Cerca

Under 15

Che pallonetto di Signoroni e il Lume aggancia il quarto posto

Il palo di Ghidoni è il rimpianto più grande per la Pavoniana

Signoroni e Digiglio del Lumezzane

Il bomber di giornata e la preziosissima punta dei rossoblù: Signoroni (a sinistra) e Digiglio (a destra), i migliori del Lumezzane

Gol di pregio e 0-1 per il Lumezzane nella difficile trasferta sul campo della Pavoniana. Capitan Signoroni decide la sfida con un pallonetto da lustrarsi gli occhi e permette ai suoi di portare a casa tre punti pesantissimi per la classifica, allungando sui rivali biancoblù. La partita si è rivelata avvincente fino al termine, soprattutto per il gran lavoro dei padroni di casa nella ripresa, in cui Moreschi e compagni hanno tentato in tutti i modi di riaprirla, senza trovare però la via del gol e fermandosi al palo con Ghidoni.

TRAIETTORIA LUMINOSA

Le prime battute di gara sono caratterizzate da una lunga fase di studio, con la Pavoniana apparentemente più propositiva e il Lumezzane che gioca di ripartenza: le squadre restano asserragliate in pochi metri, chiuse a doppia mandata dalle ottime prove delle rispettive linee difensive. A dominare i primi minuti è la lotta a metà campo - soprattutto tra i due capitani, che coprono ruoli omologhi - e il sempre conteso possesso, spesso però sterile. La situazione si sblocca improvvisamente all'8', quando Signoroni sfrutta un giro palla al limite dell'area e, sfera incollata al piede, s'inventa un destro preciso che scavalca Maifreni. Il vantaggio non cambia l'equilibrio imperante sull'erba del centro sportivo "Arienti di San Donino". A spiccare nella seconda parte di tempo sono perciò le prove dei singoli, tra cui Rigosa della Pavoniana (che scuote spesso i suoi da un torpore pericoloso per il risultato) e Donati del Lume, insuperabile a destra. Al 26' c'è anche il tentativo in acrobazia di Rambaldini, ma l'attaccante rossoblù non riesce ad inquadrare la porta.

Lorenzo Moreschi (a sinistra) e Matteo Vezzoli (a destra), tra i migliori di oggi per la Pavoniana 

PALO E RIMPIANTI

Nella seconda frazione la Pavoniana comincia a spingere forte sull'acceleratore e al 3' coglie un palo clamoroso con il destro a giro del suo numero 11, Ghidoni. Il valzer dei cambi muta i protagonisti, ma non la melodia d'insieme. Al 17' Moreschi trova un cross perfetto a centro area: Rubessa salta ma non riesce ad arrivarci di testa, Richiedei smanaccia e il Lumezzane si salva. Passano tre minuti ed è ancora Pavoniana: stavolta Codenotti decide di fare tutto da solo, liberandosi a sinistra del marcatore con un numero pazzesco e accentrandosi in area. Il suo sinistro però è smorzato e la palla si perde sul fondo. Gli ospiti, che comunque riescono a mantenere altissima l'attenzione e costruiscono bene grazie alla perizia di Albertini, arrivano a sfiorare il raddoppio in contropiede, al 27'. Triangolo Digiglio-Turati sulla linea laterale sinistra: il 10 dei valgobbini riesce ad andar via e serve in mezzo all'area l'accorrente Grigore, che manda clamorosamente fuori, svirgolando di destro. Gli ultimi minuti sono di sofferenza per gli ospiti, in piena emergenza (presente, in panchina, anche il classe 2008 Martinelli), e di arrembaggio totale per i padroni di casa, i quali però non riescono a trovare la rete decisiva e si devono arrendere al triplice fischio dell'arbitro. Niente ribaltamento in calssifica, dunque. Anzi, al triplice fischio è il Lumezzane ad allungare: missione aggancio al quarto posto riuscita. Rastelli mantiene il passo del Castellana e può continuare a sognare il sorpasso sui mantovani.

IL TABELLINO

PAVONIANA-LUMEZZANE 0-1
RETE: 8' Signoroni (L).
PAVONIANA (4-4-2): Maifreni 6, Bianchini 6.5 (29' st Marinelli sv), Quaini 6, Donoaga 6.5 (4' st Marchina 6, 40' st Solda sv), Vezzoli 6.5, Scalvini 6, Moreschi 7, Codenotti 6.5, Rubessa Simone 6, Rigosa 6.5 (4' st Coffetti 6.5), Ghidoni 7 (22' st Gregori sv). A disp. D'aniello, Bonato Filippini, Naji, Scamardella. All. Moreschi 6.5. Dir. Vezzoli.
LUMEZZANE VGZ (4-3-3): Richiedei 6.5, Donati 7, Rigosa 7, Staili 6.5, Greotti 7.5, Albertini 7.5, Signoroni 8 (9' st Scolari 6.5), Turati 7, Rambaldini 6.5, Digiglio 7.5, Mino Simone 6.5 (4' st Grigore Gabriel 6). A disp. Bonelli, Botti, Cricri, Martinelli. All. Rastelli 7. Dir. Donati.
ARBITRO: Regali di Brescia 7.
AMMONITI: 37' st Marchina (P).

