Cerca

Under 15

La Pro Eureka trionfa nella "Viareggio Cup"

Aspettando il nuovo tecnico Isaia, Ungaro diventa "allenatore per un giorno" e vince il torneo da protagonista

Pro Eureka

Ungaro da dirigente ad "allenatore per un giorno", vinta la Viareggio Cup

Tra statistiche e favole d'amore, ecco il Dirigente vincente: «La Viareggio Cup è nostra! Il nuovo tecnico non c'era e siccome conosco i ragazzi meglio di chiunque altro li ho guidati io alla vittoria. Non ce lo aspettavamo ma abbiamo vinto contro tutto e tutti. I ragazzi se lo meritano e abbiamo aggiunto una bella esperienza sul nostro conto per prepararci al meglio per la prossima stagione. Abbiamo incontrato squadre forti ma noi abbiamo avuto quel qualcosa in più» Giovanni Ungaro, la sua scalata alla coppa, da dirigente ad allenatore improvvisato.

VIAREGGIO CUP

SCHEMA TORNEO

La Pro Eureka vince l’undicesimo Viareggio Club (disputatosi dal 10 al 12 giugno) nella categoria under 15. La squadra arriva al torneo con l'ufficialità ma allo stesso tempo con l'assenza in panchina. Isaia dopo Borgaro sceglie la Pro ma per la Viareggio Cup non c'è. Con le basi del tecnico Pilone, il dirigente Giovanni Ungaro e il Ds Raffaele Dragone prendono in mano la squadra convincendo con un gran bel gioco, i ragazzi si divertono, giocano tutti in modo spensierato ma uniti per un unico intento, e soprattutto? vincono.

ROAD TO THE VICTORY

pro eureka

  • Prima partita: si gioca contro l’Atletico Morena di Roma. Partenza sprint per la Pro e vengono segnati ben cinque gol, vanno a segno Gagliardi, Schiavello, Grillo e doppietta di Massaia.
  • Seconda partita: contro l'Us Trezzo di Bergamo i ragazzi ci mettono grande impegno. La gara termina 2-0 per la Pro Eureka grazie alle reti di Grillo e Costa.
  • Terza partita: contro la Union Ezzelina di Treviso si conclude 0-0, un po’ di fatica per la squadra di Ungaro, tra il gran caldo e le numerose occasioni sprecate, c'è aria di finale, che i ragazzi conquistano.
  • Si gioca nuovamente contro la formazione romana del Morena in quanto la loro avversaria nelle qualificazioni non si è presentata (Corbetta calcio). C'è aria di rivincita per la squadra di Roma che però nulla può contro lo straordinario gioco mostrato sul rettangolo verde della Pro Eureka che affonda i colpi in sequenza: 3-0 grazie ai gol di Carcangiu, Costa e Ungaro (da calcio d’angolo).

I ragazzi della Pro Eureka del gruppo dei 2007 hanno dimostrato appartenenza e volontà di riscattarsi dopo una annata pesante, Staff e Dirigenza sempre attente al particolare hanno permesso questo grande risultato: 10 gol fatti, 0 gol subiti e per gli amanti delle statistiche c'è un dato che sorprende: 78% di possesso palla. La Pro Eureka porta a Settimo Torinese un altro trofeo. «Risultati che regalano emozioni indescrivibili. Son contento e sorpreso dagli altri allenatori che a fine partita sono venuti a stringerci la mano e a complimentarsi con noi» conclude Ungaro.

NEXT SEASON



A Settimo stanno aspettando Fabio Isaia arrivato da Borgaro. Il nuovo tecnico torna a casa ed è pronto a far brillare la Pro dopo una stagione fatta di alti e bassi. Il Borgaro è ormai un cantiere, più in uscita che in entrata... ecco perché potrebbe esserci qualche novità su alcuni innesti possibili che ri-troverebbero Isaia, pronto ad accoglierli a braccia aperte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400