Cerca

Under 15

PeraGol con la "testa" regala la semifinale alle Foxes

Decolombi risponde alla doppietta del cannoniere di casa, ma con un uomo in meno era difficile per i ragazzi di Biancardi

Simone Peradotto, Volpiano

Il numero 9 di Uranio fa doppietta ai quarti di finale contro l'Alpignano

C'è un solo bomber a Volpiano: Simone Peradotto. Con la doppietta nel quarto di finale contro l'Alpignano, l'attaccante inamovibile di Roberto Uranio arriva a quota 30 gol stagionali. È stato un match molto equilibrato che si chiude con la vittoria delle Foxes per 2-1, per l'Alpignano accorcia le distanze nel secondo tempo Decolombi con un eurogol. Nel complesso il Volpiano ha attaccato molto l'avversario creando palle da gol nitide salvate da uno strepitoso Fasano tra i pali.

Doppia zuccata del Bomber. La doppietta del capitano arriva su due azioni (quasi) fotocopia, su due cross lui c'è e si fa trovare pronto. Nel 4-4-2 di casa, la coppia in attacco è formata da Reci (2008) e Peradotto, Gambetti e Menniti agiscono sulle corsie. Brogliatti agisce a uomo su Ajmar (play dell'Alpignano), Faye e Landi fanno le colonne portanti di una difesa super. Nei primi 20 minuti di gioco le Foxes non riescono a trovare il modo per colpire, ma dopo il 22' esimo si accendono i due attaccanti del tecnico Uranio. In 5 minuti il Volpiano crea 4 palle da gol, quella più clamorosa passa da un cross dalla destra di Menniti che trova sulla sinistra Gambetti, con un tocco di punta il numero 10 delle Foxes salta Ghiano ma incrocia chiudendo troppo il tiro che termina fuori di pochissimo a tu per tu con Fasano. Al 30' esimo si accende PeraGol: Reci scarica sulla destra dove Menniti mette una palla al bacio, forte e tesa sul secondo palo dove il Bomber insacca di testa a fil di palo. L'Alpignano batte ma subisce subito un contropiede pericoloso, Fasano compie un miracolo su Gambetti che davanti al numero 1 ospite non riesce a segnare. Nei minuti di recupero arriva il forcing delle Foxes: ci prova Menniti di destro ma strozza troppo il tiro, mentre su imbucata di Peradotto, Reci si trova a due passi da Fasano ma Ienopoli chiude in scivolata salvando un'occasione d'oro per Reci. Nella ripresa rischiano le Foxes, ma dopo una ventina di minuti arriva il Gol annullato a Reci per fuorigioco al momento del passaggio di Menniti. Nel contropiede l'attaccante classe 2008 è stato pescato oltre dal direttore di gara che inizialmente non fischia, Reci porta avanti la sfera e calcia di sinistro, traversa-gol ma tutto annullato. Entra Hogas ed ha subito una grandissima occasione: a tu per tu salva tutto Fasano, ancora una volta. Al minuto 24 della ripresa arriva il PeraGol-Bis: Faye si improvvisa esterno e dalla sinistra crossa con il piede debole, indovinate chi c'è sul secondo palo? Peradotto, che di testa insacca sul secondo palo. Negli ultimi minuti l'Alpignano rimane in 10, le Foxes si chiudono e ripartono, Peradotto viene fermato in fuorigioco in un 4 contro 1 e nell'azione dopo Murgia salva su Grasso al 36' esimo... per il resto, è festa in casa Volpiano. Si vola in semifinale! 