LE PAGELLE

PAVONIANA

Maifreni 6 Qualche responsabilità sul gol subito (anche se la traiettoria era velenosa), per il resto è attento in uscita e in tuffo.
Bianchini 6.5 Spinge a destra e prova ad arginare (con discreto successo) le avanzate avversarie. Esce per infortunio. (29' st Marinelli sv)
Quaini 6 Efficace solo a tratti nella spinta da terzino sinistro, più attento in copertura nella ripresa.
Donoaga 6.5 Filtra, scambia e argina, come un mediano d'altri tempi. Esce stanchissimo.
4' st Marchina 6 Prova a dare la scossa, ma senza troppo successo. Si fa male allo scadere. (40' st Solda sv)
Vezzoli 6.5 Mastino della difesa, gioca una partita di grande personalità e spessore, con un paio di interventi decisivi in chiusura.
Scalvini 6 Affianca Vezzoli nel lavoro di copertura centrale. Impedisce danni peggiori respingendo gli assalti del Lume.
Moreschi 7 Capitano dalle grandi doti tecniche, è l'ultimo ad arrendersi in campo. Ottime qualità in fase di costruzione.
Codenotti 6.5 Fatica sul centrodestra complice l'ottima prova dei rivali, ma si riscatta con un secondo tempo di lotta e un gol sfiorato.
Rubessa Simone 6 Parte all'assalto con grande piglio, si spegne invece con il passare dei minuti nella ripresa.
Rigosa 6.5 Frizzante nel primo tempo, trova triangolazioni e scatti interessanti, dialogando con i compagni di reparto.
4' st Coffetti 6.5 Buon ingresso, di gran carattere e tenacia. Cerca a tutti i costi di trovare la via del pareggio.
Ghidoni 7 Un palo clamoroso gli nega il gol del pari: probabilmente, se la rete si fosse gonfiata, sarebbe diventato l'eroe di giornata. (22' st Gregori sv)
All. Moreschi 6.5 La squadra gira bene, ma solo a tratti; manca la giusta cattiveria agonistica in fase offensiva (e un po' di fortuna) per raggiungere il pareggio.

LUMEZZANE VGZ

Richiedei 6.5 Perfetto in uscita, soprattutto quando i palloni alti rischiano di diventare insidiosi.
Donati 7 Eccellente tanto in fase difensiva, quanto in attacco: è inesauribile e sempre lucido nelle scelte.
Rigosa 7 Lavora con mestiere numerosi palloni a sinistra, trovando spesso triangolazioni preziose con i centrocampisti.
Staili 6.5 Pulito in scivolata, ha piedi meno delicati dei compagni, ma sa farsi valere fino al triplice fischio.
Greotti 7.5 Insuperabile al centro della difesa, non lascia passare nemmeno l'ombra di un pallone.
Albertini 7.5 Perno imprescindibile per il gioco dei rossoblù: gioca alla Pirlo e indica la via della vittoria ai suoi.
Signoroni 8 Gol splendido in una mattinata che ricorderà; non è ancora al 100% ma se queste sono le premesse...
9' st Scolari 6.5 Offre prezioso supporto a metà campo, a difesa del vantaggio.
Turati 7 Tostissimo nei contrasti, non tira mai indietro la gamba e sa farsi valere anche sul piano tecnico.
Rambaldini 6.5 Si accende a sprazzi a sinistra e quando lo fa sa essere pericoloso.
Digiglio 7.5 Il Vlahovic del Lumezzane: lotta come un leone su ogni sfera e aiuta ad alzare il baricentro con giocate e dribbling di gran classe.
Mino Simone 6.5 A destra, quando parte, è una freccia.
4' st Grigore Gabriel 6 Rimpiazza egregiamente il compagno, aiutando la squadra a mantenere il risultato. Si divora il gol del ko.
All. Rastelli 7 Nonostante l'emergenza, la sua squadra trova tre punti preziosissimi per la classifica e il morale. Ordinatissima la fase difensiva.

ARBITRO

Regali di Brescia 7 Padrone della situazione in una partita giocata all'insegna del fair play. Sempre molto vicino all'azione.

LE INTERVISTE

Ai nostri microfoni, al termine del match, si presenta il tecnico Rastelli del Lumezzane, che commenta così la vittoria dei suoi: «È stata una partita combattutissima e complicata per noi, come sempre ci capita contro la Pavoniana, perché è una squadra tosta e difficile da affrontare. Nel complesso sono molto soddisfatto dei ragazzi, soprattutto per quello che sono riusciti a dimostrare sotto l'aspetto caratteriale: non hanno mai mollato. Possiamo ancora migliorare tecnicamente, ma se giochiamo con questo spirito la lotta sarà apertissima con tutte; noi ci siamo. Oggi poi eravamo in emergenza: speriamo di recuperare energie e giocatori in vista delle prossime sfide».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400