Cerca

Under 15

Virtus Ciriè-Volpiano 0-2: Landi e Reci regalano i tre punti alle Foxes

Gli ospiti conquistano una meritata vittoria su un campo difficile contro un avversario ostico

Virtus Ciriè-Volpiano 0-2: Landi e Reci regalano i 3 punti alle Foxes

Federico Landi, migliore in campo

La squadra di Uranio torna alla vittoria dopo la sconfitta interna contro il Lascaris, e lo fa su un campo difficile come quello della Virtus Ciriè, grazie ad un'ottima prova dei suoi giocatori. Il Volpiano inizia forte la gara, facendo capire ai padroni di casa quanto sarà dura la partita, che ,nonostante un inizio non perfetto, riescono a reggere il ritmo avversario durante il corso del primo tempo. La partita cambia ad inizio ripresa, quando Uranio cambia i due esterni offensivi, facendo avanzare come attaccante il numero 7 Reci, autore del gol dell' 1-0. I padroni di casa escono comunque a testa alta, capaci di giocare una gara difficile con grande personalità, contro una grande squadra. 

Volpiano gestisce, la Virtus difende Primo tempo che non regala grosse emozioni, il Volpiano controlla la partita, attaccando attentamente senza scoprirsi e non rendersi vulnerabile per eventuali ripartenze. Le occasioni migliori le crea il numero 11 ospite, Frazzetta, prima con una velenosa conclusione da fuori (uscita di poco) e successivamente sui calci d'angolo, offrendo un cross al bacio per il compagno Torresan, che manca la porta. La Virtus ha difficoltà ad attaccare, giungendo solamente una volta in area di rigore al 27' con Avveniente che prova a servire il compagno in mezzo, sbagliando la misura del passaggio. 

Uranio cambia e vince La ripresa inizia con due sostituzioni per gli ospiti, fuori Hogas e Menniti e dentro Svraka e Gambetti, ma la mossa vincente di Uranio è quella di avanzare Reci come attaccante, al fianco di Frazzetta, cambiando il suo 4-3-3 in un 4-4-2. Questa mossa risulta subito vincente, infatti il numero 7, galvanizzato da questo ruolo, segna dopo soli tre minuti dal fischio dell'arbitro, su assist del neo entrato Gambetti, saltando il portiere avversario Toffoli. La partita è in discesa per gli ospiti, ai quali servono solamente altri 3 minuti dopo il gol del vantaggio per segnare il raddoppio, con un tiro al volo di Landi dal limite dell'area, dopo che il difensore Bibbo aveva allontanato di testa. La reazione della Virtus arriva con il numero 10 Avveniente, che si rende pericoloso prima con una conclusione uscita di poco a lato del palo, dopo con uno schema su punizione battuta dal numero 4 Bibbo. 

 IL TABELLINO

VIRTUS CIRIÈ-VOLPIANO 0-2

RETI (0-1, 0-2): 3' st Reci (V), 6' st Landi (V)

VIRTUS CIRIÈ (3-4-1-2): Toffoli 6, Lombisani 6, Bibbo 6.5, Vendramin 6, D'Apice 6.5, Bellu 7, Di Biase 6.5, Peluso 6 (10' st Dantonio 6), Spandre 7, Sciara 6.5 (10 st' Papurello 6.5), Avveniente 6.5 A disp. Cugnetto, Bussari. All. Peluso 6.5. Dir. Bollea.

VOLPIANO (4-3-3): Murgia 6.5, Marinella 6.5, Pani 6.5, Torresan 7, Cusimano 7 (29' st Lorenzetto sv), Hogas 6 (1' st Svraka 6.5), Brogliatti 6.5 (10' st Bosco 6.5), Landi 8 (28' st Napolitano sv),  Reci 8, Frazzetta 7 (14' st Di Lernia 6), Menniti 6 (1' st Gambetti 7.5). A disp. Cristiano, Galluzzo, Sciacca. All. Uranio 8. Dir. Marcone.

ARBITRO: Raschiotti di Chivasso 6.5.

AMMONITI: 25' Avveniente (V), 22' st Pani (V).

LE PAGELLE

VIRTUS CIRIÈ

Toffoli 6 Partita sufficiente nel complesso, nonostante un errore sul gol dello 0-2. 

Lombisani 6 Buon primo tempo, difende bene le incursioni nel primo tempo, cala nella ripresa.

Bibbo 6.5 Partita complicata in difesa ma fa un primo tempo di spessore, calcia anche una buona punizione al 19' del secondo tempo, regalando una grossa occasione al compagno Avveniente. 

Vendramin 6 Non si fa mai superare nel primo tempo, nella ripresa soffre Reci e lascia qualche spazio di troppo.

D'Apice 6.5 Buona la sua prova oggi, propositivo in fase offensiva, molto bravo anche in transizione a ritornare sempre a coprire la sua fascia.