Decolombi riaccende gli animi. Che si vinca o che si perda lui non molla veramente mai. Riaccende e riapre una partita che sembrava ormai in cassaforte. Dopo il 2-0 di Peradotto l'Alpignano rimane in 10 per una reazione di Ajmar sanzionata con il cartellino rosso (26' esimo della ripresa). L'Alpignano parte bene nei primi 15 minuti in entrambi i tempi ma a livello di occasioni create ha fatto sicuramente meglio il Volpiano. Nel primo tempo l'occasione più netta passa dal destro (piede debole) di Sferruzzi che al conclude al volo dopo un gran cross di Finetti dalla destra. Biancardi prova a cambiare qualche pedina per creare qualche pericolo, Ghiano soffre Gambetti e allora lo scambia di posizione con Ienopoli che tiene bene. A fine primo tempo Biancardi carica i suoi e i primi risultati si vedono dall'ingresso in campo, servono solo 3 minuti per rendersi pericoloso a Salvatore. Il numero 10 dell'Alpignano con un controllo orientato (giocata richiesta dal tecnico ospite Biancardi) salta secco due difensori ma al momento del tiro sbuca un ottimo Faye che in scivolata gli sradica il pallone dal destro. All'ottavo della ripresa ci prova anche Finetti, doppio passo a Cusimano e tiro forte basso, Murgia para ma non blocca la palla, Landi è il primo ad avventarsi sulla sfera togliendo così il pericolo di un possibile tap-in alpignanese. Dopo il gol di Peradotto, e l'espulsione di Ajmar, i ragazzi di Biancardi sembravano esser ormai con la testa KO. Ma Donadio (2008) entra e spacca la partita. L'esterno biancoblù si accende ed inizia a creare pericoli sulla corsia di destra. Tra fumogeni, cori e urla nella tribuna di casa, Decolombi non molla niente e spacca la porta: siamo al 28' esimo del secondo tempo quando il numero 6 di Biancardi conquista palla a in mezzo al campo e si immola creando una superiorità che era impensabile, arrivato ai 25 metri calcia un missile che si insacca sotto l'incrocio dei pali, Murgia non può far nulla sulla conclusione del centrale difensivo alpiceleste. L'Alpignano coglie un momento di calo del Volpiano che si chiude e riparte, Decolombi prova il "Bis" sempre da fuori area ma la conclusione termina fuori di un metro facendo tremare i tifosi di casa. Grasso è l'ultimo a far tremare le Foxes, il suo tiro di destro (da fuori area) non si insacca sotto la traversa a causa di un gran intervento di Murgia. L'uomo in meno ha sicuramente influito, il carattere mostrato negli ultimi minuti però servirà per lavorare all'inizio della nuova stagione.

IL TABELLINO

VOLPIANO-ALPIGNANO 2-1

RETI (2-0, 2-1): 30' Peradotto (V), 24' st Peradotto (V), 28' st Decolombi (A).

VOLPIANO (4-4-2): Murgia 7.5, Marinella 7.5, Cusimano 7, Faye 8, Landi 8, Brogliatti 7, Menniti 7.5 (22' st Hogas 7), Sciacca 7 (24' st Caccamo 7), Peradotto 9, Gambetti 8, Reci 7.5 (29' st Frazzetta sv). A disp. Marcone, Di Lernia, Lorenzetto, Bosco, Greco, Svraka. All. Uranio 8. Dir. Marcone - Bosco.

ALPIGNANO (4-2-3-1): Fasano 8, Ghiano 6, Ienopoli 7.5 (34' st Caci sv), Grasso Loris 6.5, Locuratolo 7, Decolombi 8, Finetti 7 (15' st Donadio 7.5), Ajmar 6.5, Ferlazzo 6.5 (27' st Curri sv), Salvatore 6.5, Sferruzzi 6. A disp. Traversi, Vigorita, Suppo, Chetouani. All. Biancardi 6.5.

ARBITRO: Tricerri di Chivasso 6.5.

AMMONITI: 6' st Menniti (V), 18' st Sciacca (V).

ESPULSI: 26' st Ajmar (A).

LE PAGELLE

VOLPIANO

VOLPIANO

I ragazzi allenati da Roberto Uranio

Murgia 7.5 Davvero pochi rischi tra i guantoni del numero 1 di Uranio, solo un gran intervento su una conclusione di Grasso da fuori area, salvato in corner.

Marinella 7.5 Terzino infermabile, Salvatore cerca di puntarlo ma spesso senza esiti positivi. Sulla destra è davvero un treno che fa avanti e indietro.

Cusimano 7 Agisce sulla corsia di sinistra, meglio nel primo tempo rispetto al secondo quando entra il classe 2008 Donadio che lo insidia negli ultimi minuti di gioco.

Faye 8 Coppia con Landi, due pilastri. Sventa un pericolo con un intervento che ricorderà a lungo, Salvatore si allunga la palla ma Faye in scivolata gli soffia il pallone.

Landi 8 Con Faye è intesa verde. Tecnica e visione di gran livello, esce a due tocchi dal limite dell'area, per poco non trova il gol con un colpo di testa.

Brogliatti 7 Compie una partita sporca, aveva un compito non delicato, di più: a uomo su Ajmar. Compito in classe superato con un'ampia sufficienza.

Menniti 7.5 Sulla destra prima e sulla sinistra poi, Uranio lo scambia con Gambetti per evitar di dare punti di riferimento. Ha una buona occasione ma strozza troppo il tiro.

22' st Hogas 7 Subentra largo a destra, corre su e giù per fare sia il quarto che il quinto di difesa. Dopo 1 minuto dal suo ingresso si trova a tu per tu ma Fasano lo ipnotizza.

