Cerca

Under 15

Campionato chiuso con un tris: super Villa a Bresso

I bianconeri giocano in maniera spettacolare e strappano la vittoria con relativa facilità

Villa, Fischetti e Federico

I tre marcatori del Villa: Fischetti, Federico e Villa.

La stagione ormai è agli sgoccioli, ma le squadre continuano a darsi battaglia sul campo fino all'ultimo. In scena, questa volta, vanno Bresso e Villa: lo spettacolo che ne nasce è una gara movimentata e ricca di colpi di scena. Il risultato finale dice 3-1 per gli ospiti, ma i padroni di casa hanno venduto carissima la pelle, dando il tutto per tutto alla ricerca di una rimonta forse difficile, ma nella quale il Bresso ha creduto fortemente.

IN CRESCENDO

Il primo tempo è un continuo aumentare della tensione, perché tutti i giocatori sono concentratissimi e questo è palpabile sin dagli spalti: i protagonisti con l'andare avanti del tempo cercano giocate sempre più complesse ed eleganti, con lo spettacolo che ne giova incredibilmente. I momenti al cardiopalma non mancano, con Tedesco che cerca la porta in duello con Bonometti. Quando il Bresso inizia a spingere e dà la sensazione di poter trovare la rete del vantaggio, a passare sono gli ospiti, perché al 12' un'ottima combinazione tra Bonometti, Fischetti e Garufi si conclude con il tiro vincente di Federico, che segna il gol che apre le danze. Il Bresso accusa il colpo, lasciando sempre più spazio al Villa, che non se lo fa ripetere due volte e inizia a macinare gioco, fino al 33', quando Fischetti fa partire un tiro sostanzialmente perfetto - peraltro con una tranquillità d'esecuzione disarmante - che si infila alle spalle dei pali di Menicucci, permettendo ai compagni di chiudere la prima frazione sul 2-0.

VILLA SEGNA PER IL VILLA

Alla ripresa la gara si fa più spezzettata, perché da un lato c'è l'esigenza di riaprirla, dall'altro quella di provare a chiuderla definitivamente. Quando però i ritmi tornano ad essere simili a quelli del primo tempo, il Villa torna ad attuare la sua manovra, con il Bresso che cerca di dar tutto in fase di interdizione di manovra. Ciò che ne consegue è una partita con poco spazio per gli individualismi e tanto spazio per il gioco corale. L'onda d'urto della squadra ospite, però, è sempre di un livello degno di nota, come anche l'attenzione in fase difensiva. Serve la girandola di cambi per riportare un po' di equilibrio nel match, anche se il terzo gol della gara è sempre appannaggio del Villa, che trova il tris con Alessandro Villa. Il 3-0 però non piace al Bresso, che non vuole tornare negli spogliatoi con un passivo così pesanti e nel finale Rossi va a segno, segnando il gol della bandiera e accorciando così in una partita in cui il Bresso ha inciso poco ma nella quale ha comunque fatto il suo gioco.

IL TABELLINO

BRESSO-VILLA 1-3
RETI (0-2, 1-3): 12' Federico (V), 33' Fischetti (V), 10' st Villa (V), 26' st Rossi (B).
BRESSO (4-3-3): Menicucci 6.5 (10' st Ghislandi 6), Ferino 6, Catea 6.5 (17' st Rizzo sv), Carnevale sv (14' Giaquinto 6.5), Anzalone 6 (10' st Viganò 6.5), Rossi 8, Buschini 6 (1' st Lombini 6), Foti 6 (10' st Gobbi 6), Cavallier 7 (1' st Pironi 6.5), Mesi 6.5, Tedesco 7.5. A disp. Pieroni, Faustini. All. Galeandro 6.5.  Dir. Lanzani.
VILLA (4-3-3): Torricelli 6.5 (1' st Ghirri E. 6), Mazzotta 6 (1' st Gioffre 6), Bonometti 7, Villa 8, Sabatino 6.5, Maffa 6 (6' st Cattivelli 6.5), Fischetti 8 (6' st Duranti 6.5), Garufi 6 (6' st Mantuano 6), Ghirri A. 6.5, Federico 8 (15' st Benvenuti sv), Gullì 6.5 (15' st Celano sv). A disp. Giannattasio, Pavanello. All. Manunta 6.5.
ARBITRO: Tocaci di Seregno 7.
AMMONITO: Catea (B).

