Cerca

Under 15

Gassino SR-Pro Eureka: Costa apre, Hajji la riacciuffa nel finale

Il giocatore rossoblù trova una punizione stupenda e firma il pareggio nell'ultimo minuto di recupero. Tanto rammarico per la Pro Eureka che aveva sognato il sorpasso a domicilio

Gassino SR-Pro Eureka: Hajji nel finale risponde a Costa, 1 punto a testa e tanti rimpianti

Mohammed Hajji del Gassino Torinese che trova il pareggio con una magnifica punizione

Stamattina in quel di Gassino Torinese ci si aspettava una partita molto combattuta, e così è stato. La Pro Eureka la sblocca nel primo tempo con un bel gol di Costa servito in area da Gagliardi. Vengono però ripresi dal Gassino SR che grazie ad una magistrale punizione di Hajji riesce ad agguantare un pareggio nei minuti finali, neutralizzando così i sogni di sorpasso dei ragazzi di Pilone. Gli ospiti nel finale buttano al vento tante occasioni a tu per tu con il portiere Di Miceli, e i padroni di casa ne approfittano, nonostante una prova di Berti e Tamburrelli Andrea non entusiasmante. Nel finale bruttissime scene di proteste da parte di tutte e due le tifoserie e le squadre… peccato, perché ogni tanto ci si dimentica di essere ad un evento di sport e divertimento.

Dominio Pro. Le due squadre sono sin da subito molto bloccate, quasi timorose di concedere quel metro di troppo agli avversari. Le due difese, in particolare con Balma e Tamburrelli Alessandro da una parte e Carcangiu e Faccin dall’altra, non vanno mai troppo in difficoltà, se non per errori personali. Il Gassino vuole subito dare un segnale forte alla partita e lo fa al 1’ quando Hajji sfrutta un errore Faccin e prova a battere Riccardo Nicola. La conclusione però trova solo l’esterno della rete. Hajji è nel vivo del gioco e sembra essere la sua giornata, lo si capisce al 5’ quando Berti lo trova con un colpo di testa, lui si gira e calcia, con una conclusione imprecisa. I primi dieci minuti fanno pensare ad un dominio dei rossoblù, ma l’ottimo pressing e la precisione nella costruzione dal basso della Pro Eureka fanno ben presto cambiare l’antifona del match. Riccardo Nicola non ha mai paura di giocare vicino per i suoi difensori e i due terzini Ungaro e Gallo si fanno sempre trovare pronti a ricevere con i piedi sulla linea, e Lamanna, Galotta e Massaia arrivano sempre prima degli avversari, mandando fuori tempo il centrocampo di mister Giordano. Le prime avvisaglie di un possibile vantaggio degli ospiti è al 15’, quando Gallo con un sinistro magico su punizione dal limite fa stampare il pallone contro la traversa. È al 20’ che la partita cambia, quando Gagliardi sfugge alla marcatura di Alessandro Tamburrelli, in difficoltà per tutta la partita, va sul fondo e la mette in mezzo per Costa, che a porta non può sbagliare e porta in vantaggio la squadra di Pilone. Il Gassino subisce il colpo del gol subito e non riesce iù a trovare trame di gioco interessante con Hajji che gioca un po' troppo a testa bassa e Andrea Tamburrelli e Berti sempre ben tenuti dalla retroguardia avversaria.

Pro Eureka spreca, Gassino segna. Il secondo tempo si sviluppa in maniera molto simile alla prima frazione, con la differenza che questa volta la squadra di capitan Carcangiu ha tantissimi spazi. I rossoblù si sbilanciano in avanti cercando il pareggio e i neoentrati Vivenzio, Brancato e Todesco sfruttano ogni pertugio per cercare di mettere la partita in ghiaccio. La prima occasione importante però è del Gassino con Hajji che imita il suo avversario Gallo e con una punizione trova la traversa a Riccardo Nicola battuto. La partita potrebbe cambiare al 29’ quando Brancato viene steso in area di rigore, ma l’arbitro non vede e lascia proseguire l’azione. Da segnalare anche due situazioni in area della Pro Eureka dubbi, sul quale però l’arbitro sorvola sempre, per il malcontento generale. La partita sembra andare verso il termine, con la formazione ospite che spreca e trova due ottimi interventi di Di Miceli e non trova il raddoppio. Quando sprechi così tanto però rischi, perché basta un episodio che può cambiare il corso degli eventi. È il 39 quando Hajji viene lanciato in profondità e Faccin lo stende. Punizione che batte lo stesso Hajji che con una traiettoria magistrale batte Riccardo Nicola e firma il gol che regala un punto alla sua squadra. Bellissima esultanza di tutti quanti con Hajji che viene sommerso dai compagni in panchina. Finisce così uno spettacolare Gassino-Pro Eureka con le due squadre che tornano a casa con la consapevolezza di star facendo un ottimo campionato, ma con il rammarico, soprattutto per gli ospiti, di aver guadagnato un solo punto.

