Cerca

Under 15

Bacigalupo-Pecetto 4-2: Pazza rimonta per la squadra di Bisecco, Sacco gladiatore

Emozioni a mille, i padroni di casa erano sotto 0-2, riescono a ribaltarla con un finale incredibile

Bacigalupo-Pecetto 4-2: Pazza rimonta per la squadra

Esultanza finale del Bacigalupo (foto Cassarà)

Quante emozioni in Via Carlo Bossoli. Succede di tutto tra il Bacigalupo di Filippo Bisecco e il Pecetto di Alberto Bratti. Una gara non certo per i deboli di cuore, che ha visto i padroni di casa superare gli ospiti grazie a 3 negli ultimi 5 minuti. Gara che è finita 4-2 per la squadra di Bisecco, che però fino a pochi dalla fine era sotto di un gol, ma poi grazie a un rigore, a un'espulsione avversaria, e alla voglia di vincere sono riusciti a ribaltare clamorosamente il risultato grazie alla doppietta di Simone Cottino e alla rete del subentrato Samuele Lusitano.


Zecca e Nardiello la indirizzano, Sacco non ci sta. Grande avvio del Pecetto, in maglia rossa con strisce nere orizzontali versione Flamengo, che riesce a trovare due gol dopo i primi 20 minuti: la prima rete la segna Daniele Zecca mentre la seconda il solito Alessandro Nardiello. La marcatura che apre il match parte tutto da un calcio di punizione: spiovente in area di rigore che nessun giocatore del Bacigalupo spazza via e questo favorisce l'intervento del numero 11 di Bratti che si ritrova la palla tra i piedi e senza pensarci due volte la spedisce in porta. Nardiello invece segna sulla  ribattuta di un calcio di rigore sbagliato da lui stesso: penalty completamente inesistente che però viene assegnato dal direttore di gara, e sul dischetto si presenta il bomber della squadra che decide di incrociare, ma il portiere del Baci, Pasqualino Palmieri, indovina la traiettoria, e para il pallone che però rimane in gioco e Alessandro, come un vero rapace si precipita e rimedia all'errore con la rete del doppio vantaggio. Nel primo tempo viene fischiato un calcio di rigore per la squadra di Bisecco, anche in questo caso inesistente: dagli undici metri va Jacopo Donatiello, che però si fa ipnotzzare da Marco Laiolo che para il tiro e spedisce la palla in calcio d'angolo. I ragazzi di Bratti non hanno neanche il tempo di gioire per il pericolo scampato, perché sugli sviluppi del corner arriva la rete del Baci: in area di rigore sta più in alto di tutti Simone Sacco che di testa butta la palla in porta e accorcia le distanze.


Cottino e Lusitano la ribaltano. Nel secondo tempo il Baci ci ha provato in tutti i modi a riaprirla, ma la difesa del Pecetto ha retto bene, fino agli ultimi minuti, dove la squadra di Bisecco compie un vero e proprio miracolo sportivo: in 5 minuti segnano 3 gol che valgono la rimonta e la vittoria. La rete del pareggio arriva su un altro calcio di rigore, che questa volta c'era in quanto un difensore del Pecetto goffamente prende la palla con la mano:ecco Simone Cottino che incrocia la palla e segna il 2-2. Pochi minuti dopo arriva la rete del clamoroso 3-2, sempre con Simone Cottino, che riceve palla da Sacco, se la porta sul destro e fa partire una mina incredibile che fa secco il portiere avversario. Dopo il gol beffa il Pecetto si riversa tutto in avanti, e questo favorisce che il Baci che ha la forza di trovare il gol che chiude definitivamente la gara con Samuele che conclude magistralmente il contropiede che porta alla vittoria della squadra di Bisecco.

IL TABELLINO


BACIGALUPO-PECETTO 4-2

RETI (0-2, 4-2): 13' Zecca (P), 21' Nardiello (P), 26' Sacco (B), 33' st rig. Cottino (B), 37' st Cottino (B), 38' st Lusitano (B).
BACIGALUPO (4-4-2): Palmieri 7, Scerbo 6.5 (21' st Zaccaria 6), Raviola 6.5, Giuffrida 6.5, Goria 7, Sacco 8, Donatiello 6 (17' st Del Vecchio 6), Serra 6.5 (1' st Pastore 6), Sanna 6 (7' st Lusitano 7), Sarkis 6, Cottino 7.5 (37' st Novello sv). A disp. Santi, Bostan, Mosso, Castelli. All. Bisecco 7.5. Dir. Donatiello - Goria.
PECETTO (4-2-3-1): Laiolo 7 (34' st Rossi sv), Tebaldo 6.5, Martino 6, Bosco 6, Ottria 6, Scotto 6.5, Saitta Mirko 6, Quaglia 6.5, Blanc 6 (18' st Savio 6), Nardiello 6.5, Zecca 7. A disp. Gili, Valle, Arcoraci. All. Bratti Alberto 7. Dir. Nardiello.
ARBITRO: Borsella di Torino 5.
AMMONITI: 20' Sacco (B), 30' Cottino (B), 29' st Ottria (P), 38' st Del Vecchio (B).
ESPULSI: 32' st Bosco (P).

