Cerca

Under 15

Lucento-Saluzzo: fa tutto uno strepitoso Federico Greco, il Lucento si prende il secondo posto

I ragazzi Patrick Depetris ci provano con Dario Fontanella, spicca anche Edoardo Vallone

Il Lucento U15 di Alessandro Ursoleo

Altra vittoria per i ragazzi di Ursoleo che portano a casa tre punti grazie alla tripletta di Greco

I rossoblù di Ursoleo impongono il loro gioco sulla squadra ospite, il Saluzzo guidato da Patrick Depetris, fin dal fischio d'inizio. Oltre ad una tripletta magistrale di Federico Greco e la regia quasi impeccabile di Carlo Piazzola, vanno evidenziate le prestazioni di Mattia Nicosia, che non si è lasciato sfuggire un pallone, e Cristiano Di Pasquale che è stato sicuramente il pilastro portante della difesa di casa: tante azioni costruite da dietro e una miriade di palloni ben controllati e ben sfruttati. Per quanto riguarda la squadra ospite la poca presa di iniziativa e le occasioni da gol mal interpretate hanno fatto sì che i rossublù dominassero sia fisicamente che mentalmente per tutti e settanta minuti di gioco. Una vittoria importante per il Lucento che si piazza al secondo posto in classifica prima della imminente pausa natalizia.

Inarrestabile Greco, sfrutta la velocità Borio. Per la prima decina di minuti c'è stato un certo equilibrio a centrocampo che è andato poi totalmente a fumarsi per il resto del match. Già al quinto minuto il numero 5 del Lucento, Roberto Melano, non attenda a farsi notare e a cogliere l'occasione di tentare un tiro da fuori da fuori area, finirà leggermente sopra la traversa. Arriva poco dopo una delle tante occasioni, purtroppo malamente sfruttate, dagli ospiti granata: prende palla Francesco Allio, la tiene bene e la trascina velocemente in zona gol per poi servirla al compagno Rivera, ma tutto viene fermato dal terzino avversario Cristiano Di Pasquale. Si sposta poi tutto, al nono minuto di gioco, in zona d'attacco Lucento con l'attaccante Francioso, che prova il tiro ma interviene prontamente il difensore avversario Simone Borio, non notevole ma la sua fisicità ma capace sicuramente di intervenire in varie situazioni come questa grazie alla velocità che lo contraddistingue. Undicesimo minuto, fallo commesso dal centrocampo rossublu e conseguente punizione per i granata, battuta non malissimo dal difensore numero 6, Edoardo Vallone, che non basta per finalizzare in porta. Sempre Vallone continua a rispondere bene anche nei minuti successivi, nonchè nel restante tempo giocato del match, difendendo e salvando non pochi palloni pericolosi. Si ritorna per qualche attimo in area di rigore Saluzzo, con ancora Vallone che tenta il tiro murato poi da Francioso. Dopo attimi vari di partita combattuta a centrocampo, i padroni di casa decidono che è pra di prendere in mano la situazione e Alessandro Greco è in prima linea: si prende il pallone, lo tiene bene e lo porta al limite dell'aria calciando un tiro che nemmeno Bertola riesce a parare. Sopra di un gol i rossoblu al quattordicesimo minuto. La mentalità del match da qui in poi cambia completamente e gli ospiti si ritrovano a subire fino alla fine un grande gioco imposto, molto bene, dagli avversari. L'attaccante granata Enrco Fiore prova anche ad andare al tiro ma Gregnanin lo ferma in tempo zero e si riparte dal loro portiere. Il possesso palla è ormai da troppo tempo in favore dei padroni di casa e le trame di gioco da loro create sono parecchie: al ventesimo Cristian Nucera la da a Francioso che la serve poi magistralmente all'autore del primo gol Frederico Greco, che sta volta però non finalizza. L'attacco del Saluzzo, in particolare Caffaro e Rivera, non riescono a salire seppur carichi di iniziativa. Dall'altra parte però sia Mattia Nicosia e Adem Arfaoui non lasciano passare quasi nessuno, chiudendo totalmente gli avversari e costringendoli ad abbassare non di poco il baricentro. Ventiduesimo minuto caratterizzato da una pallonata in faccia al portiere ospite Edoardo Bertola, che lo costringerà a passare il testimone al compagno Redon Jakini. Continua a farsi notare per velocità e tecnica Borio, Vallone invece, dotato anche di una discreta altezza, spazza via tanti palloni, parecchi di testa. Poco dopo il cambio portiere torniamo subito in zona gol rossublu con Greco che la serve a Francioso, con conseguente cross di quest'ultimo che non troverà però nessuno in mezzo. Nel frattempo il Saluzzo continua sulla stessa linea d'onda di prima: poco presa di iniziativa, poche reazioni e tanta difesa ma poco attacco. Al ventinovesimo minuto Carlo Piazzolla chiude immediatamente una potenziale trama da gol attuata dagli attaccanti avversari Filippo Garello e Daniel Rivera. Abbastanza notevole il pressing del centrocampista granata Francesco Allio ma non basta, arriva una punizione comoda ai padroni di casa, la batte Francioso provando ad andare direttamente in porta, la prende Jakini, ma non la tiene, ed è proprio sul suo rimpallo che Greco firmerà la sua seconda rete all'ultimo minuto della prima frazione di gioco. 

