Cerca

Pagelloni Under 15

Girone B: È corsa a due, le Foxes cercano la fuga dai Bianconeri

Bomber Peradotto è pronto a tornare, per la classifica marcatori sono avvisati Zerbi e Migliore

Pagelloni U15

Ecco le pagelle squadra per squadra dopo la sosta natalizia

Giro di boa natalizio, è tempo di pagelle per tutti. Commenti e voti per ogni singola squadra del girone, aprono le danze i Volpini in vetta alla classifica e quindi Campioni d'inverno, ma siamo solo a metà del percorso. Il Lascaris insegue sperando in una vittoria nel recupero a Ciriè. 

VOLPIANO 9.5 • Foxes Campioni d’inverno con 33 punti, miglior attacco e miglior difesa del campionato: 55 reti siglate e solo 8 quelle subite in 13 giornate, merito dell’alternanza dei portieri Murgia-Marcone tra i pali. Sono 11 le vittorie per i ragazzi del tecnico Uranio, zero pareggi e solo 2 sconfitte, entrambe in casa per 0-2 contro Borgaro e Lascaris. Questi sono solo alcuni dati per descrivere il lavoro super positivo fatto dal tecnico delle Foxes, che per metà delle partite hanno dovuto fare a meno del bomber numero 9 Simone Peradotto, infortunatosi dopo la settima giornata contro il Borgaro, fino a quella gara aveva segnato 15 gol (una rete ogni 32 minuti- media voto 7.4), cifra che lo vede attualmente ancora in vetta alla classifica marcatori seppur con la metà delle partite rispetto ai pretendenti. Il baby 2008 Edoardo Reci lo sostituisce in 4 match e segna 5 gol, che sommati ai 24 segnati nella sua categoria di appartenenza (under 14) fanno un bottino invidiabile. Marco Gambetti, fantasista di pura velocità, è quello con il maggior numero di minuti giocati : 826, praticamente insostituibile, oltre anche ad essere il secondo marcatore di squadra con 12 reti. C’è tanta qualità nel gruppo squadra dei volpini, Faye e Landi danno più possibilità di gioco al tecnico Uranio giocando sia da difensori sia da centrocampisti d’impostazione.

LASCARIS 9 • I Campioni del Super Oscar, con ancora una partita da recuperare, restano in scia della capolista. La formazione del tecnico Pepe era in testa alla classifica dopo la bellissima vittoria in casa del Volpiano per 0-2, targata Migliore-Ierinò. Il passo falso arriva proprio prima della sosta, i bianconeri vengono sconfitti in casa contro la Rivarolese per 0-1, ecco perché ora si trovano sotto le Foxes. Sono solo 2 le sconfitte al momento, 9 le vittorie. Tra queste pesano sia quella a Volpiano, sia quella a Borgaro per 2-3, Alessandro Migliore con una doppietta chiude i conti dopo il capolavoro di Giarrizzo sul gol del vantaggio e trascina i bianconeri ai 3 punti in casa di una grande rivale al titolo. Coroama e la riserva Albano blindano la porta bianconera, che subisce solo 9 reti, 1 in più della capolista; per la fase offensiva sono 42 i gol messi a segno, 13 sono di Migliore (appena convocato in rappresentativa nazionale) che insegue Peradotto nella classifica capocannoniere di girone. Per caratteristiche Obase è la punta di sfondamento data la sua altezza e fisicità, il vero fantasista è l’ex Toro Christian Ierinò, talento cristallino rapido e instancabile, capace di portare a spasso 3 avversari e poi scartarli come birilli. Capitan Maniscalco, con 735 minuti giocati, guida la classifica degli stakanovisti di squadra, molto bravo nel palleggio e duttile sia nella linea davanti a Coroama che come play davanti alla difesa. Dimatteo,Tonello e Chiabotto regalano giocate di estrema qualità in mezzo al campo.

