Cerca

Under 15 Serie C

Filippo Tessari non perdona: una super doppietta stende il Lecco e fa volare il Renate

Una partita frizzante da parte delle pantere che con calma e pazienza riescono a conquistare tre punti d'oro e il primo posto in solitaria

Tessari e Oleoni, Renate Under 15

Filippo Tessari e il capitano del Renate Alessandro Oleoni.

Una partita divertente quella tra Renate e Lecco, sbloccata solo verso la fine, in cui le due squadre hanno espresso due idee di calcio diverse. I 22 in campo hanno giocato senza paura e senza mancare in fisicità, complice anche un direttore di gara, Riccardo Mufatti di Sondrio, che decide di lasciar correre il più possibile. Alla fine una doppietta di uno straripante Tessari permette al Renate di vincere per 2-1 contro il Lecco e di issarsi al primo posto in classifica in solitaria, complice lo 0-0 della Pro Vercelli contro la Virtus Entella. Lecco che rimane al sesto posto a quota 21 punti, perdendo la possibilità di avvicinarsi alle zone alte della classifica. 

EQUILIBRIO (QUASI) TOTALE

Primo tempo equilibrato, per quello che dice il risultato. 0-0 il parziale tra il Renate e il Lecco, con i padroni di casa che però comandano il gioco per larghi tratti dei primi 35'. Un calcio veloce e preciso quello messo in mostra dagli uomini di De Monte, a cui manca solamente un po' di precisione in fase di conclusione. È Alessandro Galimberti a dare il primo allarme alla porta difesa da Gregory Constant con una bella conclusione da fuori area che finisce alta di poco. Una prima frazione comunque più che positiva per i nerazzurri, oggi in giallo, in una partita dove fin dall'inizio servono tanta calma e pazienza. Primo tempo di attesa e di serrata difesa, invece, per gli uomini di Gabriele Polonioli, oggi chiamato a guidare i ragazzi in sostituzione del primo allenatore Giovanni Cristiano (squalificato). La giornata per Polonioli inizia nel peggiore dei modi, con il capitano Nocito che si deve fermare nel riscaldamento. Una perdita importante che costringe l'allenatore a inserire Mattia Silvestri nell'undici titolare. Nella compagine bluceleste spicca il primo tempo intenso di Jordi Putti, sempre prezioso in fase di recupero palloni e bravo anche a smistare con lucidità. Una buona resistenza là dietro permette a Constant di non subire grossi pericoli e di tenere la porta inviolata.

TESSARI SALE IN CATTEDRA

Il secondo tempo sembra quasi la fotocopia del primo. Polonioli prova a cambiare le carte in tavola con due cambi a inizio ripresa, ma la situazione non cambia troppo. Il Renate attacca con la solita lucidità e sempre senza perdere la calma, il Lecco si dimostra ben organizzato in difesa. La partita sembra indirizzata su uno 0-0 che servirebbe poco a entrambi, ma negli ultimi dieci minuti più recupero si gioca una partita nella partita. Al 23' del secondo tempo il Lecco trova il gol con Purita sugli sviluppi di una sanguinosa palla persa per il Renate. Il numero 10 bluceleste, però, si trova in fuorigioco al momento del passaggio del so compagno: rete annullata e risultato ancora bloccato sullo 0-0. Come si dice di solito? Gol sbagliato, gol subito? Sul ribaltamento di fronte il direttore di gara Riccardo Mufatti assegna un calcio di punizione ai padroni di casa. È una ghiotta occasione, e la sfera inizia a pesare. Sul pallone si posiziona Riccardo Longoni, che batte il calcio da fermo in maniera insidiosa sul quale è bravissimo Filippo Tessari a toccare e a infilare il portiere. Un gol pesantissimo che sblocca la situazione in favore dei padroni di casa, un vantaggio meritato per quello che si è visto in campo. L'inerzia della gara passa ora tutta al Renate, che deve anche fare i conti con l'uomo in meno: al 30' della ripresa Aloe tocca il suo avversario involato verso la porta avversaria, per Mufatti è rosso diretto. Uomo in meno che però non si nota, perché la compagine di De Monte trova anche il raddoppio con una straordinaria combinazione che vede protagonisti il subentrato Scalzo e il solito Tessari: il primo è bravissimo a servire il numero 11 con un bellissimo filtrante, il secondo è freddo per il 2-0 e per la sua personale doppietta. Nel finale il Lecco rientra in partita con la rete del 2-1 firmata da Zagari, in posizione sospetta non segnalata dal direttore di gara e dai suoi assistenti. Una vittoria meritata per il Renate, capace di pressare alto e di creare di più rispetto agli avversari, autori comunque di una prestazione non da buttare via e segnata anche da qualche problema di formazione.

