Cerca

Cimiano-Pro Patria Under 15: Altomonte apre le danze, Zucchelli è il baluardo rossonero

Altomonte, Pro Patria U15

Altomonte, Pro Patria U15

La Pro Patria - trascinata dalla doppietta di Fazio e dai gol di Altomonte e Ongaro - vince e convince nell’amichevole contro il Cimiano dominando il gioco per gran parte della gara, rilassandosi per così dire solo verso la fine del primo tempo. Il 5-2 finale è un punteggio netto ma meritato per i ragazzi di Tomasoni, che sin dal primo minuto impongono ai rossoneri un ritmo elevatissimo al quale non riescono a reggere. I padroni di casa vengono inizialmente sorpresi da una sequenza di tre gol uno dietro l’altro, ma hanno il coraggio e la forza di rimettere tutto in discussione prima della fine del primo tempo, accorciando per ben due volte il risultato Con Dabo e Lupano. La doppietta di Fazio però nella ripresa chiude i conti e lascia al Cimiano tanto amaro in bocca, soprattutto per aver concesso troppo nei minuti iniziali di gara, sbagliando decisamente l’approccio. Lupano croce e delizia. Il primo tempo regala moltissime emozioni, dal primo al quarantesimo. Nei primi 13’ di gara la Pro Patria aggredisce alto il Cimiano che, in netta confusione, regala il pallone agli avversari e il destino è segnato. Al 3’ Lupano sbaglia appoggio al limite dell’area, Altomonte non ci pensa due volte e insacca l’1-0, solo qualche minuto più tardi il copione si ripete e stavolta ad iscriversi al tabellino dei marcatori è Ongaro che, sul filo del fuorigioco, scatta da solo davanti al portiere e non perdona. Nel pieno forcing biancoblù arriva anche lo 0-3 che sembra distruggere ogni speranza di un eventuale rimonta da parte dei ragazzi di Di Buduo. Dall’ennesima discesa sulla fascia di Foti arriva un cross forte al centro dell’area di rigore, la palla colpisce lo sfortunato Siano che non riesce ad evitare l’autogol. La Pro Patria tiene il piede sull’acceleratore per altri dieci minuti ma Maira tiene è provvidenziale sul tiro a giro da parte di Brazzelli: evitato lo 0-4. Dal 25’ circa inizia la reazione del Cimiano che culmina al 31’ con un calcio di rigore concesso dal direttore di gara: dal dischetto di presenta Dabo che spiazza il portiere. Al 38’ Lupano reagisce all’errore di inizio gara e regala al pubblico un gol da sogno: innescato da Dabo in profondità, entra in area di rigore passando in mezzo a due difensori, elude l’uscita del portiere e segna il gol che dà speranza alla squadra in vista della ripresa. La chiude Fazio. Nella ripresa il gioco si fa più spezzettato e il Cimiano alza il suo baricentro per cercare di trovare il gol del pareggio che aprirebbe poi spazio ad un impronosticabile rimonta. Tutto questo però rimane solo un sogno, un desiderio irrealizzabile, perché la difesa alta di Di Buduo si rivela controproducente e apre spazi enormi alle ripartenze della Pro Patria. L’attore protagonista di questo secondo tempo è Fazio che chiude definitivamente i conti: colpisce un palo dopo essersi liberato di un difensore e, provando a sorprendere Scano, colpisce il legno. La doppietta arriva nel giro di sette minuti grazie a due azioni praticamente identiche: parte sulla linea del fuorigioco e, grazie a dei lanci precisi dalle retrovie, sorprende la difesa e davanti al portiere insacca il gol, prima del 4-2 e poi del 5-2.

