Cerca

Tessari (Renate)

Tessari (Renate)

Under 15 Serie C

Pro Vercelli-Renate: le Pantere ribaltano i Leoni e si prendono lo stadio Piola

La doppietta nella ripresa di Tessari regala ai nerazzurri una vittoria che vale contro una Pro Vercelli da applausi

Nella splendida cornice del «Piola» è il Renate a sorridere. I nerazzurri ribaltano la Pro Vercelli e vincono 3-2 grazie alla doppietta nella ripresa di Tessari. Si ferma dunque a 3 la striscia di vittorie consecutive della squadra di Riccardo Leardi, che comunque chiude la prima frazione in vantaggio 2-1 dopo essere andata sotto. Apre le marcature capitan Valerin, poi il pareggio grazie a un'autorete di Zaffaroni e infine il sorpasso di Pigato. Nella ripresa gli ospiti cambiano modulo e trovano il doppio guizzo vincente. Un match dove comunque è successo davvero di tutto: pali, azioni spettacolare, ritmo e grandissimo fair-play senza mai protestare.

Uno show. La Pro Vercelli vuole centrare la 4ª vittoria consecutiva e rimanere agganciata al treno delle grandi. La squadra di Leardi si trova al terzo posto in classifica a -2 dalla capolista Virtus Entella. Il Renate, invece, insegue a 2 punti di distanza e arriva anche lui da un successo. Pronti via e come prevedibile avvio sprint della squadra di casa con una conclusione dal limite dell'area di Grillini diretta all'incrocio e volo di Alfieri a togliere la palla e mandarla in angolo. A passare in vantaggio però sono i nerazzurri, che al 6' con Valerin trovano un pertugio lasciato da Stacchino e di fronte a Ghisleri lo buca in diagonale. 0-1.

Uno-due. Pro Pronta risposta e al 10' sulla prosecuzione di un'ennesima palla inattiva calciata dalla Pro, nel tentativo di anticipare l'avversario Zaffaroni infila la sua porta. 1-1. Un inizio formidabile di partita e sono i bianchi, che una volta trovato il pareggio, viaggiano sull'entusiasmo: dopo 2’ Grillini da fuori arma il sinistro. Stavolta Alfieri rimane immobile ma la palla sbatte sul palo e torna a disposizione del Renate, che in contropiede è di nuovo pericoloso. Il tandem sulla destra Rigamonti-Ferrari funziona bene e Demo prova a restituire il regalo dell'autogol, ma la palla scheggia il palo ed esce in angolo. Il ritmo è altissimo e al 27' altra grande azione della Pro che parte dal centro con Ronzier, si sposta a sinistra con lo scambio Bassi-Megna e sventagliata di quest'ultimo sul versante opposto per capitan Foti, che salta di netto Zaffaroni e pennella sulla testa di Pigato, il quale la mette sotto l'incrocio. 2-1. La squadra di Leardi diverte davvero il suo pubblico e non è ancora sazia. Al 32' Caporale inventa per Grillini, che con la punta del piede prova a prendere in contropiede Alfieri ma il portiere non si fa sorprendere e la mette nuovamente in corner.

Ribaltone Renate. Il tecnico Nodari rientra in campo con una doppia novità: Serra al posto di Rigamonti e spostamento al 4-3-3 con Ferrari in posizione più avanzata. Pronti via nuovamente e al 3' proprio il numero 7 trova un gran diagonale con respinta di Ghisleri ma il più lesto di tutti ad avventarsi è Tessari, che rimette in equilibrio la partita: 2-2. La Pro non si fa colpire nel morale e ritorna a collezionare corner. Ma al 16' Galimberti rientra sul destro e la mette in mezzo per Tessari, che in spaccata anticipa di netto ancora un deludente Stacchino e la mette alle spalle di Ghisleri per la terza volta. Ora la formazione ospite è in vantaggio 3 a 2 e allora anche Leardi deve cambiare qualcosa nel suo assetto provando a cercare di raddrizzarla in tutti i modi. Nonostante il forcing, la stanchezza e la paura di subire il poker si fanno sentire e finisce con la vittoria dei lombardi, che dunque trovano il sorpasso in classifica.

