Cerca

Under 15 Serie C

Gallo alla Theo Hernandez: 8; Galimberti al volo: 7.5; Leoni e Valerin gli uomini in più: 7.5

Capitan Oleoni come Galvan, tra lucidità e gol segnati da difensori: 7

Gallo alla Theo Hernandez: 8; Galimberti al volo: 7.5; Leoni e Valerin gli uomini in più: 7.5

Nicolò Gallo e Matteo Leoni, i migliori nella Pro Sesto

Emozionante il 3-3 che si è concretizzato tra Pro Sesto e Renate. Le squadre hanno disputato un primo tempo di altissimo livello, segnando i sei gol tutti nel primo tempo e dando spettacolo per i presenti in tribuna. I gol portano le firme di Galvan e Leoni - doppietta per lui - per quanto riguarda i padroni di casa, mentre per il Renate hanno segnato Galimberti, Del Duca e capitan Oleoni. Da sottolineare anche le prove di Gallo tra i ragazzi di Sacco e di Valerin nella squadra allenata da De Monte.

PRO SESTO

Valerio 6.5 Nel secondo tempo è costretto ad alcuni interventi non difficili, ma pesanti perché la squadra era in difficoltà. Lui risponde presente ad ogni colpo del Renate, tenendo a galla i compagni.
Buccino 6 Resta più bloccato in difesa rispetto a Gallo, anche perché la Pro come gioco pende più dall'altro lato. Lui resta vigile per tutto il tempo e gioca con attenzione ogni pallone, pur non essendo tantissimi quelli che tocca.
Gallo 8 Un carrarmato a sinistra: ara la fascia con le sue accelerazioni e le sue sovrapposizioni e gli scambi con Leoni creano una superiorità numerica importante che manda più volte in crisi il Renate. A tratti imprendibile, nel secondo tempo deve restare più basso per contenere lo slancio avversario.
Castagnola 7 Buonissime le geometrie che trova a centrocampo, imbecca più volte i compagni e sembra che abbia gli occhi anche sulla nuca, perché riesce a vedere alcuni inserimenti non facili.
Galvan 7 La sua è una partita fatta di chiusure, anticipi e precisione. Non teme il contatto con gli attaccanti ospiti e accetta sempre il duello, facendo a sportellate senza paura. Incaricato di battere il rigore che può valere il pareggio, lo trasforma con potenza e freddezza.
Bottoli 6.5 Anche lui ingaggia un duello fatto di fisicità con De Luca, che dura per tutta la partita anche perché l'attaccante è bravo nel fare reparto da solo. Spesso riesce a farlo girare al largo, depotenziando il peso della punta del Renate.
Ripamonti 6 L'impressione è che giochi con il freno a mano tirato: quando ha l'opportunità di accelerare o di accorciare su un avversario perde spesso un tempo di gioco. Qualche buona sgroppata però la fa, anche se non entra mai veramente nel vivo dell'azione.
5' st Legora 6 Entra in una partita intorpidita, all'improvviso si ritrova a dover gestire il ciclone Renate che spinge per cercare la vittoria. Sfrutta la sua freschezza, soprattutto mentale, per giocare in maniera ordinata.
Santi 6 Qualche buon inserimento sulla trequarti con i quali sorprende Aloe e Napoli, ma poco altro in più. Fa bene densità ed è un appoggio importante per i compagni, ma oggi non brilla per incisività di giocate.
Rinaldi 6.5 In attacco i difensori avversari lo sovrastano a livello di fisicità, lui è intelligente e soprattutto nel primo tempo li porta a spasso, aprendo varchi importanti che Leoni sfrutta benissimo. Riesce a far salire bene la squadra, anche grazie alle buone doti di stop del pallone, ma in area lo si vede poco.
Abruzzese 6.5 In lui c'è tanta qualità e si vede. Pesca bene i compagni più di una volta, a centrocampo è a suo agio in ogni zona, ma tocca troppe volte il pallone prima di scegliere la giocata, mandando in controtempo i compagni di squadra. (34' st Murante sv).
Leoni 7.5 Un giocatore eccezionale, ogni giocata si rivela pericolosa e la difesa del Renate non riesce quasi mai ad arginarlo.  Lui ne approfitta segnando due gol: uno dall'alto tasso tecnico, uno di intelligenza tattica. La catena che forma con Gallo sulla fascia ha dimostrato di essere un'arma importante per la Pro. (32' st Stradaroli sv).
All. Sacco 7 La tenuta mentale dei suoi ragazzi è veramente spettacolare: in vantaggio, poi sotto per due volte, la riprendono praticamente subito, senza battere ciglio. Purtroppo, discorso diverso va fatto per la tenuta fisica, ma le tante assenze - oggi quattro i titolari fuori uso - sono certamente un fattore di cui tener conto. Certamente un passo in avanti rispetto alle ultime uscite.

