Cerca

Under 15

Il solito Dario, Mitini uomo "Precious", la Cbs vola a Gassino

I rossoneri si confermano come outsider e possono continuare a sognare, domenica la finale con il Chisola

Pietro Dario, Simone Spinelli e Precious Mitini, Cbs

I due marcatori e l'Mvp della gara

È finale per la Cbs. Vincono i rossoneri di Giovanni Carbone che si impongono per 2-1 sul Chieri di Giuseppe Zucco. Una vittoria di cuore, di sofferenza per i rossoneri di Corso Sicilia, hanno saputo soffrire il giusto e sono stati bravi a trovare il gol al momento giusto. Accedono dunque alla finale i ragazzi di Carbone, che domenica 29 maggio sfideranno il Chisola di Fabio Moschini, in una finale che si prospetta rovente.

Dario-show, Matta risponde. Succede tutto nel secondo tempo, e dopo una prima frazione completamente a tinte rossonere, l'inizio del secondo tempo continua con lo stesso canovaccio, con i diavoletti di Carbone che attaccano e attaccano, e trovano meritatamente il gol del vantaggio con il solito Pietro Dario: come all'andata, il numero 11 vince un rimpallo e va verso la porta, e davanti ad Amedeo Vendramini, fa il pallonetto e supera la saracinesca di Zucco, e questa volta, per evitare brutti scherzi (all'andata dopo una serie di rimbalzi la palla si era schiantata sulla traversa), decide di seguire saggiamente la palla, che però questa volta finisce dritta in porta. Dieci minuti dopo però il Chieri ha la forza di reagire, con la sua scheggia, Cristian Matta, che su un calcio di punizione, approfitta di un'incertezza tra i ragazzi di Carbone e di testa fa secco Giacomo Benso e regala ai collinari la gioia del pari. Giuseppe Zucco e i suoi ragazzi

Mitini, il cambio azzeccato. Mancavano pochi minuti al triplice fischio, e con questo risultato a passare sarebbero stati i collinari, ma proprio allo scadere viene fischiata una punizione per la Cbs, e sul cross di Simone Spinelli, si avventa il jolly di Carbone, Precious Mitini, che si allunga e con tutto sé stesso colpisce quella palla che va in porta: è festa rossonera, sugli spalti è una bolgia, perché tutti sanno quanto è importante. Dopo la rete di Mitini, vengono assegnati 5 minuti di recupero, la tensione è alle stelle, i ragazzi di Carbone spazzano e proteggono palla, quelli di Zucco invece provano l'assalto, ma alla fine gli dei del calcio premiano la Cbs, che dunque può festeggiare l'accesso in finale.

La solita outsider.
Come per ogni sport, è normale avere un'outsider, e anche il calcio non fa sconti: nell'Under 15 questo ruolo tanto bistrattato quanto bello spetta alla Cbs, che sicuramente partiva con un buon organico, ma un po' indietro rispetto a tante altre squadre, vedi Volpiano o Chisola ad esempio, eppure i ragazzi di Carbone, hanno fatto una vera e propria impresa, passando per Domodossola e per Chieri, e adesso si giocheranno il tutto per tutto a Gassino. 

Giovanni Carbone e i suoi ragazzi

IL TABELLINO

CBS-CHIERI 2-1
RETI (1-0, 1-1, 2-1): 9' st Dario (Cb), 18' st Matta (Ch), 29' st Mitini (Cb).
CBS (4-3-1-2): Benso 8, Lombardi 8, Garassino 8, Massano 8, Falcone 8, Gottero 8, Luxardo 8.5 (23' st Mitini 8.5), Spinelli 9, Aimetti 8 (21' st Mennuti 8), Cerrato Pietro 8 (34' st Torrisi sv), Dario 9 (38' st Misul sv). A disp. Truzzi, Masiello, Calderini. All. Carbone 9. Dir. Gandin.
CHIERI (4-3-3): Vendramini 7, Borgna 6, Bertoli 6, Troia 6 (38' st Rosano 6), Petruzza 6, Gambin 6, Berardi 6, Borello 6, Galvagno 6, Bove 6 (17' st Ferrario 6), Matta 7 (26' st Girodo 6). A disp. Bochicchio, Tomatis, Andrione, Ninni, Giallombardo, Casetta. All. Zucco 6. Dir. Borello.
ARBITRO: Canevarolo di Nichelino 7.
COLLABORATORI: Amato e Gaudioso.
AMMONITI: 29' Dario (Cb), 11' st Lombardi (Cb).

I TOP DEL MATCH

CBS

Nei rossoneri di Carbone fa la voce grossa il solito Pietro Dario (voto 9), che gioca una partita straripante, fatta di accelerazioni improvvise, guizzi, giocate da fantascienza, è lui l'uomo copertina di questa squadra. Ma non è stato l'unico a essere così tanto decisivo, perchè in mezzo al campo c'è un certo Simone Spinelli (voto 9), autore di una gara di sacrificio e volontà clamorosa: sempre in mezzo al campo a mordere sull'avversario, a non dargli un attimo di respiro, inoltre il gol di Mitini nasce da un suo assist, delizioso. Quest'ultimo (voto 8.5) si è dimostrato l'asso nella manica di Carbone: da subentrato si è dimostrato un vero spacca partite, il suo tecnico per tutto l'anno gli ha dimostrato grande stima, facendolo entrare sempre a partita in corso, e lui, questa fiducia l'ha ripagata in pieno, con un gol che vale tutta una stagione, un'accesso alla finale regionale. Infine c'è lui, la persona che ha reso tutto ciò possibile, vale a dire il tecnico Giovanni Carbone (voto 9), che tra andata e ritorno ha preparato la partita in modo perfetto, in entrambi i casi è riuscito a vincere la partita con il suo diretto avversario, Giuseppe Zucco, e ora si può godere il meritato accesso alla finale di Gassino.

CHIERI

In casa dei collinari due sono stati i protagonisti, vale a dire Cristian Matta e Amedeo Vendramini; il primo (voto 7) è stato l'autore del gol del momentaneo 1-1, ma oltre a questo ha giocato una gran partita di intensità e corsa, dimostrandosi come l'unico sul serio pericoloso per la squadra di Zucco; il secondo (voto 7) ha tenuto a galla i suoi compagni per tutto il match, senza di lui la partita era già finita a inizio secondo tempo, ha fatto delle parate senza alcun tipo di senso, dei veri e propri miracoli che hanno fatto sperare tutto il Chieri di portare a casa questa qualificazione.

L'ARBITRO

In mezzo il direttore di gara, Canevarolo di Nichelino, ai lati i due assistenti, Amato e Gaudioso di Nichelino

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400