Cerca

Under 15 Serie C

Emporio Armanini! Volée all'incrocio che stende la capolista

Un gol da stropicciarsi gli occhi del 10 Feralpi e il colpo da biliardo di Poli regalano i tre punti a Pellegrini: l'Albinoleffe si vede così superare in testa al campionato dal Mantova alla penultima giornata.

Armanini e Poli - FeralpiSalò

I due goleador di giornata: splendide le prove dei due gardesani Armanini e Poli

Un prodigio illumina il penultimo atto del girone B: una volée all'incrocio di Armanini abbatte la corazzata Albinoleffe e permette alla FeralpiSalò di ottenere tre punti fondamentali in ottica campionato. I bergamaschi, sconfitti, perdono la testa della classifica in una sfida di vertice capace di regalare forti emozioni e sprazzi di ottimo calcio. Il 2 a 0 definitivo lo sigla Poli, altro pilastro imprescindibile dei bresciani, che nella ripresa sono stati capaci di superare gli avversari conquistandosi e meritando la vittoria. L'ultimo capitolo della stagione vedrà Mantova, Albinoleffe e Feralpi racchiuse in 3 punti.

Difesa ed equilibrio

Dopo pochi secondi dall'inizio del match sono i padroni di casa a farsi vivi in avanti, prima bomber Gjyla al 3', il cui tiro basso è neutralizzato da Bonfanti, e poi con Breda, che sfiora il palo al 5'. Le trame di passaggio dell'Albinoleffe sono eleganti e raffinate, anche nello stretto, ma l'azione di ripartenza dei salodiani appare sempre minacciosa. Un primo squillo bergamasco arriva però al quarto d'ora, con l'accoppiata Ceresoli-Colleoni pronta ad intimorire Bordiga. Il passare dei minuti fa emergere il talento dei migliori, su cui svettano Nespoli per gli ospiti - dominatore assoluto dalla trequarti in su - e Poli per i locali. Ma è la prudenza ad avere la meglio nell'ultima fase di tempo, e così al duplice fischio del direttore di gara l'equilibrio regna sovrano (anche se con qualche timida protesta di Zaninelli & co. per un presunto tocco di mani in area alla mezz'ora da parte di Valleri).

Meraviglia e tripudio

La seconda frazione si apre invece con il capolavoro di giornata: cross da sinistra di Breda a centro area, Armanini si lascia ingolosire e con maestria e precisione opta per la volée di mancino. Parabola perfetta e palla sotto il sette, imparabile. Un gol da stropicciarsi gli occhi e che assomiglia non poco a una specie di sogno, anche per la Feralpi. L'asse offensivo impostato da Pellegrini del resto funziona eccome, ed è proprio da lì che arrivano i maggiori pericoli per la capolista. All'8' viene annullato per fuorigioco il raddoppio di Gjyla, mentre al 15' il 2 a 0 diventa solida realtà. Altra sinfonia dei gardesani che dipingono calcio con i loro interpreti offensivi: Armanini stavolta si trasforma in assist-man e serve l'incursore Poli mandandolo a tu per tu con Bonfanti. Il numero 7 è glaciale e apre il piatto destro, piazzando la sfera nell'angolino basso alla sinistra dell'estremo difensore. Sarà il colpo del ko. Difatti l'Albinoleffe stenta a trovare energie e coraggio per reagire e nemmeno i cambi riescono a scuotere gli uomini di Esposito. Al 18' un'occasione capita tra i piedi di Lione, ma il suo destro è smorzato e finisce lento tra le mani di Bordiga. Breda e Gjyla si divorano il tris tra il 20' e il 23', mentre alla 30' giunge, ormai quasi rassegnato, uno scatto d'orgoglio da parte della compagine bergamasca, con capitan Ceresoli che si vede deviare in angolo un tiro potente e promettente. Nemmeno il destro di Panza allo scadere trova fortuna: Bordiga blocca in presa alta e sancisce il trionfo salodiano. Terzo posto consolidato e, con un match ancora da giocare, a separare le prime tre della classe c'è un nulla.

IL TABELLINO

FeralpiSalò-Albinoleffe 2-0
RETI: 3' st Armanini (F), 15' st Poli (F).
Ammoniti: Romagnoli (F), Andreoli (F).
FERALPISALÒ (4-4-2): Bordiga 7, Romani 7, Omodeo 6.5 (15' st Brais 6), Andreoli 7, Romagnoli 7 (31' st Rodenghi sv), Zaninelli 7.5, Poli 8, Zulberti 7 (31' st Cervati sv), Gjyla 7 (31' st Mazza sv), Armanini 8.5 (22' st Ravelli sv), Breda 7.5 (22' st Bianchi sv). A disp. Damioli, Sarrica, Cortinovis. All. Pellegrini 7.5.
ALBINOLEFFE (3-4-3): Bonfanti 6, Belli 6 (25' st Gatti sv), Brambilla Jacopo 6.5, Nespoli 7.5, Farina 6, Ceresoli 6.5, Delcarro 6 (15' st Forattini 6), Colleoni Alessandro 6.5 (7' st Lione 6), Panza 7, Valleri 6 (15' st Seye 6), Riva 6.5 (25' st Botti sv). A disp. Chiari, Brambilla Timothy, Aquilini. All. Esposito 6.
ARBITRO: Copelli di Mantova 6.5.
ASSISTENTI: Rivetti di Brescia e Perrone di Brescia.