IL TABELLINO

GASSINO SR-PRO EUREKA 1-1
RETI (0-1, 1-1): 20' Costa (P), 39' st Hajji (G).
GASSINO SR (4-3-1-2): Di Miceli 6.5, Balma 6 (1' st Corvino 6), Camino 6.5, Tamburelli Al. 6, Pavone 6 (35' st Rossi sv), Crupi 6, Dezzutto 6, Catalano 6 (1' st Borsello 6), Berti 6 (30' st Basciano sv), Tamburelli An. 6, Hajji 7. A disp. Giusiano, Miceli, Tomasicchio, Gigliotti. All. Giordano 6.5. Dir. Berti.
PRO EUREKA (4-1-4-1): Nicola 6, Ungaro 6 (21' st Latella sv), Gallo 7 (11' st Schiavello 6), Galotta 6.5 (11' st Brancato 6), Carcangiu 6, Faccin 6, Trunfio 6 (11' st Todesco 6.5), Massaia 6 (17' st Vivenzio 6.5), Gagliardi 7 (28' st Nicola sv), Lamanna 6 (35' st Grosu sv), Costa 7. A disp. Barone, Rinaldi. All. Pilone 6.5. Dir. Pioli - Ungaro.
ARBITRO: Poesio di Chivasso 6.
AMMONITI: Massaia (P), Carcangiu (P), Di Miceli (G).

LE PAGELLE

GASSINO SR

Di Miceli 6.5 Tiene a galla la sua squadra con almeno due ottimi interventi a tu per tu con l’attaccante; incolpevole nell’occasione del gol

Camino 6.5 Corre, difende bene e attacca, è il più reattivo su ogni pallone, nel secondo tempo viene spostato in mezzo e fa sempre la sua ottima figura.

Balma 6 Va in difficoltà con la corsa degli avversari, però riesce sempre a cavarsela in qualche modo.

1’ st Corvino 6 Si mette a fare il pendolino sulla fascia, preciso nelle chiusure.

Tamburrelli Al. 6 Non riesce a tenere Gagliardi quando parte in velocità, autore di qualche bella chiusura al limite.

Crupi 6 Pasticcia un po' con la palla al piede, regalando anche una grandissima occasione agli avversari, quando si tratta di difendere decisamente meglio.

Dezzutto 6 Prestazione anonima, però quando il pubblico lo carica lui mette il turbo e si mette in mostra.

Pavone 6 Cerca di imbastire qualche trama interessante anche con qualche lancio lungo, preciso in chiusura. (35’ st Rossi S.v.)

Catalano 6 Nella prova opaca del centrocampo rossoblù, ci si inserisce a pieno.

1’ st Borsello 6 Viene messo per dare corsa alla manovra dei rossoblù, ci riesce, ma è un po' pasticcione palla al piede.

Tamburrelli An. 6 Si cerca sempre bene con i due compagni in avanti, sbaglia qualche decisione fra tiro e passaggio, ma si muove bene.

Berti 6 Si muove bene in profondità suggerendo passaggi interessanti, colpevoli i suoi compagni di non vederlo e non servirlo. (30’ st Basciano S.v.)

Hajji 7 Palla al piede fai fatica a toglierla, però non alza mai la testa e non serve i compagni. Tira due punizioni pazzesche, una sulla traversa e l’altra in rete.

All. Giordano 6.5 Fa pochi cambi quando tutti pensano che serva un cambiamento, alla fine ha ragione lui e la sua squadra raggiunge un bel pareggio.

PRO EUREKA

Nicola R. 6 Non troppo impegnato per tutta la partita, bene palla al piede in fase di costruzione, un po' in ritardo sulla punizione che firma il pareggio finale.

Ungaro 6 Si propone in avanti con qualche scatto interessante, in difesa non ha tanto da fare, però il suo lo fa bene. (21’ st La Tella S.v.)

Carcangiu 6 Va in difficoltà con la fisicità di Hajji però quando c’è da mettere il piede lo fa e lo fa bene.

Faccin 6 Come il compagno di reparto non riesce mai a prendere le misure dell’attaccante, c’è però da dire che non rischia mai.

Gallo 7 A lui arrivano tutte le palle da pulire in fase di disimpegno, si propone bene e calcia una punizione pennellata che non entra per questione di centimetri. 

11’ st Schiavello 6 Va bene in profondità più di una volta, però spreca tante occasioni.

Lamanna 6 Pulito su ogni pallone, sia in fase di costruzione che in fase di contrasto. (35’ st Grosu S.v.)

Trunfio 6 Su quella fascia sgasa, ma non riesce mai a trovare la giocata decisiva.

 11’ st Todesco 6.5 Non lo prendono mai e lui ne approfitta sempre lanciandosi in profondità.

Massaia 6 Centrocampo in pieno controllo della situazione, fa fatica ad inserirsi e a trovare compagni ben posizionati.

 17’ st Vivenzio 6.5 Sfrutta una retroguardia un po' statica dei rossoblù, lui corre tanto e veloce, mette più di un pallone molto interessante in mezzo.

Galotta 6.5 Corre tanto e bene, ottimo tempo di inserimento, quando esce si spegne un po' la manovra della Pro.

 11’ st Brancato 6 Ha tanti spazi per inserirsi e li sfrutta tutti, si fa stendere in area e si guadagna un rigore che però non gli viene fischiato.

Costa 7 Da quel lato si fa trovare sempre solo, bravissimo nell’occasione del gol, peccato perché qualche minuto dopo spreca con un’azione in fotocopia.

Gagliardi 7 Si muove da attaccante vero, fa tante sponde e tutte precise e quando c’è da saltare l’uomo in velocità non si fa problemi. (28’ st Nicola A. S.v.)

All. Pilone 6.5 Mette in campo una squadra forte e ordinata. Ottimo lavoro con la costruzione dal basso, la sua squadra gioca proprio bene. Peccato non aver portato a casa i tre punti, forse lo meritava.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400