VENARIA 8.5 • Una delle novità attualmente al terzo posto in classifica è la squadra allenata da Virardi. Il talentuoso Procida si ferma ai box prima dell’inizio del campionato, arancioverdi subito in difficoltà, ma con 26 punti e a pari merito con l’Ivrea, inseguono il Volpiano. Barbero e Sigrisi si alternano tra i pali subendo il doppio dei gol della capolista, un terzo dei gol segnati è merito del bomber Andrea Brunazzo, che grazie alla sua velocità e progressione in profondità va a segno 11 volte su 11 presenze personali. I capisaldi della difesa sono Militello, Capitan Cottone, Rivero e Triulcio. A questi si aggiunge anche l’ex Cbs Bonavia per rinforzare il reparto. Militello guida la squadra con ben 823 minuti giocati, sempre in campo per difendere la maglia arancioverde. 8 in totale le vittorie per i ragazzi di Virardi, le più importanti passano da Lascaris e Borgaro: la prima finisce 1-3 con a segno Cottone, sua prima rete in campionato, Matera e Brunazzo; a Borgaro termina 3-5 una partita spettacolare, parziale fermo sul 3-3 fino a 10 minuti dalla fine dopo la tripletta di Brunazzo, poi ancora Brunazzo e allo scadere segna Rrapushi chiudono il big match.

IVREA CALCIO 8.5 • Viaggia in scia al Venaria, la formazione del tecnico Talentino, la differenza sta nel rapporto di gol fatti e subiti, 27 i gol messi a segno e 23 quelli incassati. Alessandro Tozzoli guida la classifica marcatori di squadra con 5 reti, sono ben 13 i ragazzi andati a segno almeno una volta da inizio stagione. Lorenzo Peyrani viene schierato per 11 partite tra i pali, facendo clean sheet per 2 volte. 13 presenze su 13 in mediana per il quartetto formato da Ardissone, Poma, Gamba e Fadda. I primi tre hanno realizzato 3 gol a testa fino a questo momento, per Fadda solo 1. Edoardo Gamba con ben 838 minuti all’attivo è lo stakanovista tra tutti i compagni. Oltre ai 3-0 subiti con Volpiano e Lascaris, l’Ivrea compie un lavoro straordinario di allenamenti e i risultati si sono subito visti, ha vinto contro tutte quelle sotto in classifica, anche in casa con il Venaria per 3-2 targato Poma-Tozzoli-Musso. Contro il Borgaro termina 1-1, Marco Poma porta i suoi compagni in vantaggio dal dischetto nel primo tempo di gioco, allo scadere del match Christian Zitoli pareggia i conti.

BORGARO 8 • Con 8 vittorie e 1 pareggio sono 25 i punti totalizzati, si aggrappa all’Ivrea a solo 1 punti di distacco. La squadra allenata da Fabio Isaia ne perde una in più rispetto a quelle con 26 punti. 40 gol fatti e 21 subiti. I ragazzi allenati da Isaia giocano bene e ottengono ottimi risultati contro le favorite al titolo, in casa contro il Lascaris fanno un partitone, ma per poco non riescono a pareggiarla.  In casa della capolista Volpiano, invece regalano una prestazione da urlo, Capitan Massari è letteralmente “on fire” e firma il 0-2 in casa delle Foxes. Il Capitano numero 11 è a quota 9 reti in campionato giocando da esterno offensivo, insegue Christian Zitoli con 6 gol. In 11 presenze Alessandro Morelli si regala 3 clean sheet, uno di questi proprio a Volpiano, premiato a fine match come MVP. Nel Borgaro oltre a Massari e Pace, c’è Mattia D’Onofrio con media voto 7 spaccato. Centrocampista di pura grinta, intelligenza tattica da vendere e con il contachilometri mandato in tilt.

