Cerca

Under 15

Cbs-Bacigalupo: la decide la tripletta di un Pietro Dario in stato di grazia

Lusitano regala il brivido finale ai padroni di casa, che però la spuntano

Pietro Dario

Il mattatore di giornata con la sua tripletta

Termina 3-1 il match tra la Cbs di Giovanni Carbone e il Bacigalupo di Filippo Bisecco.  Partita con poche occasioni da gol, sia da una parte che dall'altra, ma i padroni di casa sono stati bravi a finalizzare in porta tutto quello che hanno creato, siglando tre gol (tripletta di Dario Pietro) su quattro tiri in porta. Ospiti che hanno provato a riaprire i conti sul finire del secondo tempo con Samuele Lusitano, riaccendendo l'entusiasmo del Baci, che però si deve arrendere al triplice fischio dell'arbitro. Cbs che dunque torna a vincere dopo il pari per 2-2 contro il Derthona, mentre il Bacigalupo va incontro alla sua seconda sconfitta consecutiva dopo quella subita contro l'Area Calcio (0-3).

La tripletta di Dario Pietro. Il man of the match è sicuramente il numero 11 in maglia rossonera, ovvero l'attaccante Dario Pietro, che oggi ha sfornato una prestazione mostruosa, caratterizzata da un'incredibile tripletta. Primo gol che arriva dopo pochi minuti dal calcio d'inizio: il tutto parte da un fantastico lancio di Simone Spinelli, che dalla sua metà campo pesca sul filo del fuorigioco il suo compagno che in velocità supera agilmente i difensori avversari e da solo davanti al portiere non sbaglia e sblocca il match. La doppietta arriva poco dopo la metà della prima frazione di gioco: sulla sinistra arriva il terzino Niccolò Garassino, che mette in mezzo la palla con un tiro cross, che non viene respinta benissimo dal portiere avversario, Pasqualino Palmieri, e dunque la sfera è preda facile del numero 11 che di testa la infila dritta in rete. Ma il suo gol più bello è sicuramente l'ultimo, quello che gli fa portare il pallone a casa e mette il punto esclamativo sulla partita della Cbs: scambio perfetto tra lui e Niccolò Aimetti, che con un tocco dolce lo mette davanti al portiere, che l'attaccante non ha problemi a scavalcare con un pallonetto al bacio.

Ci prova Lusitano. Verso la fine della gara gli ospiti riescono a trovare il gol che può dar loro un po'di speranza con il subentrato Samuele Lusitano, che su una carambola nell'area di rigore della Cbs, è bravo ad avventarsi sulla palla e a correggere un tiro di un suo compagno con un colpo di testa, che da due passi non lascia speranza a Tommaso Truzzi. Rete che però alla fine si dimostrerà inutile ai fini del risultato, che dunque sancisce la vittoria della squadra di Giovanni Carbone.

IL TABELLINO

CBS-BACIGALUPO 3-1 RETI (3-0, 3-1): 2' Dario (C), 23' Dario (C), 7' st Dario (C), 30' st Lusitano (B).
CBS (4-3-1-2): Truzzi 6.5, Lombardi 6.5, Garassino 6.5 (30' st Masiello sv), Falcone 6.5, Malaussena 7, Gottero 6.5 (18' st Lazzarone 6), Luxardo 7 (9' st Mennuti 6), Spinelli 7 (31' st Misul sv), Aimetti 7 (18' st Bonavia 6), Cerrato Pietro 7 (18' st Torrisi 6), Dario 8.5 (9' st Mitini 6). A disp. Benso, Muscato. All. Carbone 7.5. Dir. Gandin.
BACIGALUPO (4-4-2): Palmieri 6, Scerbo 6.5, Donatiello 6, Giuffrida 6.5, Novello 6, Sacco 6.5, Bostan 6 (22' Zaccaria 6), Mosso 6 (1' st Pastore 6), Sanna 6 (18' st Cincinnato 6), Marra 6.5, Cottino 6 (30' Lusitano 7). A disp. Santi, Serra, Raviola. All. Bisecco 6. Dir. Donatiello - Goria.
ARBITRO: Cotugno di Torino 6.5.
AMMONITI: 24' st Zaccaria (B).