Sciacca 7 Partita maschia la sua, fatta di contrasti e di palle mezze e mezze, gioca accanto a Brogliatti prova a fermare sul nascere l'impostazione di Ajmar, ci riescono quasi sempre.

24' st Caccamo 7 Entra a 10 minuti dalla fine e si piazza sulla mediana, correndo sulla corsia di sinistra, calcia le ultime punizioni dal limite ma non trova il gol.

Peradotto 9 Super doppietta, super partita. Oltre ai gol, gioca una partita da vero numero 9, fa salire i compagni e imbuca per Reci che si infila in spazi ciechi. 

Gambetti 8 La sua voglia di far gol fa invidia. Solo uno strepitoso Fasano lo ferma, dal suo sinistro passano almeno 2 occasioni nette per segnare.

Reci 7.5 Ienopoli gli toglie un gol quasi fatto, mentre l'arbitro gli fischia fuorigioco dopo che aveva insaccato, cresce l'intese con PeraGol minuto dopo minuto  ( 29' st Frazzetta sv).

All. Uranio 8 Gestione quasi perfetta dei cambi e dei momenti di pericolo sul finale, cerca di trasmettere calma. Brogliatti a uomo su Ajmar mossa ripagata. Sposta Gambetti su Donadio e cerca di evitare pericoli in quella corsia.

ALPIGNANO

ALPIGNANO

I ragazzi allenati da Marco Biancardi

Fasano 8 In una partita dove l'Alpignano subisce, lui compie miracoli su miracoli. Due su tutti, prima su Gambetti poi su Hogas nel secondo tempo, nei gol subiti si trova Peradotto tutto solo davanti alla porta.

Ghiano 6 Subisce Gambetti, tanto che Biancardi lo alterna con Ienopoli e lo scambia, sulla destra faticano lui e Finetti a Chiudere un Gambetti in splendida forma.

Ienopoli 7.5 Miracolosa la scivolata per fermare Reci ad un passo da Fasano, si scambia con Ghiano per bloccare Gambetti sul finale del primo tempo  ( 34' st Caci sv).

Grasso 6.5 Biancardi lo richiama per alcune distrazioni in mediana, ci prova sul finale con un gran destro ma Murgia apre il guantone e salva sotto la traversa.

Locuratolo 7 Peradotto non riesce a saltarlo sovente merito della pulizia nelle scivolate sulla destra, sui gol del Volpiano c'è qualche distrazione e qualche marcatura mancata.

Decolombi 8 C'era da togliere una ragnatela e lui ha obbedito. Partita super, dopo il 2-0 e l'uomo in meno lui trova una carica mai vista e carica tutti i compagni.

Finetti 7 Buon primo tempo, ma inizia meglio il secondo. Un primo sussulto in zona Murgia arriva dal suo destro dopo il dribbling su Cusimano, Landi salva sulla respinta.

15' st Donadio 7.5 Craque subentrante. Il classe 2008 è sicuramente uno dei migliori in campo per i ragazzi di Biancardi, spacca la corsia di destra e la superiorità numerica a volte non sembra così evidente.

Ajmar 6.5 Il cartellino rosso compromette sicuramente tutto. Nel primo tempo mostra le sue qualità, suola e due tocchi di pura finezza per uscire dal pressing.

Ferlazzo 6.5 Agisce da raccordo sulla trequarti dietro a Sferruzzi, non riesce a concludere in modo pulito verso la porta protetta da Murgia  ( 27' st Curri sv).

Salvatore 6.5 Sulla sinistra si scontra con Marinella. A volte non orienta il controllo del pallone e si trova in difficoltà nel puntare dritto verso la porta.

Sferruzzi 6 Bene sul tiro al volo su cross di Finetti, nel secondo tempo conquista qualche buona punizione ma non trova grossi spazi per creare occasioni nette.

All. Biancardi 6.5 Donadio cambio azzeccato, spacca la partita. Poche occasione per i suoi 11 in campo, richiama l'attenzione di alcuni giocatori Grasso e Sferruzzi che sul finale non trovano spazi per colpire il Volpiano.

ARBITRO

Tricerri 6.5 Nel primo tempo non sembra patire la gestione di questo big match, solo un episodio dubbio in area di rigore del Volpiano dove Landi colpisce tra la spalla e il braccio. Nella ripresa ci son due off-side fischiati al Volpiano che accendono la folla in tribuna. Prende posizione nella mischia dopo l'atterramento su Brogliatti, viene estratto un cartellino rosso ai danni di Ajmar.

PREMIO EUROGOL

DECOLOMBI

Loris Decolombi sigla un eurogol pazzesco, applausi dagli spalti e l'esultanza del difensore centrale di Biancardi da una scossa alla squadra 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400