LE PAGELLE

FERALPISALÒ
Bordiga 7 Maestro dell'uscita alta e sicurissimo in presa: clean-sheet più che meritato!
Romani 7 Prova di forza sulla destra: si esalta nella ripresa con interventi difensivi perfetti.
Omodeo 6.5 Controlla la fascia sinistra ed evita pericoli dalle parti del suo portiere.
15' st Brais 6 Pulito nelle entrate, aiuta la squadra a rifiatare.
Andreoli 7 Non sbaglia nulla al centro della difesa e supera tutti sui palloni alti e vaganti.
Romagnoli 7 Frangiflutti preziosissimo, aiuta anche in fase di ripartenza, con giocate veloci e di qualità. (31' st Rodenghi sv)
Zaninelli 7.5 Capitano in tutti i sensi, è l'anima della squadra e non permette a nessuno di superarlo nell'uno contro uno.
Poli 8 Segna un gol da incursore vero; tecnica e precisione al servizio del team, per tutti i 70 minuti.
Zulberti 7 Posizionato sul centrodestra, gioca di prima e velocizza il ritmo del contropiede locale. (31' st Cervati sv)
Gjyla 7 Non trova il gol, ma crea tanto e si sacrifica per i compagni di reparto. (31' st Mazza sv)
Armanini 8.5 Un gol da ricordare, inimitabile e perfetto. L'assist del raddoppio è la ciliegina sulla torta e racconta bene tutta la sua qualità. (22' st Ravelli sv)
Breda 7.5 Corre come un dannato e s'inventa dal nulla il cross da cui nasce il vantaggio. (22' st Bianchi sv)
All. Pellegrini 7.5 Prova di forza e di tenacia, per un gruppo che non molla mai.

Nespoli - Albinoleffe

Ottima prestazione per Alfredo Nespoli dell'Albinoleffe


ALBINOLEFFE
Bonfanti 6 Discreto negli interventi tra i pali, meno sicuro invece con il pallone tra i piedi.
Belli 6 Rischia tanto e non è sempre preciso nei tempi d'uscita. (25' st Gatti sv)
Brambilla Jacopo 6.5 Buon primo tempo, in cui gioca da difensore d'altri tempi. Cala con il passare dei minuti, forse per la stanchezza.
Nespoli 7.5 Maestoso e capace di trascinare i suoi da dietro. Purtroppo la sua splendida prova non basta ad evitare la sconfitta.
Farina 6 Filtra solo a tratti ciò che passa dalle sue parti; troppi i passaggi sbagliati.
Ceresoli 6.5 Commette qualche errore, ma da vero capitano è anche l'ultimo ad arrendersi.
Delcarro 6 Poco efficace nel momento in cui il passaggio deve illuminare l'azione.
15' st Forattini 6 Si limita all'essenziale, subentrando quando lo svantaggio è già doppio.
Colleoni Alessandro 6.5 Propositivo, si sacrifica per la squadra ma non riesce a trovare la giocata giusta.
7' st Lione 6 Scuote i compagni, cercando nuove vie per arrivare dalle parti dell'area avversaria.
Panza 7 Costante nel lavoro di recupero palla, ha almeno un paio d'occasioni per far male, ma non le sfrutta appieno.
Valleri 6 Un 10 troppo evanescente per essere al meglio della forma.
15' st Seye 6 Cerca di dare la scossa con la sua rapidità nello stretto.
Riva 6.5 Attaccante statico e dalle grandi capacità atletiche, viene annullato nella ripresa dai difensori avversari. (25'st Botti sv)
All. Esposito 6 Non trova la chiave di lettura giusta per ribaltare un match che si complica subito a inizio ripresa.

ARBITRO
Copelli di Mantova 6.5 Direzione sicura e convincente in una partita tutt'altro che facile.

LE INTERVISTE

Al termine del match, si presenta ai nostri microfoni, raggiante, il tecnico della FeralpiSalò, Francesco Pellegrini, che commenta così la gara: «Prestazione fantastica, frutto del duro lavoro che i ragazzi stanno portando avanti. Quest'anno siamo partiti male, non era scontato arrivare a questo punto della stagione in una posizione tanto alta dal punto di vista della classifica, perciò bravi. Abbiamo interpretato bene una sfida difficilissima, giocando con rispetto per i nostri avversari ma anche con la consapevolezza dei nostri mezzi. Il merito è di tutti, mentre a livello di singoli sono contento per Armanini, che con una prodezza ha messo un suggello sulle sue qualità indiscutibili e si è inoltre messo a disposizione della squadra, sacrificandosi anche».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400