AYGREVILLE 8 • Segue la scia del Borgaro il gruppo di Humlil che subisce meno reti (17) ma ne segna 27 fino a questo giro di boa. Questa statistica è l’unica differenza tra le due, ma il rendimento è in crescendo per i ragazzi di Humlil, che mettono a segno l’ottava vittoria contro il Borgaro in casa per 3-1 grazie al trio Rassat-Zoppo-Marangelo. La classifica marcatori di squadra vede una lotta a 5 al momento, frutto di un gioco con inserimenti dalla mediana e dalla trequarti e dalle corsie laterali: Zoppo è a quota 5 gol, a 4 ci sono Marangelo, Rassat e Cannatà, a 3 insegue Money. Rassat e Cannatà sono gli unici a quota 13 presenze su 13, il primo regala giocate di qualità di puro mancino a centrocampo, Alex invece si distingue per la sua rapidità sull’esterno. Jacopo Grosso fa la differenza sulla trequarti, vede sempre la porta e trova sempre i compagni al momento giusto viste la sua esperienza, media voto che tocca quasi quota 7. Seminara tra i pali è quello che ha ottenuto il maggior numero di clean sheet, 6.

RIVAROLESE 7.5 • Madaschi e i suoi ragazzi dopo la bellissima vittoria del Grande Slam pre stagione in finale contro l'Accademia Pertusa e ora sono ancora li a lottare, in scia delle big per sperare. Sono 7 le vittorie, una in più rispetto alle inseguitrici Virtus Ciriè e Pianezza, 0 pareggi e però pesano le 6 sconfitte. Tra tutte le big è quella che ha segnato meno gol, 18 sono le reti messe a segno, 21 quelle subite dalla coppia Pietro Gallo e Mattia Rolando. Il bomber Domenico Bettas sfiora la doppia cifra in campionato, sono 9 le reti all’attivo per il numero 9 di Rivarolo. Il nono gol se lo gode nel big match in casa del Lascaris, vinto per 0-1 alla 13esima giornata. Nelle 7 vittorie, Madaschi strappa 6 punti con Pianezza e Aygreville, entrambe vinte in trasferta, 1-3 e 0-1 grazie a Bettas (che ne segna 3 in 2 partite) e al gol di Rolle.

VIRTUS CIRIE' 7 • Rimane ancora la partitona in casa contro il Lascaris da recuperare ma è tempo di bilancio in casa Ciriè. Per il tecnico Peluso sono 6 le vittorie e 5 le sconfitte, 1 solo pareggio. 2 reti subite in meno della Rivarolese che si posiziona davanti con 21 punti in classifica. Delle 23 reti fatte 7 ne segna Alessandro Sciara e 6 Simone Avveniente, il primo attaccante ed il secondo centrocampista. Il titolare tra i pali Gabriele Toffoli in 11 partite fa 3 reti inviolate e con 770 minuti giocati si piazza in terza posizione degli stakanovisti, il primo rimane Avveniente con 774, in minuto in meno per il centrocampista Edoardo Bellu. Tra le vittorie conquistate spicca il 3-1 in casa contro il Venaria, Sciara, Avveniente e Papurello stendono gli arancioverdi. Da sottolineare anche il 4-0 inflitto alla Rivarolese alla sesta giornata di campionato: Samuele Spandre apre le danze, la doppietta di Sciara e il gol di Avveniente chiudono i conti nel secondo tempo.

PIANEZZA 6.5 • Prima Nuzzo e poi Garro compiono un lavoro più che sufficiente fino alle feste natalizie, 22 reti subite tra Gugliotta e Navilli, 32 invece i gol fatti, più dell’Aygreville (sesto in classifica) e anche di Rivarolese e Ciriè. Il cannoniere Stefano Zerbi ne segna 14, il fantasista d’eccellenza Manuel Mereu oltre ad una pioggia di assist messi a segno, sigla 12 gol, i due formano una coppia molto interessante per il reparto offensivo. Zerbi è più un vero 9 da area di rigore, Mereu gli ruota intorno trovando spesso spazio per pungere. Zerbi timbra sul taccuino ogni 62 minuti. Francesco Rovey e Mereu sono gli unici del Pianezza a non aver mai saltato 1 minuto in campo, per 910 sono stati in campo per difendere i rossoblù. Tra le partite più emozionanti c’è da raccontare il bellissimo 2-2 in casa contro il Lascaris alla prima giornata di campionato. Era il debutto per tutti in questa stagione, i bianconeri segnano con Nistico e Ierinò, ma sul parziale di 0-2 si accende la coppia perfetta Mereu-Zerbi, un gol ciascuno e finisce 2-2 in rimonta per i ragazzi di Nuzzo è un gran risultato visto come si era messa.