IL TABELLINO

PRO VERCELLI-RENATE 2-3
RETI (0-1, 2-1, 2-3): 6' Valerin (R), 10' aut. Zaffaroni (R), 27' Pigato (P), 3' st Tessari (R), 16' st Tessari (R).
PRO VERCELLI (4-2-3-1): Ghisleri 5.5, Matella 6, Bassi 7, Demo 5.5, Stacchino 5.5, Grillini 7 (33' st Baù sv), Megna E. 6.5, Ronzier 6.5 (17' st Baudo 6), Pigato 7, Foti 7, Caporale 7 (12' st Savoini 6). A disp. Lopes, Bologna, Maddamma, Osenga, Antonioli, Sinani. All. Leardi 6.5.
RENATE (4-4-2): Alfieri 7, Scalzo 6.5, Zaffaroni 5.5 (20' st Mariani 6), Gornati 7, Stagi 6, Aloe 6, Ferrari 7 (34' st Valsecchi sv), Galimberti 7, Tessari 7.5, Valerin 7 (39' st Longoni sv), Rigamonti 6 (1' st Serra Groppelli 6.5). A disp. Norrito, Napoli, Porro Lodi, Torri, Pellucchi. All. De Monte 7.
ARBITRO: Scaffidi di Bra 6.5.
ASSISTENTI: Lingua di Chivasso e Tulbure di Chivasso.

LE PAGELLE

PRO VERCELLI
Ghisleri 5.5 Respinge il diagonale sul 2-2, nulla può sul primo gol incassato mentre sul terzo non riesce a trattenere la sfera. Indecisione anche su una conclusione dalla distanza.
Matella 6 Terzino bloccato visto che la squadra spinge di più a sinistra.
Bassi 7 Sempre in sovrapposizione , belli i suoi traversoni.
Demo 5.5 Tessari è una spina nel fianco soprattutto sul terzo gol.
Stacchino 5.5 Un errore imperdonabile sul primo gol dei lombardi.
Grillini 7 Si presenta con una staffilata nel sette, poi il palo e infine ancora l'estremo difensore avversario è bravo a dirgli di no. (33' st Baù sv).
Megna 6.5 Scappa molto bene sulla sinistra alla marcatura del suo avversario.
Ronzier 6.5 Un centrocampista tutto fare: imposta e recupera con costanza e con grandi movimenti.
17' st Baudo 6 Si piazza in fase offensiva sulla destra ma non riesce a incidere.
Pigato 7 Bellissimo il movimento da vero attaccante e l'inzuccata sul gol del 2-1.
Foti 7 Un cambio di passo impressionante condito da dribbling e cross sul gol del 2-1.
Caporale 6.5 Una posizione molto fastidiosa per la difesa ospite la sua.
12' st Savoini 6 Fa il minimo senza registrare acuti.
All. Leardi 6.5 Peccato per la sconfitta ma quello offerto dai suoi nella prima frazione è uno show. Da registrare qualcosa in difesa.

RENATE
Alfieri 7 Incomincia con un volo nel sette poi continua la sua serie di parate. Nulla può sui gol subiti.
Scalzo 6.5 Cresce molto nelle chiusure nella ripresa.
Zaffaroni 5.5 Prima l'autorete, poi si fa saltare troppo facilmente sul gol del sorpasso.
20' st Mariani 6 Non alza mai il raggio d'azione però non concede nulla.
Gornati 7 Tantissimi recuperi in mezzo al campo con una corsa estenuante e una grande personalità.
Stagi 6 Buona posizione e copertura in mezzo alla difesa.
Aloe 6 Una sola svista sul gol del 2-1 di Pigato, per il resto non sbaglia nulla.
Ferrari 7 Parte da centrocampista centrale ma con tempistiche di inserimento perfetti si guadagna il ruolo di attaccante nella ripresa. Un suo diagonale propizia il gol del 2-2. (34' st Valsecchi sv).
Galimberti 7 Da esterno passa a centrocampista di sinistra nella ripresa e alza il livello della sua prestazione notevolmente.
Tessari 7.5 Il più lesto di tutti a capire dove va il pallone e segnare il nuovo pareggio. Movimento da grande attaccante quando segna la doppietta.
Valerin 7 La posizione non fa differenza ma lui c'è sempre. Ha il merito di aprire lo spettacolo. (39' st Longoni sv).
Rigamonti 6 Bene nelle avanzate, meno nei ripiegamenti.
1' st Serra 6.5 Il suo ingresso permette alla squadra di cambiare modulo e diventare più propositiva.
All. Nodari 7 Va in vantaggio, poi viene raggiunto e superato. La gara sembrava finita ma la doppia mossa nella ripresa: modulo e cambio svoltano nuovamente il match a suo favore. Vittoria di inestimabile valore.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400