Cerca

Luca Valerin Renate Under 15

Luca Valerin del Renate: gol e prestazione super per lui

Under 15 Serie C

Renate-Piacenza: tris nerazzurro siglato Valerin, Serra Groppelli e Torri in una gara senza storia

Le pantere tornano a gioire dopo la sconfitta di Chiavari e agganciano la squadra biancorossa a quota dieci punti

Dopo la sconfitta di domenica scorsa contro la Virtus Entella, il Renate di Alessandro De Monte si rimette in carreggiata, superando per 3-0 il Piacenza di Francesco Bertolini al termine di una gara a dir poco perfetta. Ad aprire le danze alla fine del primo tempo ci ha pensato il piattone di Luca Valerin, preciso e imparabile. Nella ripresa la musica non è cambiata, e prima Serra Groppelli e poi Torri (subentrato dalla panchina) hanno chiuso la partita, capitalizzando al meglio le occasioni costruite.

Il piattone di Valerin. In un primo tempo equilibrato e con un Piacenza impreciso nella metà campo avversaria, è il Renate a prendere l’iniziativa, sfiorando il gol al 30’ con Pellucchi, che entra dentro il campo e fa partire il suo sinistro, ma il tiro finisce fuori, alla destra di Bianchi. Dalla mezz’ora in poi, l’iniziativa offensiva è targata tutta Renate. La squadra di casa sblocca la partita sul finir del primo tempo, quando sembrava che la prima frazione di gioco dovesse finire in parità, nonostante i continui attacchi nerazzurri: cross basso e teso di Oleoni diretto a Valerin all’altezza del dischetto di rigore, lisciato da Parmesani che diventa un assist per il numero 10, bravo ad infilarla con il piattone alle spalle di Bianchi e a portare in vantaggio le pantere. Con un Piacenza decisamente in bambola, il Renate prova a sfruttare l’inerzia della gara a suo favore cercando anche il gol del raddoppio qualche minuto più tardi: palla di Pellucchi sulla destra per Galimberti, che si accentra e fa partire un super sinistro, allontanato da Bianchi alla sua sinistra; Valerin con portiere battuto ma da posizione defilata non trova il gol, e il suo sinistro si schianta con il palo.

Tris e partita in ghiaccio. Le pantere rientrano in campo sempre con il piede sull’acceleratore, e dopo un solo minuto di gioco potrebbero portarsi sul 2-0, ma sul cross di Scalzo dalla destra, Serra non ci arriva per un pelo e la palla attraversa tutta l’area di rigore. Passa soltanto un minuto ed è proprio Serra a guadagnarsi un calcio d’angolo preziosissimo, dopo il tentato ma non riuscito dribbling su Serdani: corner battuto da Galimberti a rientrare, stacco di testa di Oleoni che termina sulla traversa, al momento della ribattuta Serra Groppelli non può sbagliare e infila in rete il gol del 2-0 che sa tanto di doccia fredda per i piacentini. Quattro minuti più tardi altra grande azione del Renate: lancio con i tempi giusti di Galimberti per Valerin, che a rimorchio trova il capitano Oleoni, ma sulla strada del suo mancino trova Bianchi che si oppone e devia in calcio d’angolo. Il pallino del gioco è sempre in mano alla squadra di De Monte, che al 17’ mette a segno anche il gol del tris, ancora una volta con un Valerin ispiratissimo, che va via ad un paio di uomini in slalom e a ridosso dell’area di rigore la scarica per Ferrari che fa partire un destro potentissimo: Bianchi non trattiene e sulla ribattuta ci prova Valerin, ma l’estremo difensore del Piacenza si fa trovare pronto e allontana centralmente, questa volta per Torri però è un gioco da ragazzi, che anticipa tutti e mette in rete, per la gioia di tutti i compagni. Il Piacenza si affaccia soltanto al 18’, dopo un bel filtrante di Velardi per Montebelli, ma il suo mancino in diagonale non supera Alfieri e si spegne di pochissimo alla sua sinistra. Proprio nei minuti di recupero Galimberti potrebbe portare a quattro le reti della sua squadra, ma Bianchi si oppone al suo sinistro e gli nega la gioia del gol: è festa per le pantere al fischio finale, che tornano a vincere dopo il ko di domenica scorsa contro la Virtus Entella.

IL TABELLINO

RENATE-PIACENZA 3-0
RETI: 34' Valerin (R), 3' st Serra (R), 17' st Torri (R).
RENATE (4-3-3): Alfieri 6, Scalzo 6.5, Oleoni 7.5 (30' st Zaffaroni sv), Gornati 6.5 (30' st Diana sv), Aloe 6.5, Stagi 6.5, Ferrari 7 (25' st Valsecchi sv), Galimberti 7.5, Serra Groppelli 7.5 (25' st Tessari sv), Valerin 8, Pellucchi 6.5 (15' st Torri 7). A disp. Norrito, Napoli, Porro Lodi, Rigamonti. All. Nodari 7.
PIACENZA (3-5-2): Bianchi 7, Parmesani 5.5 (1' st Granata 6), Serdani 6 (25' st Amon sv), Maserati 6, Costantini 6, Delmiglio 6.5, D'Angelo 6 (10' st Montebelli 6.5), Curti Pietro 6 (10' st Rossi 6), Macchitella 6.5, Velardi 6.5 (25' st Savoretti sv), Riboni. A disp. Muzio, Ciotola, Fichera Riccardo, Diawara Bakari. All. Bertolini 6.
ARBITRO: Pastori di Busto Arsizio.
ASSISTENTI: Minardi di Milano e Mastrullo di Milano.

LE INTERVISTE

Soddisfatto per la prestazione e per il risultato a fine gara il vice allenatore del Renate, Matteo Nodari: «Siamo riusciti a dar continuità al lavoro che stiamo facendo da inizio stagione e ai principi di gioco che stiamo mettendo in atto da inizio stagione. La squadra ha interpretato alla grande la partita, e rispetto a settimana scorsa siamo riusciti a giocare e a interpretarla allo stesso modo, ma questa volta siamo riusciti anche capitalizzare le occasioni da gol, segnandone tre. È stata una prova davvero convincente da parte dei ragazzi. Oggi era una partita tosta, perché loro sono un'ottima squadra messa bene in campo, non era per nulla semplice. C'è soddisfazione perché stiamo vedendo che il percorso intrapreso già lo scorso anno con l'Under 14 e proseguito quest'anno sta dando i suoi frutti, perché i ragazzi mettono in pratica quello su cui lavoriamo. Speriamo di capitalizzare sempre, come oggi, le tante situazioni offensive che costruiamo ogni domenica».

Laconico, invece, Francesco Bertolini del Piacenza, che commenta così: «Siamo stati molto contratti, l'intensità del Renate ha fatto la differenza. Non siamo mai riusciti ad uscire dalla loro aggressività. Abbiamo creato abbastanza poco. Delle volte, dalle batoste si rialza. Queste sconfitte servono per migliorarsi».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400