Nicolò Gallo: partita alla Theo Hernandez per il terzino allenato da Sacco

RENATE

Alfieri 6.5 Fa molto bene in un paio di occasioni, soprattutto su Gallo che era tutto solo e lui para allargando il piede. Conferma i suoi grandi riflessi quasi parando il rigore, ma dagli undici metri è dura con tiri così potenti.
Mariani 6 La sua partita è fatta più che altro di supporto a Napoli, che talvolta va in difficoltà su Leoni. Per il resto, non spinge particolarmente e controlla in maniera ordinata i palloni che riceve.
Oleoni 7 Il capitano è servito poco, ma quando ha la palla tra i piedi si può ammirare un giocatore estremamente consapevole e abile nel multitasking: abbina alla giocata le indicazioni ai compagni, sfruttando la sua ottima visione di gioco. Il gol segnato lo premia ulteriormente.
Galimberti 7.5 Partita totale da parte del centrocampista. Segue sempre il portatore di palla, pressandolo e tappando tutte le linee di passaggio, bloccando così sul nascere la manovra della Pro Sesto. Quando poi lui è in possesso non sbaglia praticamente nulla. Il gesto tecnico del gol è da vedere e rivedere per l'eleganza con cui è stato eseguito.
Aloe 6 Prende bene le misure su Rinaldi, anche se per farlo deve concentrarsi solo su di lui, perdendo di vista gli altri attaccanti che approfittano degli spazi che lascia.
Napoli 6.5 Giornata difficile perché Leoni è un cliente complicato. Deve farsi aiutare alcune volte, ma tutto sommato riesce a portare a casa una più che buona prestazione, con alcune chiusure letteralmente super.
Longoni 6.5 Veramente illuminanti alcuni suggerimenti per gli inserimenti dei compagni, si rivela importantissimo in fase di copertura. A livello di giocate personali non fa molto, ma il contributo per la squadra è grande.
Valsecchi 6 Non si vede molto in mezzo al campo, lui prova in qualche modo a bloccare il centrocampo della Pro Sesto con le sue coperture e ruba alcuni palloni in maniera molto furba, ma l'impressione è che la partita viaggi ad altri ritmi rispetto ai suoi.
Del Duca 7 Giovane, ma conquista il rigore con esperienza, capendo che una volta entrato in area avrebbe avuto un vantaggio non indifferente. Sull'esecuzione poi è glaciale. Oltre a questo fa da sponda, lotta e sgomita con gli avversari. Non è una giornata facile, ma trova gli spazi giusti al momento giusto per rendersi pericoloso.
Valerin 7 Si intuisce subito dal suo passo felpato che ha qualità e tecnica da vendere, ma nella prima frazione va a sprazzi. Quando però ha il pallone tra i piedi è sempre potenzialmente pericoloso, anche perché l'intesa con Longoni e Del Duca è ottima. Nel secondo tempo è veramente un pericolo ambulante per la Pro Sesto e serve il miglior Valerio per negargli il gol.
Tessari 6 Si vede poco e, a dir la verità, viene anche servito poco. Lui in ogni caso prova a dare supporto alla manovra del Renate, accompagnando l'azione in ogni frangente.
All. De Monte 7.5 Il Renate parte subito forte. Poi subisce gol, ma la reazione è immediata. All'ottimo approccio psicologico va aggiunta una tenuta fisica eccellente, frutto di un lavoro da 8 fatto con il preparatore atletico. 

Tommaso Galimberti, il migliore per il Renate: il gol al volo è stato fantastico

ARBITRO

Sacchi di Lecco 6.5 Deve dirigere una partita estremamente intensa. Qualche dubbio sui due calci di rigore, che hanno un po' il sapore della compensazione e forse ne manca uno nella ripresa. Non era facile stare al passo con i ritmi delle squadre, lui riesce a gestire tutto in maniera abbastanza buona. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400