeo è bravissimo a tenere palla in mezzo ai giganti della Pro Eureka e a guadagnare una rimessa preziosa in posizione avanzata. Proprio sugli sviluppi di quel fallo laterale il numero 10, fiondatosi in mezzo all’area di rigore, è bravissimo a raccogliere il bel cross di Miolo, calciando in rete la palla del pari. Sul risultato di 1 a 1, i padroni di casa alzano i ritmi e Pilone manda in campo forze fresche: fuori Badaracco e Gamberoni, dentro Ignico e Di Bartolo. Il gol del vantaggio arriva però sull’asse Bonino-Tetaj, in campo dal 1’. Il terzino blucerchiato si inventa un cross improvviso, che scavalca la difesa e che Tetaj è bravo a scagliare in rete di testa mettendo un punto fermo sulla partita e riscattando il legno del primo tempo. Il Cossato torna a casa senza punti, ma Debernardi può essere soddisfatto per la bella prestazione. Pilone sfrutta il passo falso di Cisiano con il Casale e guarda dall’alto la classifica del girone A.

IL TABELLINO DI PRO EUREKA - CITTA' DI COSSATO

Pro Eureka - Città di Cossato 2 - 1 RETI (1-0, 1-1, 2-1): 4' st Lancellotta (P), 8' st Romeo M. (C), 27' st Tetaj (P). ARBITRO: Pampa di Chivasso   5.5 Va un po’ in confusione e perde le redini della partita facendola innervosire nel finale.

LE PAGELLE DI PRO EUREKA - CITTA' DI COSSATO

Pro Eureka 3-4-3 All. Pilone 7 Confermano la tradizione vincente: quando giocano in casa non perdono mai. Tomaino 6 Poco impegnato, si fa trovare pronto in costruzione. Bonino 7 Bravo a salire con i tempi giusti. Inventa un cross col contagiri per Tetaj, che vale il vantaggio. Pogar 6.5 Solita prestazione attenta in copertura. Lancellotta 7 Apre le marcature e sfiora il raddoppio, ma prende il palo. Palestro 7 Personalità e precisione negli interventi. Da lì non si passa. De Fazio 6.5 Copre e aiuta la squadra in costruzione. Tetaj 7 Stampa il pallone sulla traversa nel primo tempo, ma si rifà nella ripresa con un gran colpo di testa. 30' st Bonamigo sv Badaracco 6.5 Fa valere la sua strapotenza fisica a centrocampo. Non la sua migliore prestazione. 25' st Ignico sv Palumbo 6.5 Pericolosissimi i suoi calci piazzati. 36' st Cuonzo sv Gaspardino 7 Una sicurezza a centrocampo, apre il gioco e fa salire i compagni. Gamberoni 6.5 Difficile contenerlo in avanti. 20' st Di Bartolo 6.5 Entra concentrato e ha subito la palla per segnare. Dir: D'Apice. [caption id="attachment_200267" align="aligncenter" width="900"] Pro Eureka - Città di Cossato Under 15 Il Città di Cossato allenato da Luca Debernardi[/caption] Città di Cossato 4-3-3 All. Debernardi 6.5 Partita non semplice interpretata bene, sfiorano l’impresa. Aggio 6.5 Si mette in mostra più di una volta con parate sicure. Miolo 7 Gran prestazione a destra. L’azione del gol del pari parte da lui. Morra 6 Bene in fase di copertura sulla sinistra, si allarga per agevolare la manovra. 4' st Maffezzoni 6.5 Entra e si fa subito vedere con interventi importanti. Miola 6.5 Perno del centrocampo cossatese, aiuta la retroguardia ad uscire dal pressing. Rinaldi 7 Partita di spessore in difesa. Non si fa intimorire dal pressing dei giganti blucerchiati. Gilardi 7 Completa alla perfezione il reparto con Rinaldi. Partita attenta e precisa. Mancin 7 Alterna bene fase offensiva e difensiva, in ripartenza è il primo a scattare. Tomasso 6.5 Buon lavoro in fase di interdizione a centrocampo. De Santo 6.5 Fa salire i compagni e prova ad inserirsi. Romeo M. 7.5 Dargli la palla è come mettrela in cassaforte, non la butta mai. Gol cercato e trovato. Romeo A. 6.5 Si inserisce alle spalle e tenta l’imbucata. Buona gara. 35' st Longo sv Dir: Grossato.

LE PAROLE A FINE GARA: PILONE

LE PAROLE A FINE GARA: DEBERNARDI

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400