Cerca

Under 15 Serie C

Seregno-Pro Sesto: dardo infuocato Arcieri, Bamba chiude i conti e Nino Re si gode l'impresa

Grande prova dei padroni di casa che regolano la seconda in classifica con un 2-0 meritato: i due attaccanti decidono la partita, agli ospiti il rammarico del mancato sorpasso all'Entella

Seregno-Pro Sesto Under 15

Tommaso Arcieri e capitan Nicolò Zogno esultano dopo il gol dell'1-0

Difesa blindata, centrocampo sempre sul pezzo e attacco devastante: con questi tre ingredienti il Seregno ha superato la Pro Sesto in quel di Biassono, una vittoria per 2-0 in una gara delicata per entrambe con i ragazzi di Nino Re chiamati a reagire dopo il ko con la Pro Vercelli e con la Pro Sesto vogliosa di archiviare la sconfitta col Lecco come un semplice passo falso e di riprendersi la vetta della classifica. A sorridere alla fine sono i padroni di casa, trascinati dalle sue bocche di fuoco Tommaso Arcieri e Mohammed Meloua Bamba: la coppia d'attacco funziona a meraviglia e firma nel primo tempo i due gol che mandano al tappeto la formazione di Fabio Sacco.

Bum-bum Seregno. La gara si decide nel primo tempo: la difesa dei padroni di casa è impermeabile, il centrocampo è ben assortito e le due punte vanno a velocità doppia rispetto alla difesa della Pro Sesto. Il 5-3-2 di Nino Re è padrone del campo, e la Pro Sesto - disegnata da Sacco con il 4-4-1-1 con Santi alle spalle di Kamal - resiste solamente 16 minuti: Bamba va via a Nenna sulla destra e mette in mezzo, un rimpallo libera al tiro Arcieri che da dentro una pozzanghera fulmina Acquarone con un tiro imparabile. È l'episodio che indirizza la gara, con il Seregno che acquisisce consapevolezza e costringe la Pro Sesto nella sua metà campo: merito di un terzetto difensivo (Sala-Torelli-Monopoli) che non lascia centimetri agli attaccanti avversari e di una mediana in cui Fusco dirige le operazioni ben coadiuvato dalla tecnica di Belladonna e dalla fisicità di Quaglio; la vera differenza però è nel reparto offensivo, dove Arcieri risulta spesso immarcabile e con Bamba che quando prende palla fa succedere sempre qualcosa. Dal canto suo la Pro Sesto, seppur senza particolari colpe, fa fatica a entrare nel match: le corsie laterali - dove in teoria ci sarebbe superiorità numerica - rimangono impantanate con la catena di destra Buccino-Ripamonti e quella di sinistra Gallo-Sironi limitate da Potenza e Zogno, le zone centrali sono preda dei padroni di casa, e i soli Santi-Kamal non bastano per impensierire la porta difesa da Giorgetti. Le occasioni infatti arrivano solamente per il Seregno, che sfiora tre volte il raddoppio prima di trovarlo al 28': Arcieri pizzica la parte alta della traversa con un tiro-cross dalla sinistra (18'), Belladonna colpisce il palo direttamente su calcio d'angolo arrivato per una parata di Acquarone su Quaglio (20'), poi è ancora Acquarone a dire di no in uscita disperata su Bamba lanciato a rete (27'). Sul corner susseguente arriva il 2-0: calcia Belladonna, Bamba di testa sfiora quel tanto che basta per ingannare il portiere avversario e palla in fondo al sacco. E La Pro Sesto? È tutta in una punizione troppo docile di Kamal: palla sopra la barriera e Giorgetti blocca senza problemi.