LE PAGELLE

CBS

Truzzi 6.5
 Rischia tenendo tanto la palla tra i piedi, e questo porta gli avversari a pressarlo, e di conseguenza è costretto a a spazzare la sfera come meglio riesce.
Lombardi 6.5 Partita ordinata in difesa, controlla molto bene il suo uomo, e quando si presenta l'occasione si butta in avanti.
Garassino 6.5 Spina nel fianco per la difesa avversaria con le sue sovrapposizioni, da un suo traversone arriva il gol del 2-0.
Falcone 6.5 Fa valere il suo fisico possente, con lui non si passa in difesa, è una diga.
Malaussena 7 Un muro nella retroguardia dei suoi, insieme a Filippo Falcone forma un'ottima coppia di difesa, sempre in anticipo, non sbaglia assolutamente nulla.
Gottero 6.5 Centrocampista più d'inserimento, partecipa molto alla fase offensiva della sua squadra.
18' st Lazzarone 6  Entra bene con la testa giusta, non commette troppo errori.
Luxardo 7 spicca in mezzo al campo per la sua qualità, da lui partono tutte le azioni della sua squadra, fa delle imbucate fantastiche.
9' st Mennuti 6  Sfrutta bene i minuti che gli vengono concessi dal tecnico Giovanni Carbone, gioca con tranquillità e fa le cose giuste.
Spinelli 7 Mette ordine in mezzo al campo, dai suoi piedi fatati parte l'assist per l' 1-0, una palla stupenda che scavalca la difesa avversaria e manda a rete il suo attaccante Pietro Dario, che classe.
Aimetti 7 Partita di sacrificio la sua, difende tanto la palla, e regala anche un assist per il terzo gol di Pietro Dario con un fantastico uno-due.
18' st Bonavia 6  Buona gara la sua, gioca con attenzione e si fa vedere nelle azioni e di conseguenza i suoi compagni lo cercano abbastanza.
Cerrato Pietro 7 Tecnica sopraffina, va vicino alla rete del raddoppio con un tiro in diagonale, dopo essersi liberato dal suon avversario con un gran numero.
18' st Torrisi 6  Sfiora l'eurogol con un tocco di tacco al volo che però viene neutralizzato dal portiere avversario, Pasqualino Palmieri.
Dario 8.5 Giocatore spaziale, fa una tripletta incredibile, è lui sicuramente il migliore in campo, si porta metaforicamente il pallone a casa.
9' st Mitini 6  Un po' fuori dal gioco, si fa vedere poco e infatti non gli arriva nessun pallone giocabile.
All. Carbone 7.5  I suoi interpretano la partita alla perfezione, aggrediscono l'avversario fin dai primi minuti e vincono meritatamente la partita.

BACIGALUPO
Palmieri 6 Sul primo e sul terzo gol non può farci assolutamente nulla, sulla seconda rete poteva fare meglio, poteva respingerla diversamente.
Scerbo 6.5 Bravo sulla fascia destra, è imprendibile, fa quello che vuole che vuole, popi viene spostato sulla sinistra e si spegne.
Donatiello 6 Partita sufficiente la sua, non spinge tanto in avanti, e in difesa a volte si fa saltare dai suoi diretti avversari.
Giuffrida 6.5 Corre continuamente a centrocampo, lotta su ogni pallone, è l'ultimo a mollare dei suoi compagni squadra.
Novello 6 Sul primo gol si lascia scappare Pietro Dario sul filo del fuorigioco, lasciandolo dunque andare indisturbato verso la porta a segnare il gol che sblocca il match.
Sacco 6.5 Marca stretto Aimetti, che infatti non riesce a essere particolarmente pericoloso nella manovra offensiva della squadra, lo contiene molto bene.
Bostan 6 Non brilla nella prima frazione di gioco, non incide affatto sulla fascia sinistra.
22' Zaccaria 6  Messo sulla destra, prova a creare qualcosa con le sue galoppate, ma non sempre risulta efficace.
Mosso 6 Fa il suo in mezzo al campo, non sbaglia tanto, e ci prova anche in fase di impostazione con lanci lunghi, che però non sempre arrivano a destinazione.
1' st Pastore 6  Fa il suo in mezzo al campo, partita ordinata la sua, non commette sbavature e gioca una buona seconda frazione di gioco.
Sanna 6 Incide poco anche lui in attacco, eppure lui si muove parecchio, ma non gli arrivano dei palloni giocabili.
18' st Cincinnato 6  Ci prova anche lui in avanti, ma con al difesa della squadra di Giovanni Carbone è veramente dura, viene contenuto alla perfezione dalla retroguardia rossonera.
Marra 6.5 Va vicino al gol del pari, un missile terra aria che si stampa sul palo, portiere avversario battuto.
Cottino 6 Poco efficace in avanti, non crea nulla, non si fa vedere e di conseguenza i suoi compagni non riescono a servirlo.
30' Lusitano 7  Segna il gol della speranza per i suoi compagni, un'incornata di testa che non lascia scampo all'estremo difensore in maglia rossonera.
All. Bisecco 6 I suoi non affrontano la partita nel migliore dei modi, prendono gol dopo pochi minuti, e creano poche occasioni da gol.

L'ARBITRO
Cotugno di Torino 6.5
Dirige una buona gara, gestisce splendidamente la partita, senza commettere errori, anche se forse sul secondo gol dei padroni di casa ci poteva stare un fuorigioco di un giocatore di carbone, ma era comunque millimetrico.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400