LE PAGELLE

BACIGALUPO
Palmieri 7
 Para il rigore, ma respinge non benissimo la sfera che è preda facile di Nardiello; oltre a questo fa diverse grandi parate, sull'altro gol non può nulla.
Scerbo 6.5 Pronti via becca una traversa con un tiro di collo sinistro, tra lui e il gol si è messa di mezzo solo la sfortuna.
21' st Zaccaria 6  Entra e fa bene, buon approccio il suo.
Raviola 6.5 Al centro fa un gran lavoro in fase di copertura, con lui non si passa.
Giuffrida 6.5 A centrocampo recupera diversi palloni, e grazie a questo fa ripartire le azioni dei suoi compagni.
Goria 7 Cuore del centrocampo di Bisecco, orchestra ogni azione della sua squadra, e lo fa magistralmente.
Sacco 8 Il migliore in campo della partita, aveva un cliente ostico come Alessandro Nardiello, e lui è riuscito a fermarlo alla perfezione, inoltre segna la rete che apre la rimonta della sua squadra.
Donatiello 6 Partita opaca la sua, fa delle buone cose, ma potrebbe fare di più.
17' st Del Vecchio 6  Sfrutta bene i minuti che gli vengono concessi d Bisecco con una prestazione solida.
Serra 6.5 Lotta su ogni pallone, ci emette grinta in ogni contrasto, non molla mai.
1' st Pastore 6  Gioca tutto il secondo bene, ottima prestazione nel complesso, gara di sostanza da parte sua.
Sanna 6 Alterna qualità e quantità, fa delle ottime giocate che risultano importanti ai fini del risultato.
7' st Lusitano 7  Entra con la testa giusta e sigla la rete che chiude definitivamente il match con un contropiede da manuale guidato interamente da lui stesso.
Sarkis 6 Mette fisicità in mezzo al campo, un lottatore instancabile.
Cottino 7.5 Fa una doppietta clamorosa, tutto negli ultimi istanti di gara, un rigore trasformato alla perfezione, e una botta incredibile.
37' st Novello s.
All. Bisecco 7.5 I suoi creano tanto, e alla fine meritano anche la vittoria, ma quello che si è visto è una reazione da parte dei suoi ragazzi, non hanno m ai mollato, ci hanno sempre creduto, e sono riusciti a ribaltarla nei minuti finali.

PECETTO
Laiolo 7
 Para un rigore ottimamente, fa parate decisive, il tutto nel giorno del suo compleanno, peccato per il brutto infortunio al polso.
34' st Rossi sv.
Tebaldo 6.5 Attento sulla sua fascia, non si mai superare, grande partita la sua.
Martino 6 Prestazione sufficiente, non commette errore e gioca semplice.
Bosco 6 Oltre all'espulsione per proteste, fa una gara niente male, è il leader della difesa di Bratti.
Ottria 6 Non sicurissimo su alcuni interventi, rischia di mandare a rete un avversario con un retro passaggio insidioso.
Scotto 6.5 Buoni piedi i suoi, è bravo in fase d'impostazione, tutte le azione partono da lui.
Saitta Mirko 6 Fa il suo a centrocampo, ma potrebbe fare qualcosina in più, tutto sommato però una gara discreta.
Quaglia 6.5 Bravo nel far salire la sua squadra, con le sponde e con la protezione della palla, la fa rifiatare.
Blanc 6 Non incide tanto sulla gara, si fa edere poco e sbaglia diversi controlli facili.
18' st Savio 6  Venti minuti a disposizione per lui, ma fatti bene con la giusta intensità.
Nardiello 6.5 Oggi viene arginato bene dai difensori avversari, sbaglia un rigore ma comunque è bravo a fiondarsi subito addosso e a buttare la palla in rete.
Zecca 7 Fa la rete che sblocca il match, bravo a mettere il piede e a fare secco il portiere.
All. Bratti Alberto 7 I suoi fanno una buona gara, fino a pochi minuti dalla fine erano sopra, sono Tati bravi a tenere il risultato finché hanno potuto.

L'ARBITRO
Borsella di Torino 5
Fa tanti errori decisivi, i primi due rigori erano inesistenti, fischi sbagliati da entrambe le parti.

LE DICHIARAZIONI

Filippo Bisecco:«Penso che alla fine la vittoria sia meritata, noi abbiamo sbagliato sul primo gol, e giustamente siamo andati in svantaggio, poi due rigori per parte, che a mio parere non c'erano, ma poi penso che la partita da lì in poi l'abbiamo fatta noi, meritando la vittoria».

Alberto Bratti:«Sono schifato da tutta la gara, da come è stata gestita dall'arbitro che ha sbaglaito tutto, ma anche dalla squadra avversaria che ha avuto un comportamento indecente, e parlo di tutti, dai giocatori ai dirigenti, perfino il loro tecnico. Sono stufo di vedere queste cose, non le posso accettare».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400