Il Saluzzo di Patrick Depetris

Tripletta in arrivo per Greco e iniziativa Moriondo. Seconda frazione di gioco che inizia con un'inaspettata trama di gioco da parte dei granata che vede protagonisti Vallone in intesa con Alesso, che la serve poi a Francesco Allio: nulla di concluso per via di un tiro impreciso, rimane ancora inattivo il portiere rossublu Alessio Tarsitano. Valline tenta ancora di far ripartire i suoi ma viene prontamente marcato e bloccato dal terzino avversario Matteo Rollero. Dopo pochi minuti dall'inizio del secondo tempo arriva un'altra occasione ben creata e strutturata dai padroni di casa: Carlo Piazzolla la mette in mezzo e il solito Greco non ci arriva per poco. Arrivano poi alcune occasioni per il Saluzzo ancora non sfruttate alla grande, vediamo sempre Vallone cercare i compagni, Garello difendere abbastanza bene e Caffaro non riuscire a finalizzare per poco. Altro tiro provato dal Lucento, al decimo minuto: Francioso in area viene murato all'ultimo dalla difesa granata, in particolare da Borio che nonostante la partita sfavorevole continua a fare il suo. Altro tiro tentato da Di Pasquale al dodicesimo: rasoterra che esce di pochissimo, qualche attimo dopo l'appena entrato Marinuzzo fa la stessa cosa con esito identico. Non si arrendono i padroni di casa, e Greco non tarda a farsi notare per la terza ed ultima volta. Al tredicesimo parte da poco dopo centrocampo e si porta il pallone fino in area di rigore, con tiro abbastanza alto da essere nuovamente imparabile, e firma così la sua tripletta di giornata. Al ventesimo minuto arriva l'occasione anche per il portiere rossublu di mettere mano sul pallone in conseguenza di un azione poco sfruttata da parte dell'attaccante avversario Daniel Riviera. Poco dopo esce bene anche il portiere granata su un pallone a cui sarebbe potuto tranquillamente arrivare prima il bomber di giornata Federico Greco. A dieci minuti dal fischio finale, il numero 16 granata Dario Fontanella, da poco entrato, si notare in particolare per alcune prese di iniziativa ed una punizione battuta discretamente. Nemmeno le trame attuate da Masera, Allio e Garello bastano a segnare almeno una rere. Il dominio di gioco da parte del Lucento è ormai più che evidente e il pressing si fa sempre più alto, in particolare quello di Arfaoui. Ennesima occasione creata dai padroni di casa al ventiseiesimo: Marinuzzo si smarca bene e la serve senza problemi  ad Arfaoui, che tira forte e sopra la traversa. Verso il trentesimo minuti vediamo altre occasioni gol sempre da parte dei rossoblu ma ben murata dal difensore granata Marco Moriondo: fisico e tecnico. Parecchi attimi di panico nella fase finale per gli ospiti: Lucento fisso in zona gol con tante occasioni salvate sempre da Moriondo e da Gjondreakaj, quindi nulla di conluso. Si portano a casa ben tre punti i ragazzi allenati da Alessandro Ursoleo, grazie ad una grande tripletta di Greco.

IL TABELLINO

Lucento-Saluzzo 3-0

RETI: 14' Greco (L), 35' Greco (L), 13' st Greco (L).

LUCENTO: Tarsitano 6, Gregnanin 7, Rollero 6.5 (20' st Milito 6.5), Di Pasquale 8 (15' st Pellissero 6.5), Melano 6.5, Nicosia 7, Nucera 6.5 (7' st Amuzu 7), Arfaoui 7, Greco 9, Piazzolla 8, Francioso 7.5. A disp. Losi, Marinuzzo. All. Ursoleo 8 - Pedalino . Dir. Hamro.

SALUZZO: Bertola 6.5 (22' Jakini 6), Borio 7 (26' st Sola sv), Grosso 6, Alesso 6 (12' st Gjondrekaj 6.5), Moriondo 6, Vallone 6, Garello 6 (17' st Biagi 6), Fiore 6, Allio Francesco 6, Riviera 6 (21' st Fontanella 7), Masera 6. A disp. Gallesio, Caffaro. All. Depetris 6 - Sanmartino . Dir. Grosso.

