Cerca

Tornei

Trofeo Annovazzi, l'Aldini supera la Virtus Ciserano Bergamo dagli undici metri: decisivi Sangiorgio, Leoni e Mangione

I ragazzi di Bonetti strappano il pass per la semifinale dopo aver pareggiato il match a pochi minuti dal fischio finale dei tempi regolamentari

Aldini-Virtus Ciserano Bergamo, Trofeo Annovazzi

Uno scatto del quarto di finale tra Aldini e Virtus Ciserano Bergamo, vinto dai milanesi di Mayco Bonetti

Il big match tra le dilettanti del Trofeo Annovazzi va in archivio e in semifinale vola l’Aldini di Mayco Bonetti che in semifinale affronterà l’Enotria di De Laurentis, vincitrice senza scendere in campo dopo la rinuncia al torneo da parte della Varesina. Ad assegnare un posto tra le prime quattro del torneo sono stati i calci di rigore dopo che, nei due tempi regolamentari da 30 minuti ciascuno, il parziale si era fermato sull’1-1. A far la differenza è stata la maggior caparbietà e determinazione dell’Aldini che, dopo aver riacciuffato lo svantaggio iniziale, s'impone sui ragazzi di Luca Cavalli nello scontro dagli undici metri, nei quali i giocatori bergamaschi sono apparsi poco preparati.

La cronaca. Una partita dal sapore d'Élite per due squadre che parteciperanno entrambe al campionato più prestigioso della categoria Giovanissimi, ma che non si affronteranno durante l’anno - almeno nella regular season - trovandosi in due gironi differenti. Due organici ancora in costruzione, come normale che sia. C'è infatti ancora tanto da lavorare e dunque ne esce un match equilibrato, tattico e soprattutto fisico. Ne risentono le occasioni da gol, veramente poche sia da una parte che dall’altra. A interrompere l’equilibrio in campo è l’espulsione diretta di Aina il quale, in una situazione complicata, spende un fallo che, giudicato da ultimo uomo dal direttore di gara, gli costa il cartellino rosso. La situazione per l’Aldini si complica perché sugli sviluppi del calcio di punizione, derivato dal fallo commesso da Aina, arriva il vantaggio della Virtus Ciserano Bergamo: una parabola splendida di Ghisalberti che indirizza il pallone sul palo più lontano, batte il portiere e sigla l’1-0. La reazione della squadra di Bonetti arriva eccome e nella ripresa, in inferiorità numerica, la partita sembra aver preso la piega in favore proprio dell’Aldini. I ragazzi di Cavalli, pensando purtroppo di aver già in mano la partita, calano d’attenzione e concedono prima la parità numerica con l’espulsione di Gabriel Carrara e poi il gol del pareggio a sette minuti dalla fine. Panza, entrato nella ripresa per dare man forte ai compagni, finalizza un’ottima azione corale della squadra e trovandosi al limite dell’area non ci pensa due volte e insacca il gol che porta il conto finale ai calci di rigore. Senza storia purtroppo l’epilogo dagli undici metri: infallibili Sangiorgio, Leoni e Mangione per l’Aldini, a secco invece la Virtus Ciserano Bergamo che con due rigori parati e uno calciato fuori dallo specchio della porta abbandona il torneo ai quarti di finale.

Il post gara. Al termine del primo match ufficiale della nuova stagione i due tecnici tirano le somme di quanto accaduto al termine dei sessanta minuti più rigori che hanno visto l’Aldini ottenere il pass per la semifinale. Proprio il tecnico Bonetti sottolinea la buona prova dei suoi ragazzi: «La partita è stata equilibrata, siamo stati bene in campo e di questo sono veramente soddisfatto al di là del risultato conquistato. Non abbiamo subito troppo e nell’occasione del gol avversario il nostro portiere aveva posizionato male la barriera e abbiamo pagato questa disattenzione. È un periodo difficile, ci siamo ritrovati da poco insieme ai ragazzi e qualche allenamento pesante sulle gambe può costare caro per l’integrità fisica dei giocatori». Luca Cavalli, invece, porta a casa solo l’ottima prima frazione disputata dalla squadra, rimproverandola di aver mancato d’attenzione e concentrazione nei secondi 30’ di gara: «Di azioni da gol ce ne sono state veramente poche, è stata comunque una bella partita in undici contro undici poi, per assurdo, quando ci siamo ritrovati a gestire la superiorità abbiamo fatto peggio. Nel secondo tempo abbiamo dimostrato un atteggiamento sbagliato, pensavamo di essere superiori e non abbiamo neanche messo in pratica quei pochi concetti di gioco provati in questa settimana. È stato proprio un calo psicologico che si spiega con gli errori dal dischetto, in cui solo pochi di noi volevano calciarli».

IL TABELLINO

ALDINI-VIRTUS CISERANO BERGAMO 1-1 (3-0 d.c.r.)
RETI: 25’ Ghisalberti (V), Panza 23’ st (A)
ALDINI: Benatti (1’ st Rondani), Mangione (1’ st Panza), Giuffrida (1’ st Barra), Lazzari (1’ st Barra), Aina, Roberti (1’ st Leoni), Balestra (1’ st Canella), Ramaccini (1’ st Popovici), Leuzzi (1’ st Sangiorgio), Auci, Silvestro. All. Bonetti.
VIRTUS CISERANO BERGAMO: Montagna, Ariatti (1’ st Bjeletic), Ghidoni, Carrara N., Dotti (1’ st Esposito), Carrara G., Montanari (1’ st Bhoudine), Rbouhi, Kone, Sozzi (1’ st Gabuzzi), Ghisalberti. A disp: Paganessi, Mistri, Simeone, Binetti. All. Cavalli.
ESPULSI: 25’ Aina (A), 20’ st Carrara G. (V).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400