Cerca

Under 15

La coppia da 50 gol vola insieme nei professionisti

Cresciuti nella Sca Asti stupiscono tutti al primo anno di giovanili: biglietto per due direzione Moccagatta

La coppia da 50 gol vola insieme nei professionisti

Riccardo Cussotto e Ermir Tabaku, coppia gol della Sca Asti 2008 che volano insieme ad Alessandria

Cu-Ta, Ta-Cu o TabaKUssotto. Chiamatela come volete, massima libertà. Qualsiasi modo scegliate però deve rendere l’onore necessario a due giocatori, Ermir Tabaku e Riccardo Cussotto, che han formato una delle coppie gol più prolifiche, più pericolose e complete della categoria. Questa coppia gol, dopo un’estate che li ha visti protagonisti in giro per l’Italia a fare provini spesso insieme al “terzo tenore” Bladis Laforé ora ha trovato una casa ed è l’Alessandria. È raro che una professionista peschi una coppia gol intera da una squadra dilettante, ma questo la dice lunga sulla qualità e sulla complementarità della coppia che è stata una sorpresa nella sorpresa.

SCA ASTI, LA CULLA DEI "TABAKUSSOTTO"

Scuola calcio Juventus, la Sca si presenta ai regionali come un’incognita, di cui pochi, tra cui il tecnico Daniele Barbera e il suo vice Daniele Baracco, sanno le potenzialità. Man mano queste escono e vedono una squadra guadagnarsi una quarta posizione meritata e di prestigio. Davanti Chieri, Sisport e Derthona. La squadra gioca e i suoi tre gioielli più pregiati fanno fruttare il lavoro di un gruppo che cresce partita dopo partita fino ad arrivare a permettersi per una settimana il sogno playoff, dopo la vittoria roboante con la Sisport in casa. È solo un sogno e l’infrangersi dello stesso non è un dramma perché il bilancio è nobilissimo.

LA CONSACRAZIONE DEI TRE TENORI

È un qualcosa maturato durante tutta la stagione, ma col passare delle giornate la squadra gira sempre meglio e nelle varie zone del campo spuntano trascinatori. Il 2009 Edoardo Bosco in porta, Bladis Laforè in mezzo al campo, Ermir Tabaku e Riccardo Cussotto davanti.

ERMIR TABAKU

ermir tabaku

Un ciclone che parte largo, si mangia il campo e col suo passo semina chiunque. Ermir Tabaku è quel tipo di attaccante che dove lo metti sta, ma che con un Riccardo Cussotto al centro dell’attacco si piazza largo per devastare la fascia, saltare l’uomo e permettersi quindi il lusso di fare o un assist o un gol. A suo piacimento, tanto il marcatore è alle spalle. Con le sue 26 reti diventa il capocannoniere della Sca e la maschera di Bergwijn la usa per esultare sotto la caldissima curva capeggiata da Mondo. Partito dai pulcini della Sca, da anni attira su di sé le attenzioni di molte squadre, ma con l’esordio nel campo a 11 in cui fa la parte del padrone ha convinto definitivamente le squadre professioniste.

tabaku alessandria


RICCARDO CUSSOTTO

riccardo cussotto


I centimetri non sono niente se non accompagnati da capacità tecniche e tattiche. Riccardo Cussotto le ha tutte ed è riuscite ad unirle e farle collaborare tra loro. Prima punta che si è specializzata nel ruolo di boa. Tanto lavoro sporco nel venire incontro e battagliare, ma in questa stagione ha trovato anche una maggiore confidenza con il gol. 24 reti per far sognare la società bianconera e migliorando di partita in partita i suoi fondamentali.

cussotto alessandria

PAROLA DI ALLENATORE: DANIELE BARBERA

«Sono complementari» sintetizza alla perfezione Daniele Barbera, allenatore dei 2008 della Sua Asti sia nella passata stagione che in quella che verrà. «L’orgoglio mio e di Daniele Baracco e di tutta la società supera la carenza tecnica che ovviamente avremo per la loro partenza. Delle loro qualità superiori lo avevamo capito subito e abbiamo provato a metterli nelle condizioni di esaltare le loro caratteristiche. Giusto così, perché si meritano una professionista».

Che una coppia gol passi insieme ad una professionista è tanto raro quanto eloquente di quanto la TabaKUssotto sia complementare ed efficace.

«Ad Alessandria possono fare assolutamente bene. Sono perfetti l’uno per l’altro. Cussotto ha caratteristiche da punta centrale, da boa. Viene a prendersi la palla e a volte si intestardisce nel girarsi. Ci abbiamo lavorato e ha fatto tantissimi passi avanti. A inizio anno faceva fatica a segnare, ma poi si è sbloccato e ha trovato tanta continuità in questo. Nell’ultimo periodo abbiamo lavorato anche sull’attacco in profondità in cui invece è più bravo per doti innate Tabaku. Ha un’aggressività incredibile. Si aiutano e si trainano nei loro aspetti migliori: per esempio si vede come Cussotto si sia fatto trascinare positivamente da Tabaku sulla prolificità. Hanno la testa da professionisti e si meritano questo passaggio».


ORIZZONTE PROF

Dopo un lungo corteggiamento del Chisola su entrambi, per andare a creare un attacco atomico, un attacco professionista nei dilettanti, alla fine la coppia d’oro made in Sca Asti sbarca al Moccagatta per firmare per l’Alessandria. Un passaggio importante per un tandem che dinamico, prolifico, impressionante. Tandem che potrebbe anche abbracciare il terzo tenore che in questa stagione, oltre a fare da diga in mezzo al campo, ha sfornato tanti, tantissimi assist. Il terzo tenore è Bladis Laforè.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400