LE PAGELLE

LUCENTO

Tarsitano 6  Poco impegnato per via delle mancate azioni da gol avversarie, voto politico.

Gregnanin 7  In difesa centrale toglie alcuni palloni pericolosi agli attaccanti avversari e fa pressing dall'inizio alla fine. Controllo palla ottimo.

Rollero 6.5  Spesso impegnato a rincorrere e a pressare gli avversari anche lui si rende protagonista di una prestazione più che sufficiente.

20' st Milito 6.5 Infallibile nel recupero palloni, svolge al meglio il compito di interdizione a lui assegnato. 

Di Pasquale 8  Terzino essenziale per velocità, pressing e ottima intesa con il compagno Rollero.

15' st Pellissero 6.5  Si fa notare dal momento in cui entra per la grande voglia e intraprendenza. Pregevole un ottimo cross pochi minuti dopo il suo ingresso anche se non sfruttato dai compagni.

Melano 6.5  Spicca per rla ottima capacità nel recupero di palloni sporchi e per la fisicità tra difesa e centrocampo.

Nicosia 7  Si spinge spesso da centrocampo fino in area avversaria ed è generoso nei confronti dei compagni.

Nucera 6.5  Ha creato alcune azioni da gol e fatto degli assist ben riusciti. Reattivo e preciso nelle chiusure.

7' st Amuzu 7  Si fa notare in particolare per la generosità, il fisico e la velocità lungo tutta la fascia.

Arfaoui 7  Fisico e veloce. Ha creato molte trame di gioco e fatto alcuni assist ai compagni. Buona l'intesa con il compagno Piazzolla.

Greco 9  Attaccante a tutto tondo sempre pronto a ricevere palloni e finalizzare. Autore della tripletta costantemente nel vivo del gioco. Un incubo per il portiere saluzzese. Mattinata da incorniciare per lui.

Piazzolla 8  Regista indiscusso della squadra e autore di idee e giocate decisive. Ottima intesa con i compagni Arfaoui e Francioso. 

Francioso 7.5  Autore di moltissimi assist per il compagno Greco. Ha provato un tiro e ha crossato più volte discretamente.

All. Ursoleo 8  Ha organizzato perfettamente la zona d'attacco e la difesa, tanto che i cambi hanno semplicemente migliorato le prestazioni già ottimali della squadra.

SALUZZO

Bertola 6.5  Fa una parata tutt'altro che banale in apertura ma esce poco dopo per infortunio. Più che altro uno spavento per una pallonata arrivatagli dritta sugli occhiali. 

22' Jakini 6  Dirige bene la difesa ma le rimesse dal fondo alcune volte sono imprecise e non sempre aspetta che la squadra si ricomponga.

Borio 7  Difensore non fisico ma che ha sicuramente dato il suo contributo sfruttando tantissimo la sua velocità sulla fascia.

Grosso 6  Buona l'intesa con il resto della difesa, ma tanti palloni lasciati passare e recuperati dall'attacco avversario.

Alesso 6  Ha fatto un buon recupero palloni in alcuni frangenti, in altri passivo e con poca iniziativa, ma buona l'intesa con il compagno Borio.

12' st Gjondrekaj 6.5  Uno dei più fisici della sua squadra, molto bravo a non farsi togliere il pallone dai piedi. Inoltre il più difficile da marcare per la retroguardia rossoblù.

Moriondo 6  Da premiare l'iniziativa presa spesso per far ripartire la squadra, ma a volte disattento e impreciso su alcuni palloni.

Vallone 6  Alto e fisico. Bravo nel recupero palloni e nelle rimesse laterali, preciso anche nel colpo di testa.

Garello 6  Poca iniziativa, alcuni palle gol le ha fatte sfumare ma si è dimostrato comunque bravo nel pressing.

17' st Biagi 6  Buone alcune prese d'iniziativa e buona anche l'intesa coi compagni Masera e Caffaro. 

Fiore 6  In zona centrale d'attacco si intende bene con Garello, ma manca di iniziativa e giuste idee nei pressi dell'area avversaria.

Allio Francesco 6  Ottimo sui calci piazzati, meno nelle fasi di gioco più convulse.

Riviera 6  Non è riuscito a far salire la squadra per l'ottima difesa avversaria ma il feeling coi compagni non manca.

21' st Fontanella 7  Reattivo, veloce e sempre pronto a cercare i portatori di palla avversari. Ottimo il calcio di punizione battuto in chiusura di match.

Masera 6  I suoi palloni non li ha mai sbagliati, ma poche prese d'iniziativa e troppo spesso in ritardo.

All. Depetris 6 Incita la squadra a fare meglio e a dare il massimo fino al fischio finale. Ha spronato i suoi per tutto il match.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400