Cerca

Under 15

I biancocelesti calano la manita, Redaelli ne fa due

Il Manara piega il Biassono con una prestazione magistrale

La manita biancoazzurra asfalta i padroni di casa

Alessandro Redaelli e Alessandro Pirovano, i migliori in campo.

Il Manara cala la manita e piega agevolmente il Biassono. Il primo tempo viene dominato dalla squadra biancoceleste che impone il suo gioco, trovando però solamente una volta il gol nei primi quarantacinque minuti, quando Pirovano al 2' colpisce la palla di testa in mezzo all'area di rigore sugli sviluppi di un'azione e, grazie ad una deviazione fortuita del difensore avversario, segna la rete del vantaggio. Per tutta la prima frazione il Manara cerca più volte di trovare la seconda rete ma uno straordinario Arnone respinge tutto, compiendo diversi miracoli. Nel secondo tempo gli ospiti segnano subito con Redaelli al 2' e mettono la partita in discesa. Nel giro di 9 minuti l'arbitro Zanardo assegna poi per gli ospiti due rigori, uno al 10' trasformato da Redaelli e l'altro al 19', segnato da Crotti. Al 22' Crippa segna il gol che vale la manita e chiude definitivamente la partita. Tre punti importanti per gli ospiti che permettono ai biancoazzurri di rilanciarsi in classifica per puntare ai playoff.

SOLO MANARA

Il primo tempo della partita si gioca a senso unico. Il Manara fin da subito gioca il suo calcio e comanda la partita. Già nei primi minuti il dominio biancazzurro è evidente. Al 2’, sugli sviluppi di un cross, Pirovano trova il gol di testa, dopo una deviazione della difesa che beffa Arnone. Solo così si può segnare al numero 1 avversario nel primo tempo, dato che è fenomenale. Al 5’ Celia al limite dell’area fa un sombrero a Porta e calcia al volo ma il tiro viene parato. Poco dopo, Redaelli sulla fascia serve Notarangelo che prova il destro, ma sfiora l’incrocio dei pali. Poi, Caprinali stoppa una palla al limite dell’area sugli sviluppi di una rimessa laterale a destra, si accentra e calcia di sinistro a giro, ma il pallone finisce fuori. Al 16’ Arnone fa due miracoli nel giro di un minuto. Prima vola all’incrocio e devia il tiro di Pirovano, poi devia un altro colpo di testa con una parata bellissima. Al 18’ Redaelli scarta Porta al limite dell’aria e prova il tiro a giro ma Arnone para anche questa. Gli ospiti non arrivano praticamente mai nell’area avversaria. Negli ultimi minuti il Manara prova più volte a trovare il secondo gol ma non ci riesce. Si va negli spogliatoi sul risultato di 0-1. 

CROLLO E MANITA

Nel secondo tempo il Manara fa quello che non è riuscito a fare nel primo tempo, ovvero concretizzare le diverse occasioni create. Al 2’ Petrone crossa dalla fascia destra e trova Redaelli al limite dell’area, il quale stoppa, si sposta la palla sul destro e incrocia all’angolino sinistro gonfiando la rete. Al 7’ Caprinali viene servito in area dai compagni ma prima colpisce il difensore avversario che toglie la palla dalla porta e poi, con il proseguo dell’azione, tira di destro alto sopra la traversa. Al 10’ gli ospiti provano il primo tiro della partita dalla distanza con Porro ma finisce sul fondo. All’11’ l’arbitro Zanardo assegna un calcio di rigore dopo aver visto un fallo di mano in area. Dal dischetto Redaelli è freddo e insacca all’angolino sinistro, siglando la sua doppietta. Al 19’ Notarangelo va via a Villa, ma questi lo atterra, causando il secondo rigore della partita. Questa volta dagli 11 metri va Crotti, che segna il gol dello 0-4. Tre minuti più tardi arriva l’ultimo gol della partita con Frigerio che viene servito in area dai compagni e, tutto solo, controlla di destro e tira una sassata all’angolino basso sinistro. 
 

IL TABELLINO

BIASSONO-MANARA 0-5
RETI: 2' Pirovano (M), 2' st Redaelli (M), 10' st Redaelli (M), 19' st Crotti (M), 22' st Frigerio (M).
BIASSONO (4-3-3): Arnone 7, Villa 6, Crisetti 6.5, Incostante 6, Porta 6.5, Martagni 6.5, Sama 6, Porro Federico 6.5, Vimercati 6.5 (1' st Ricci 6.5), Meregalli 7, Viganò 6. A disp. Del Re, Sbragion, Ferraina, Mazzeo. All. Baracchetti 6. Dir. Balconi.
MANARA (4-4-2): Colombo 6.5, Bonacina 7 (21' st Mottadelli 6.5), Rago 7, Colombo 6.5 (25' st De Paz sv), Petrone 7, Celia 7 (15' st Sala 6.5), Crotti 7, Pirovano 7.5 (27' st Magni sv), Notarangelo 6.5, Caprinali 7 (18' st Frigerio 6.5), Redaelli 8 (15' st Galbiati 6.5). A disp. Arrigoni. All. Citterio A. 7. Dir. Corrarati.
ARBITRO: Zanardo di Saronno 6.5.

CLICCA PER LE PAGELLE

LE INTERVISTE

A fine partita il tecnico Citterio si è mostrato particolarmente soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi:«Abbiamo giocato un'ottima partita, nel modo corretto in cui l'avevamo preparata. Forse avremmo dovuto chiuderla nel primo tempo ma, siamo riusciti a farlo nella seconda parte di partita. Dobbiamo risalire la classifica perché questa posizione non ci piace, le ambizioni erano altre. L'obiettivo sono i playoff».

Al contrario, il tecnico Baracchetti ha espresso tutto il suo sconforto per il risultato della partita:«Gli ospiti sono stati molto più brava di noi, però noi non siamo questa squadra qui. Ho molta fiducia in questi ragazzi e so che ci rimetteremo sulla strada giusta. Ha pesato la condizione fisica perché siamo più indietro rispetto alla squadra avversaria. Il nostro obiettivo è salvarci e penso che i miei ragazzi hanno tutte le possibilità e le qualità per farlo».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400