Cerca

Tornei

ZTE Cup, Under 15: i rumeni dell'FCSB fanno piangere la Dea dopo i calci di rigore, il Milan ne fa cinque al Renate e chiude terzo

Grandissimo epilogo della tre-giorni per l'Alcione di Tonani, che batte per la seconda volta il Lecco e si assicura il quinto posto nel torneo di casa

FCSB-Atalanta, ZTE Cup Under 15

FCSB e Atalanta, impegnate nella finalissima della ZTE Cup che ha visto trionfare i rumeni ai calci di rigore

Sono i rumeni dell'FCSB a trionfare nella seconda edizione della ZTE Cup per la categoria Under 15, al termine di una partita combattutissima contro l’Atalanta, con l'equilibrio a fare da protagonista per larghi tratti del match. Ma i rumeni devono ringraziare soprattutto il suo portiere Maxim, autore di diversi ed eccezionali interventi sia nel primo che nel secondo tempo, che ha permesso ai suoi di restare a galla per tutto il corso della finale. Alla fine, come spesso accade nelle finali, sono gli episodi a decretare il vincitore. E così è stato. Poco lucidi i nerazzurri dal dischetto, che vanno a segno soltanto con Arena e Maggiore. Ma non basta per sopperire agli errori di Gariani e di Bonsignori. Rumeni, invece, super lucidi, con quattro rigori realizzati su quattro calciati. Decisivo l’ultimo, il quarto, con il destro di Paun che s'infila sotto l’incrocio, che spiazza Finardi e regala l'ambito trofeo alla squadra rumena. Decisamente meno combattuta la finale per il terzo/quarto posto, con il Milan che archivia con il punteggio di 3-0 la pratica Renate. Gara subito in discesa per i rossoneri, che al 6' sbloccano la partita con la rete di Batistini. Il Renate si sveglia e sfiora la rete del pari con Valerin, ma il suo destro si schianta con la traversa. Il Milan colpisce a tempo praticamente finito con il diagonale sinistro di Simone Sassi. Nella ripresa i rossoneri calano il tris, chiudendo la pratica con Cappelletti. Con un Renate visibilmente fuori dalla gara, nel finale c'è spazio anche per la rete del 4-0 di Liberali e del 5-0 di Camarda. È poi l’Ausonia a strappare il quinto posto, superando per 1-0 il Lecco di Giovanni Cristiano. In una gara dai tanti errori tecnici, sul finir di tempo è Rinaldi a colpire i blucelesti, con un gran tiro dalla distanza che sorprende l'estremo difensore avversario, che nulla può per evitare il gol. A chiudere la ZTE Cup, nella finale valevole per il settimo/ottavo posto, sono i brianzoli guidati da Vito Lasalandra, che superarano con un netto 3-0 l'Ausonia. Nel corso del primo tempo sono poche le occasioni da gol per entrambe le squadre, ma il Monza non spreca l'unica chance della prima frazione di gioco, sbloccando l’incontro sugli sviluppi di un calcio d'angolo con Cogliati. Nella ripresa l'Ausonia non demorde e ci prova con tanto coraggio e tanto orgoglio, ma la qualità del Monza viene fuori. Ed è ciò che fa la differenza. Il gol del raddoppio che mette la parola fine al match lo realizza Zermo, ma negli ultimissimi minuti c'è gioia anche per Principe, che cala il tris e chiude la partita.

FINALE 1°/2° POSTO

FCSB-ATALANTA 0-0 (4-2 d.c.r.)
FCSB: Maxim (25' st Radulescu), Pompas (9' st Dogramadzhiev) Padurariu, Baciu (25' st Sosu), Paun, Popa, Ilie (18' st Ursu), Toma, Colibasanu, Grad, Gogescu. All. Stoica.
ATALANTA: Finardi, Idele (15' st Ornaghi), Galletti, Gariani, Bono (15' st Finazzi), Zoli (19' st Bonsignori), Diouf (11' st Arena), Racu (6' st Maggiore), Aliprandi, Scarsato (21' st Longhi), Sharma (15' st Castiello). A disp. Moroni, Colleoni. All. Gambirasio.

FINALE 3°/4° POSTO

MILAN-RENATE 5-0
RETI: 7' Batistini (M), 25' Sassi (M), 7' st Cappelletti (M), 20' st Liberali (M), 24' st Camarda (M).
MILAN: Capizzi, Albè (5' st Del Forno), Benedetti, Eberini, Ceriani (5' st Colombo), Comotto, Cappelletti (15' st Melchionda), Viana (10' st Perin), Sassi (15' st Camarda), Perera (10' st Sala), Batistini (10' st Liberali). A disp. Doneda, Dotta. All. Bertuzzo.
RENATE: Alfieri, Pellucchi (16' st Porro Lodi), Zaffaroni (7' st Mariani), Gornati, Scalzo, Aloe, Ferrari (10' st Diana), Galimberti, Tessari (23’ st Serra Groppelli), Valerin, Torri (16' st Rigamonti). A disp. Norrito, Aloe, Polino, Valsecchi. All. De Monte.

FINALE 5°/6° POSTO

LECCO-ALCIONE 0-1
RETE: 19' Rinaldi (A).
LECCO: Zadek (15' Marchetti), Zagari, Gramegna, Silvestri, Parizzi (15' Crotti), Artese (15' Marascio), Borserio (15' Meleddu), Nocito, Matteri (15' Bandini), Colantonio (15' Zucca), Maglia (15' Purita). All. Cristiano.
ALCIONE: Moroni (15' Trevisani), Ragona (15' Toto) Maccarone, Martino, Halilaj (15' Frigerio), Rinaldi, Romieri, Curci (15' Bulgari), Invernizzi (15' Forlani N.), Guastone (15' Bernasconi), Forlani F. (15' Curto). A disp. Malgrati, De Donà. All. Tonani.

FINALE 7°/8° POSTO

MONZA-AUSONIA 3-0
RETI: 18' Cogliati (M), 10' st Zermo (M), 14' st Principe (M).
MONZA: Vailati, Bellia (1' st Piloni), Mele, Bigoni (1' st Zermo), Cardellini (10' st Porta), Cogliati, Colombo, Bonaiuto (9' Rossini), Principe, Santoro, Del Duca (1' st Monguzzi). A disp. Gerosa, Mout, Carta, Zissis. All. Lasalandra.
AUSONIA: Giglio, Colombara, Anfusa, Scarpellini (3' st Panebianco), Rossi, Favia, Memola (3' st Briani), Bortolami, Cortese, Costantino, Mameli (20' Pezzolla). A disp. Testini, Maestri, Essaadi, Ciriello. All. Campelli.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400