Tentativo Pro Sesto. Sacco nella ripresa prova a riplasmare la squadra inserendo Stradaroli a destra e dirottando Ripamonti alle spalle di Kamal, con Santi arretrato in mediana nelle zolle che erano di Murante. Poi, al 18', si gioca anche la carta Sculli spostando Ripamonti a sinistra al posto di Sironi. Tentativi apprezzabili, con la squadra che sembra anche trarne beneficio: la voglia di andare a riaprirla non manca, le occasioni però sì e così il Seregno dietro non va quasi mai in sofferenza. Una volta blindata l'area di rigore, i ragazzi di Nino Re si distendono in contropiede e sfiorano in due occasioni il terzo gol: al 26' con lo scatenato Arcieri che si fa 30 metri palla al piede ma una volta giunto davanti ad Acquarone si vede negare la doppietta da una bella uscita bassa del portiere, e al 33' quando il portiere della Pro Sesto salva capra e cavoli sul neoentrato Irrera. Finisce così 2-0: il Seregno si fa bello davanti allo specchio, la Pro Sesto dovrà rifarsi il trucco già in vista di settimana prossima.

Sala e Kamal si contendono la sfera

IL TABELLINO

SEREGNO-PRO SESTO 2-0
RETI:
16' Arcieri (S), 28' Bamba (S).
SEREGNO (5-3-2): Giorgetti 6.5, Potenza 6.5 (25' st Savarese sv), Zogno 6.5 (31' st Irrera sv), Sala 7, Monopoli 6.5, Torelli 6.5, Fusco 7, Quaglio 7.5, Arcieri 8 (31' st Morici sv), Belladonna 7, Bamba 7.5. A disp. Lissoni, Angiò, Camerlengo, Gobbi, Savino, Bejenaru. All. Re 7.
PRO SESTO (4-4-1-1): Acquarone 7, Buccino 6, Gallo 6.5, Castagnola 6.5, Midolo 6, Nenna 6 (27' st Bottoli sv), Ripamonti 6, Murante 6 (1' st Stradaroli 6), Kamal 6.5, Sironi 6 (18' st Sculli 6), Santi 7. A disp. Valerio, Galvan, Cometto, Necchi Aielli, Cortivo. All. Sacco 6.
ARBITRO: Pelaia di Pavia 6.5.
ASSISTENTI: Volpe di Busto Arsizio e Sola di Busto Arsizio.
ESPULSI: Stradaroli (P) dopo il fischio finale.
AMMONITI: Sironi (P), Sala (S).

LE PAGELLE

SEREGNO
Giorgetti 6.5
Ha un compito non semplice: tenere sempre alto il livello di concentrazione anche se dalla sua parte non succede praticamente nulla. Lo fa, e sulla punizione di Kamal a fine primo tempo si fa trovare pronto. Parata scolastica ma importante.
Potenza 6.5 Quinto di destra, si dedica alla marcatura di Sironi riuscendo perfettamente nell'impresa. (25' st Savarese sv).
Zogno 6.5 Ottima prova del capitano: sulla sua corsia c'è un Ripamonti molto fisico, gli tiene testa alla grande rubandogli ossigeno e centimetri. Bene anche nella ripresa su Stradaroli, che non passa mai. (31' st Irrera sv).
Sala 7 Il migliore di una retroguardia praticamente insuperabile. Contrasta e marca, anticipa e riparte: ottima prestazione.
Monopoli 6.5 Sempre attento, nemmeno una sbavatura anche se tutto sommato viene stuzzicato poco.
Torelli 6.5 Guida la retroguardia da posizione centrale: anche per lui nessun errore, anche se non ha situazioni particolari da sbrogliare.
Fusco 7 Grande prova in mezzo al campo per intensità, qualità e pure copertura difensiva quando necessario. Piccoli Iniesta crescono.
Quaglio 7.5 Mezzala alla Milinkovic-Savic tutta fisicità, inserimenti e conclusioni. Stuzzica Acquarone e aiuta la mediana con corsa e presenza.
Arcieri 8 Indiavolato. Lavoro fantastico sia lontano dalla porta con sponde e accelerazioni improvvise che all'interno dell'area di rigore come in occasione del gol di vantaggio seregnese. Migliore in campo in assoluto, per distacco. (31' st Morici sv).
Belladonna 7 Sul centro-destra dà qualità al gioco dei padroni di casa, il piatto forte sono le verticalizzazioni. Utile anche sui piazzati, suo l'assist per il 2-0 di Bamba.
Bamba 7.5 A volte un po' arruffone, ma terribilmente efficace. Quando si invola è dura stargli dietro: innesca l'1-0 con un'azione caparbia sulla destra e poi raddoppia sfiorando di testa il corner di Belladonna mettendo fuori causa Acquarone. Spacca le difese.
All. Re 7 Vittoria di prestigio e assolutamente meritata. Gara dominata, i gol al momento giusto e pure diverse occasioni sprecate che avrebbero regalato un punteggio più rotondo. Da applausi la fase difensiva, la Pro non tira mai in porta.