QUINCITAVA 6 • Mordenti compie un lavoro sufficiente, certo in casa Quinci la speranza di aggrappare Pianezza e Virtus Ciriè c’è, sono 6 i punti che le dividono, difatti Mordenti vince 4 partite, 2 in meno delle altre. 31 reti subite e 14 quelle messe a segno, rispetto alle prime 10 in classifica è quella che ne ha segnati di meno. Gianluca Ardissone ne fa 4, Matteo Mannino 3. Ardissone è il ragazzo con la media voto più alta tra i suoi compagni, 6.6 per l’attaccante di Mordenti. Tra i pali Marin Nerean gioca tutti i minuti, l’unico stakanovista della squadra.

VDA CHARVENSOD 6 • Sufficiente anche il percorso della formazione allenata da Tibone, statistiche quasi uguali al Quincitava che lo precede, 3 vittorie 2 pareggi e 8 sconfitte. Segnano una rete in più del Quinci e ne subiscono meno, 24 in totale tra Mattia Bonasera (12 presenze) e Andrea Vizzi tra i pali. Matteo Tibone guida la difesa non saltando mai un minuto, così come Nicolò Fazari, 910 minuti giocati per entrambi. Simone Poletti e Oussama Mouthaj segnano più gol degli altri compagni, quota 4 per i due attaccanti.

PDHAE 6 • Percorso analogo della Charva per i ragazzi di Iacobucci che però ne pareggiano una in meno e ne perdono una in più. 14 gol fatti e 29 subiti. Jacopo Florio è il bomber di casa che fino a questa giornata in campionato ha segnato 6 reti praticamente la metà della cifra totale di squadra, prestazioni che sono valse per la convocazione in rappresentativa nazionale, traguarda incredibile. Oltre ad essere il capocannoniere di squadra, è l’unico instancabile per Iacobucci, 910 minuti di pura classe. Tra le vittorie pesa il 1-3 in casa della Rivarolese nella 12esima giornata, Xavier De Antoni-Mattia Zavataro-Matteo Marcoz ribaltano l’1-0 iniziale di Tommaso Gallo per i padroni di casa.

CASELLE 5.5 • Goteri fino a questo momento ottiene sole due vittorie in campionato, unici punti conquistati in 13 giornate, 3-5 in casa del Pdhae (Doppio Dileno, Vuolo, Volpato e Argiolas vanno a segno) e 0-1 nella giornata prima della sosta natalizia in casa dell’Ivrea Banchette grazie al gol segnato da Gabriele Argiolas che sale a quota 4 gol in campionato, inseguendo l’attaccante Davide Dileno fermo a 5. Dileno guida la classifica degli instancabili con 901 minuti giocati. Fino a questa giornata sono 15 i gol fatti e 39 quelli subiti, Stefano Dileno in 10 presenze riesce solo una volta a tenere la porta inviolata, così come Alessandro Odorico in 4 presenze.

IVREA BANCHETTE 5 • Zero vittorie fin qui per i ragazzi di Bardus, solo un pareggio 1-1 in casa contro il Quincitava. Sono solo 3 il gol messi a segno, pesano le 76 reti subite in 13 giornate di campionato. Mattia Da Soghe è il ragazzo che tra i pali ha raccolto il maggior numero di minuti giocati, 887. I 3 gol fatti sono frutto di Massimo Antonietti, Erik Redolfi e Christian Giorio. In questo percorso di metà stagione pesano sicuramente le due sconfitte contro le bestie del girone Volpiano e Lascaris. La prima fu dopo solo una partita in campionato, 0-19 contro le furie di Uranio. Finisce 14-0 invece in casa del Lascaris, 8 le reti subite a Borgaro e 7 ad Aygreville.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400