IL TABELLINO

RENATE-LECCO 2-1
RETI (2-0, 2-1): 24' st Tessari (R), 33' st Tessari (R), 39' st Zagari (L).
RENATE (4-4-2): Alfieri 6.5, Mariani 6.5 (17' st Scalzo 7.5), Oleoni 7.5, Galimberti 7.5, Napoli 6.5, Aloe 6, Longoni 6.5 (17' st Pellucchi 6), Valsecchi 6.5, Del Duca 6 (14' st Serra Groppelli 6), Valerin 6.5, Tessari 8 (35' st Gornati sv). A disp. Norrito, Stagi, Diana, Ferrari, Rigamonti. All. De Monte 7.
LECCO (4-2-3-1): Constant 6, Zagari 7, Maglia 6, Silvestri 6, Parizzi 6.5, Gramegna 6, Putti 7 (27' st Zucca sv), Meleddu 6, Bandini 6 (1' st Matteri 6), Purita 6.5, Colantonio 6 (1' st Borserio Gaggi 6). A disp. Zadek, Mugambe, Baronchelli, Franceschini, Bettini. All. Polonioli 6.
ARBITRO: Mufatti di Sondrio 6.
ASSISTENTI: Barona G. di Sondrio e Barona A. di Sondrio.
AMMONITI: Alfieri (R), Valerin (R), Silvestri (L), Parizzi (L), Zucca (L).
ESPULSO: 30' st Aloe (R).

LE PAGELLE

RENATE
Alfieri 6.5 Bravo nel primo tempo a deviare l'unica conclusione pericolosa degli avversari. Poco reattivo sul gol del Lecco, ma forse non se l'aspettava.
Mariani 6.5 Una partita di sacrificio la sua, che ha dato tutto quel che aveva. Il risultato è più che positivo.
17' st Scalzo 7.5 Ingresso devastante, gioca sempre con qualità e da una sua palla geniale nasce il gol del 2-0.
Oleoni 7.5 Partita sontuosa del capitano. Leadership fuori dal comune dal primo all'ultimo minuto, difesa perfetta quando lo puntano. Non si poteva chiedere di meglio.
Galimberti 7.5 Tuttofare. A centrocampo è dovunque, quando serve un aiuto in difesa lui c'è, quando serve un contributo in attacco pure.
Napoli 6.5 Parte un po' contratto, con qualche giocata rivedibile, ma col passare dei minuti si scioglie e gioca un'ottima partita difensiva. 
Aloe 6 Una partita buona nel complesso, macchiata solo dall'espulsione nel finale. Non poteva togliersi, l'arbitro non ha avuto dubbi, ma un rosso che non macchia la sua prestazione.
Longoni 6.5 Frizzante, tocca tanti palloni e da una sua punizione nasce il gol del momentaneo 1-0.
17' st Pellucchi 6 Entra e dà il suo contributo senza strafare.
Valsecchi 6.5 Ottima partita anche la sua in mezzo al campo, non sbaglia e gioca sempre con intelligenza.
Del Duca 6 Buon lavoro spalle alla porta, non era facile contro la solida difesa avversaria.
14' st Serra Groppelli 6 Entra con un buon piglio, ma anche lui non riesce a esaltarsi.
Valerin 6.5 Ha velocità e qualità palla al piede, quando la sfera è in suo possesso c'è sempre da stare attenti. Partita di sostanza.
Tessari 8 Nel primo tempo è letteralmente guidato dal suo allenatore, che lo richiama in continuazione per metterlo nella giusta posizione. Nella seconda frazione sale in cattedra e decide la partita con una straordinaria doppietta (35' st Gornati sv).
All. De Monte 7 I suoi giocano una partita solida, con pochissimi errori. Pesca bene dalla panchina, vittoria e primo posto meritati.

LECCO
Constant 6 Incolpevole sui gol, quando può chiude bene lo specchio della porta.
Zagari 7 Ha il merito di essere il più lesto in occasione del gol del 2-1, e nel corso della partita è ordinato.
Maglia 6 Si nota meno rispetto al suo collega di fascia, gioca in maniera sufficiente ma non di più.
Silvestri 6 Il titolare dell'ultimo minuto, disputa una partita senza infamia e senza lode, va bene così.
Parizzi 6.5 In difesa è parecchio preciso, mura sempre le occasioni avversarie in qualsiasi modo. Buonissima partita.
Gramegna 6 Capitano di giornata, in mezzo al campo non brilla nel duello contro gli avversari ma non sfigura. E' suo il primo giallo della partita.
Putti 7 Nel primo tempo è il più propositivo dei suoi. Lotta, ruba palloni, corre e crea. Esce sfinito (27' st Zucca sv).
Meleddu 6 Lo stesso discorso fatto per altri suoi compagni: non insufficiente ma non spicca neanche. Partita onesta.
Bandini 6 Nel primo tempo ci prova quando può, ma è in difficoltà come il resto della squadra. Per lui solo 35'.
1' st Matteri 6 Prende il posto di Bandini per provare a dare qualcosa in più là davanti, ma i risultati non sono dei migliori. Fatica.
Purita 6.5 Uno dei più propositivi dei suoi. I compagni lo cercano spesso, lui prova a creare qualcosa. Fa quel che può ma lo fa bene.
Colantonio 6 Non un brutto primo tempo, anche se non riesce a sfondare. Anche per lui solo una frazione.
1' st Borserio Gaggi 6 È una delle due mosse dell'allenatore per cambiare le carte in tavola. Lui ci prova, ma non spicca in campo.
All. Polonioli 6 Si trova a dover sostituire Cristiano e a dover fare i conti con il forfait all'ultimo del capitano Nocito, non era facile.


ARBITRO
Mufatti di Sondrio 6 Qualche scelta controversa, come il gol del Lecco che sembrava in fuorigioco. Poteva far meglio, ma la partita non si è rivelata facile. L'espulsione, a mente fredda, ci sta.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400