Zucchelli, Cimiano U15
Zucchelli, Cimiano Under 15

IL TABELLINO

CIMIANO-PRO PATRIA 2-5 RETI: 3’ Altomonte (P), 9’ Ongaro (P), 13’ aut. Siano (C), 31’ Dabo (C), 38’ Lupano (C), 28’ st, 34’ st Fazio (P). CIMIANO (4-3-1-2): Maira 6 (11’ st Scano 7), Siano 6 (1’ st Finessi 6), Somma 6 (1’ st Marioli 6), Brigida 6 (1’ st Sapienza 6), Maldini 6 (1’ st Valagussa 6), Zucchelli 6.5, Dabo 6.5 (1’ st Perinelli 6), Albano 6, Simini 6 (1’ st Ismail 6), Zippo 6, Lupano 6.5 (1’ st Varriale 6). All. Di Buduo 6. PRO PATRIA (4-3-3): Bongini 6 (1’ st Marascio 6), Foti 7 (1’ st Olcelli 6.5), Garantola 6.5, Sagliocchi 6.5, Fornaro 6.5 (1’ st Locorotondo 6.5), Piccatto 6.5 (1’ st Prendi 6.5), Brazzelli 6.5, Fiorella 6.5 (1’ st Zago 6.5), Ongaro 7 (1’ st Fazio 7.5), Ferrario 7, Altomonte 7.5. All. Tomasoni 7.