La gioia irrefrenabile di Bamba dopo il gol del 2-0

PRO SESTO
Acquarone 7 Bravo su Quaglio e Bamba nel primo tempo e su Arcieri e Irrera nella ripresa: quattro interventi semplicemente decisivi. Mezzo voto in meno solo per il gol del 2-0 sul quale va un po' in difficoltà, ma la deviazione di testa di Bamba e ravvicinata e impercettibile.
Buccino 6 Riesce a rimanere a galla finché ne ha, commette un errore vistono nel finale quando spalanca la porta a Irrera: ma ormai la gara era chiusa.
Gallo 6.5 Il migliore della difesa, a sinistra riesce a tenere botta e infatti Arcieri gioca spesso dall'altra parte. Il gol dell'1-0 nasce dalla sua parte ma Bamba non era di sua responsabilità.
Castagnola 6.5 Dove non arriva con il fisico arriva con la tecnica e la grinta. In mezzo al campo battaglia con tutte le armi che ha e tutto sommato fa una gara positiva.
Midolo 6 Partita difficile, Arcieri è un osso duro: non fa però errori da matita rossa.
Nenna 6 Sull'1-0 Bamba gli va via con un po' di fortuna, poi va in affanno sulle accelerazioni di Arcieri. Non è la sua miglior partita ma non per colpe sue. (27' st Bottoli sv).
Ripamonti 6 Prima a destra, poi sottopunta, infine a sinistra. Jolly utile, ma ha poco tempo per adattarsi alla posizione. Si fa comunque valere con presenza fisica e tentativi apprezzabili.
Murante 6 Gara complicata nelle terre di mezzo, il campo non aiuta e i ritmi del Seregno sono alti.
1' st Stradaroli 6 Si piazza largo a destra per tentare di scardinare la difesa avversaria ma arrivano pochi palloni e le iniziative sono comunque poche. Ingenuo dopo il fischio finale, espulsione decisamente evitabile.
Kamal 6.5 Niente di trascendentale, ma almeno si sbatte: svaria su tutto il fronte offensivo e appena ha la palla fa vedere di avere i numeri. Suo l'unico vero tiro in porta della Pro Sesto, una punizione che però non impensierisce Giorgetti.
Sironi 6 Sicuramente non aiutato dal campo, non riesce a far valere il suo tasso qualitativo. Bravo però a conquistarsi diversi calci di punizione. (18' st Sculli 6).
Santi 7 Il migliore della fase offensiva sestese: prima alle spalle di Kamal, poi bene anche quando arretra il suo raggio di azione piazzandosi a centrocampo.
All. Sacco 6 Primo tempo non all'altezza della classifica, meglio nella ripresa quando la squadra accenna una reazione. Un'altra sconfitta dopo quella con la Pro Vercelli, un peccato dopo l'ottimo inizio di stagione.

ARBITRO
Pelaia di Pavia 6.5 La Pro Sesto protesta in occasione dell'1-0, ma sembra tutto regolare. Giustissimi i gialli a Sala (fallo su Kamal) e Sironi (proteste), nessun'altra situazione da sbrogliare se non dopo il fischio finale quando espelle Stradaroli per qualche parolina di troppo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400