Bellu 7 Lotta come un mastino su ogni pallone, aveva un compito difficile ma si è fatto rispettare in mezzo al campo, si fa anche notare in area di rigore facendo da torre creando un occasione a Spandre.

Di Biase 6.5 In coppia con Bellu soffrono la superiorità del Volpiano, recupera qualche pallone ed è bravo a lanciare i suoi verso la porta.

Peluso 6 Gioca un primo tempo attento, nel secondo soffre l'ingresso di Gambetti e la sua fascia diventa la più usata dal Volpiano per attaccare.

10' st Dantonio Rimpiazza il suo compagno in un lavoro non semplice, aiuta la squadra in un momento complicato.

Spandre 7 La sua fisicità lo rende un problema per i difensori avversari, dà più volte una mano anche in fase difensiva, aiuta la squadra sotto ogni aspetto.

Sciara 6.5 Dialoga poco con il suo compago di reparto, trova tante difficoltà contro una difesa forte e attenta. 

10' st Papurello 6.5 Il suo ingresso dà velocità sulla fascia sinistra, crea qualche pericolo alla difesa ospite e si crea un bel duello con il numero 14 avversario. 

Avveniente 6.5 Il più pericoloso della Virtus, ogni volta che ha la palla tra i piedi si rende pericoloso, ha un occasione sia al 27' che al 19', ma non trova un gol che avrebbe meritato, mezzo voto in meno per un cartellino preso inutilmente spintonando un avversario a gioco fermo.

All. Peluso 6.5 Partita di grande personalità quella dei suoi, si difendono bene, ma nel secondo tempo soffrono i cambi del Volpiano.

VOLPIANO

Murgia 6.5 Non compie grandi parate, ma risulta più volte decisivo anticipando gli attaccanti avversari in uscita.

Marinella 6.5 Partita di grande attenzione la sua, bravo a capire quando deve salire e quando deve rimanere dietro in copertura.

Pani 6.5 Si trova davanti un attaccante fisico e lo difende bene, lavora ottimamente in coppia con Torresan, soffre quando deve marcare un attaccante più piccolo e veloce.

Torresan 7 Partita di spessore quella del capitano del Volpiano, ha il compito di marcare un attaccante forte fisicamente e non gli concede mai lo spazio per girarsi, pericoloso anche nei calci piazzati grazie ai suoi centimetri.

Cusimano 7 Sulla fascia sinistra non ha rivali, non viene mai saltato e si propone spesso in fase offensiva, talvolta anche propiziando lui l'inizio dell'azione, prova anche una conclusione coraggiosa da lontano al 25', fuori di poco.

Hogas 6 Titolare a sorpresa visto l'infortunio nel riscaldamento di Sciacca, buona tecnica e discreta velocità, ma non riesce a sfondare la fascia destra.

1' st Svraka 6.5 Dà più velocità alla squadra e si rende pericoloso con una bella penetrazione nella difesa avversaria.

Brogliatti 6.5 Dà il suo contributo in mezzo al campo, fa il lavoro sporco che a nessuno piace fare.

10' st Bosco 6.5 Rimpiazza il suo compagno offrendo tecnica per far iniziare le azioni, lasciando al compagno Landi la libertà di avanzare.

Landi 8 Il migliore in campo, ogni azione passa dai suoi piedi ed è incredibilmente bravo a svolgere entrambe le fasi di gioco, recupera innumerevoli palloni e si fa spesso trovare in zona offensiva, sigla anche il gol dello 0-2.

Reci 8 Svolge un primo tempo sottotono, ma nella ripresa cambia tutto, viene spostato come attaccante ed i risultati sono 4 tiri in porta in 10 minuti, tra cui il gol che sblocca la partita.

Frazzetta 7 Piede educato il suo, si occupa dei calci piazzati pennellando traiettorie perfette per i suoi compagni, tra cui una grande occasione di testa per il capitano Torresan.

14' st Di Lernia 6 Il suo ingresso dà vita ad una bella sfida tra numeri 14, ha il compito di tenere basso l'avversario lungo la sua fascia.

Menniti 6 La sua partita è diffcilte, lotta sulla fascia cercando sempre il duello contro il terzino avversario, ma riesce a sfondare poche volte.

1' st Gambetti 7.5 Entra e dopo 3 minuti serve il suo compagno davanti alla porta, con conseguente assist per il goal del vantaggio, ha un buon dribbling che gli permette più volte di saltare la pressione avversaria e attaccare la porta.

All. Uranio 8 Ottima prestazione quella dei suoi, che giocano una partita non facile su un campo difficile. Azzecca i cambi vincendo la partita, mantiene la corsa per il primo posto. 

L'ARBITRO

Raschiotti di Chivasso 6.5 Dirige correttamente una partita con tanti falli, rimane lucido su un presunto contatto in area ma è bravo a non fischiare il rigore. C'erano forse da estrarre un paio di cartellini in più.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400