LE PAGELLE

CIMIANO Maira 6 Subisce tre gol a freddo, tutti in sequenza. Purtroppo non riesce a mettere una pezza agli errori dei compagni, ma reagisce con un paio di buoni interventi. 11’ st Scano 7 Determinante con tre o quattro parate provvidenziali, in uno di questi è anche aiutato dal palo. Siano 6 Sfortunato in occasione dell’autogol perché la palla gli arriva addosso molto forte e non può far nulla. Soffre come tutta la difesa gli spunti e la velocità degli esterni della Pro Patria. 1’ st Finessi 6 Più sicuro e determinato del compagno, prova a spingere con più decisione non dimenticando la fase difensiva. Somma 6 In apnea per tutto il primo tempo, fatica ad alzare la testa per trovare la via di uscita giusta. Poco attento in fase di copertura. 1’ st Marioli 6 Mantiene la posizione di terzino sinistro con ordine e attenzione, anche se più di qualche volta gli sfugge l’avversario e in velocità non riesce più a riprenderlo. Brigida 6 Tanti errori tecnici che in un ruolo delicato come il suo, dove passano un’infinità di palloni, risultano fatali. Può e deve fare di più per dare alla manovra più freschezza e più ossigeno in alcune fasi della partita. 1’ st Sapienza 6 Prova a dare la scossa in mezzo al campo, ma riesce solo a metà. Prova anche a tirare in porta, ma la palla esce di poco a lato. Maldini 6 I primi 20’ di gara sono difficili da affrontare. Gli attaccanti avversari si muovono bene e contenerli è un’impresa. Si lascia scappare spesso l’uomo e più di qualche volta è in ritardo lasciando campo ai biancoblù. 1’ st Valagussa 6 Spesso in difficoltà e in ritardo sugli scatti degli attaccanti biancoblù. Buona capacità di impostare e non sbaglia i facili appoggi verso il terzino alla sua destra. Zucchelli 6.5 È il capitano e lo dimostra anche nel momento di massima difficoltà. Prende per mano tutti i compagni e in qualche occasione ha l’iniziativa per far ripartire l’azione, purtroppo nessuno o pochi lo seguono. Dabo 6.5 Inizia con il piede sbagliato come tutti i compagni di squadra, poi pian piano cresce. Prima è freddo a trasformare il rigore, poi inventa un pallone delizioso per il gol del 2-3. 1’ st Perinelli 6 Prova a proteggere la palla ma in avanti il Cimiano continua a creare poco e di occasioni e palloni buoni non ne arrivano. Albano 6 Si fa notare molto poco, anche nei momenti in cui la squadra sembra riprendersi. Pochi palloni toccati e idee confuse in un primo tempo non brillante da parte di tutto il Cimiano. Simini 6 Qualche scatto in profondità ma tutto sommato non si fa notare più di tanto. Potrebbe arretrare di qualche metro per toccare qualche palla in più e aiutare il centrocampo, ma continua a navigare da solo tra le maglie della difesa biancoblù. 1’ st Ismail 6 Entra per dare una scossa al reparto avanzato ma stecca l’approccio alla gara. Non riesce a mettersi in mostra anche se è da sottolineare qualche buon movimento in profondità. Zippo 6 In mezzo al campo si fa molta fatica e i tanti errori in fase di appoggio e costruzione del gioco inficiano sull’infelice prima frazione giocata dai padroni di casa. Lupano 6.5 Meriterebbe anche mezzo voto in più per l’azione del gol che porta la sua firma. Un vero e proprio gioiello che viene però macchiato dal regalo agli avversari a inizio gara. 1’ st Varriale 6 Prova a dare forza fresca e vitalità al reparto di centrocampo ma non riesce a compiere il suo obiettivo al cento per cento. All. Di Buduo 6 La squadra sbaglia l'approccio alla gara regalando praticamente le prime tre reti. Non basta la reazione nella seconda metà della prima frazione. PRO PATRIA Bongini 6 Praticamente è uno spettatore fino all’episodio del rigore. Non deve compiere nessun intervento nel corso del primo tempo nonostante i due gol subiti sui quali c’era poco da fare. 1’ st Marascio 6 Non cambia la musica nella ripresa. Poco sollecitato ma dà comunque sicurezza tra i pali. Foti 7 l’unico errore che commette è non rientrare in difesa in occasione del secondo gol avversario. Per il resto gioca un primo tempo ai limiti della perfezione, come fosse un attaccante aggiunto. Le volte che salta l’uomo sulla fascia ed entra in area non si contano e in una di queste nasce il gol del 3-0. 1’ st Olcelli 6.5 Non spinge in avanti quanto Foti ma entra bene in gara svolgendo i suoi compiti nel migliore dei modi non disdegnando qualche progressione in avanti. Garantola 6.5 buona prestazione complessiva nelle due fasi, sia in fase di accompagnamento a quella offensiva sia in quella difensiva. Soprattutto nella ripresa è attento a coprire il pressing più deciso del Cimiano. Sagliocchi 6.5 prima mezz’ora in tranquillità. Amministra e coordina il reparto con sicurezza. Nel secondo gol del Cimiano cade nel tranello ed è preda della giocata. Fornaro 6.5 primo tempo poco impegnativo fino all’occasione già citata del secondo gol subito. L’unica sbavatura in un primo tempo di ordinaria amministrazione. 1’ st Locorotondo 6.5 Controlla e gestisce bene la sua posizione in difesa, rischiando poco. Mantiene la sicurezza del reparto difensivo. Piccatto 6.5 metronomo della squadra. Consente ai compagni di recuperare alto il pallone, quindi la fase offensiva, grazie al suo posizionamento, ne giova e non poco. 1’ st Prendi 6.5 Assume le redini del gioco e il ritmo partita non cambia. Gioca intelligentemente tutti i palloni sprecandone veramente pochi, dà fluidità alla manovra. Brazzelli 6.5 si rende pericoloso con qualche tiro da fuori area e supera in velocità il diretto avversario creando superiorità numerica, soprattutto nella prima mezz’ora di gara. Fiorella 6.5 gioca complessivamente un’ora di gioco in cui unisce sia qualità che quantità. Lo si trova in più zone del campo e il suo apporto alla manovra è efficace. 1’ st Zago 6.5 Ha un’occasione a inizio ripresa per entrare nel tabellino dei marcatori ma non concretizza. Approccia bene alla gara rendendosi spesso disponibile a gestire l’azione dalla trequarti in avanti. Ongaro 7 segna il gol del 2-0 che sembra indirizzare la gara verso i binari giusti. Bravo sia ad attaccare la profondità che ad appoggiare l’azione con qualche passaggio ai compagni di reparto. 1’ st Fazio 7.5 Assoluto protagonista del secondo tempo. Colpisce un palo all’inizio, che si rivela poi essere l’antipasto della doppietta che arriva in seguito. Due gol molto simili, prende di sorpresa la difesa disinnescando la trappola del fuorigioco ed è glaciale davanti al portiere. Ferrario 7 gli manca solo il gol, per il resto esegue tutto alla perfezione. Inventa e cambia gioco con una naturalezza disarmante. Innesca i compagni e prova a mettersi in proprio, ma senza fortuna. Altomonte 7.5 L’uomo in più della squadra. Apre le danze sfruttando il primo errore del Cimiano e poi mantiene alta la sua qualità di gioco con classe ed efficacia, sia in posizione avanzata ma anche qualche metro indietro nel secondo tempo. All. Tomasoni 7 La squadra dimostra una qualità invidiabile, ben coesa e schierata in campo. L'alchimia tra i vari ragazzi è da sottolineare, si cercano e si trovano a memoria.
Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c'è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400