LE PAGELLE

BRESSO

Menicucci 6.5 Nonostante abbia subito tre gol, evita che la sua squadra ne subisca altrettanti.
10' st Ghislandi 6 Due occasioni per mettersi in mostra: in una fa bene, nell'altra no. Per il resto della gara non ha spunti per far vedere cosa può fare realmente.
Ferino 6 Non incide particolarmente, ma nemmeno si lascia andare ad errori clamorosi.
Catea 6.5 Si spende tantissimo per la squadra, correndo in ogni zona del campo per recuperare quanti più palloni.
14' Giaquinto 6.5 È il primo ad entrare dalla panchina e, in qualche modo, riesce a dare sostegno e supporto ai compagni.
Anzalone 6 Anche lui poco presente sui radar: forse gioca con la testa troppo bassa, non accorgendosi della disposizione dei compagni attorno a lui.
10' st Viganò 6.5 Il suo ingresso in campo porta aria fresca: riesce a capire in che modo interpretare la gara per almeno provare a destabilizzare l'avversario. 
Rossi 8 Ci prova sempre e non si è mai perso d'animo: non a caso, infatti, è suo l'unico gol dei padroni di casa.
Buschini 6 Forse troppo schiacciato dalla difesa avversaria a cui soccombe in parecchie occasioni: oggi non riesce ad illuminarsi. 
1' st Lombini 6 Vive in maniera quasi passiva la gara. Solo negli ultimi minuti, a ridosso del fischio finale, riesce a intercettare qualche palla per provare a rendersi pericoloso.
Foti 6 Nel primi minuti un po' in ombra, con l'andare delle lancette cresce e riesce a strappare una prova sufficiente.
10' st Gobbi 6 Non ha paura dei contrasti fisici e lo dimostra: tutto quanto per conquistare anche solo un pallone in più. Si immola più volte.
Cavallier 7 Saetta in mezzo al campo, scattando a destra e sinistra per mettersi in mezzo alle maglie avversarie.
1' st Pironi 6.5 Dosa bene le energie, recupera tanti palloni ed ha anche degli spunti offensivi veramente interessanti.
Mesi 6.5 Ottimo giocatore: quando si scioglie nella ripresa diventa uno degli uomini in più tra le fila dei padroni di casa, mettendo in seria difficoltà gli avversari.
Tedesco 7.5 Spesso protagonista di azioni spettacolari, viene coinvolto in maniera costante negli spunti più pericolosi del Bresso. È lui il riferimento del reparto offensivo. 
All. Galeandro 6.5 Il cambio dopo pochi minuti porta qualche mugugno ad alzarsi dagli spalti. Lui non si lascia intimidire e prosegue sulla sua linea, incitando i suoi ragazzi per tutta la gara. 

Il Bresso nel pre-partita

VILLA

Torricelli 6.5 Non è sollecitato più di tanto, ma quando viene chiamato in causa, tira fuori degli interventi veramente belli.
1' st Ghirri E. 6 Per lui le occasioni sono ancora meno. Si fa infilare, ma il resto dei compagni erano stanchi e hanno abbassato la guardia.
Mazzotta 6 Difficile per lui oggi lasciare il segno. Gli avversari lo circondano, lui fa quel che può ma non riesce a brillare.
1' st Gioffre 6 Prende il posto del predecessore in tutti i sensi, non solo di ruolo: gli avversari lo marcano, lui non riesce a smarcarsi.
Bonometti 7 Inizialmente sembra un po' lento e con la mente altrove, ma si riprende subito dopo le prime strigliate diventando uno dei giocatori di punta della squadra.
Villa 8 Svolge il suo ruolo egregiamente, non dando vita facile agli avversari. È inoltre autore del terzo gol della gara.
Sabatino 6.5 Riesce a neutralizzare le giocate degli avversari più e più volte: la partita è dinamica anche grazie ai suoi interventi.
Maffa 6 Inizia bene e svolge nel migliore dei modi i suoi compiti. Con l'andare dell'orologio, però, sparisce lentamente dal campo.
6' st Cattivelli 6.5 Si spende tantissimo per i suoi compagni: è determinato a mordere le caviglie, con buona pace degli avversari che devono evitarlo in tutti i modi.
Fischetti 8 Uno dei giocatori che ha trainato il Villa finché ha potuto, portandosi a casa anche un gol magistrale.
6' st Duranti 6.5 Prova a fare a sportellate, tenendo impegnati i difensori in molte occasioni, ma con il passare dei minuti perde di mordente. 
Garufi 6 Non riesce a stare al passo del ritmo degli avversari: gioca una partita in cui si accende in maniera alternata, anche se lo si vede forse un po' troppo in difficoltà.
6' st Mantuano 6 È uno dei giocatori freschi della ripresa: porta entusiasmo in campo con il suo ingresso.
Ghirri A. 6.5 Forse schiacciato dagli altri attaccanti, non riesce a incidere come dovrebbe e vorrebbe, risultando un po' appannato nei momenti nevralgici. Ottimo supporto, però, nei passaggi. 
Federico 8 Uno dei punti di riferimento del Villa, fondamentale nella gara non tanto per il gol andato a segno, quanto per lo spirito di sacrificio che ha verso i compagni. 
Gullì 6.5 Attaccante sempre presente nelle prime battute. Il suo carattere battagliero viene meno in alcuni momenti, altalenante la concentrazione.
All. Manunta 6.5 La sua squadra, oltre al pregio tattico, eccelle dal punto di vista agonistico e, in una partita come questa, è l'essere battaglieri a fare la differenza: grazie all'attitudine che trasmette, i suoi ragazzi portano a casa la gara.

ARBITRO

Tocaci di Seregno 7 Arbitraggio semplice e pulito, perfettamente in linea con la partita. Molto lucido anche nei momenti più concitati.

L'INTERVISTA

Entusiasta e fiero Manunta del Villa: «I ragazzi hanno terminato la stagione al meglio, hanno dato tutto quello che avevano. Credevamo nella nostra forza, nella nostra posizione e l'abbiamo solo confermata, andiamo avanti. Ora ci aspettano i playoff: non abbiamo paura di nessuno, ce la giochiamo».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400