Cerca

Under 15 Serie C

Partito dall'oratorio, a meno di 14 anni corona il proprio sogno: giocherà nei professionisti

Marco Brambilla completa la sua scalata: lascia la Vis Nova e giocherà nel Renate

Marco Brambilla

UNDER 15 RENATE: Marco Brambilla, in arrivo dalla Vis Nova

La carta d'identità parla chiaro: 17 settembre 2008. È la data di nascita di Marco Brambilla che, a 14 anni ancora da compiere, arricchisce di un altro capitolo - il più bello, intenso ed interessante - la sua storia calcistica: dopo appena un anno a Giussano lascia la Vis Nova e approda al Renate, laddove dal prossimo agosto inizierà la preparazione in vista del campionato Nazionale di Under 15. Sembrerebbe tutto fatto per il suo trasferimento tra le Pantere nerazzurre, il quale rappresenterebbe per il classe 2008 il primo vero grande salto verso il coronamento del proprio sogno: fare il calciatore. Che nel destino di Marco ci fosse proprio il pallone è chiaro da quasi un decennio, precisamente dal momento in cui ha messo piede per la prima volta all'oratorio del suo paese: Mariano Comense. I primi anni nel mondo del pallone sono tutti in crescendo: dopo aver lasciato l'oratorio passa infatti al Palaextra, poi al NibionnOggiono e quindi alla Vis Nova. Il trasferimento trai neroverdi si concretizza nell'estate del 2021: il momento esatto in cui la stella di Marco ha iniziato a splendere.

LA CARRIERA DI MARCO BRAMBILLA

  • ORATORIO MARIANO COMENSE
  • PALAEXTRA
  • NIBIONOGGIONO
  • VIS NOVA
  • RENATE

TRAFILA

Se gli anni Palaextra e al NibionOggiono possono essere assimilabili ad un apprendistato, l'esperienza a Giussano ha assunto le sembianze di un vero e proprio esame. E non quello di terza media, prova che tra l'altro il giovane calciatore ha sostenuto nel mese di giugno, bensì quello di maturità. La valutazione finale? Semplice, quasi scontato: 100 e lode. Il massimo dei voti per un giocatore che si è dimostrato in primis all'altezza di una rosa già di per sé competitiva, dopodiché - step by step, senza mai bruciare le tappe - si è ritrovato incoronato come uno dei leader nonché dei giocatori più rappresentativi. Inoltre, proprio i mesi alla Vis Nova hanno finalmente chiarito quale ruolo potrà ricoprire da qui fino al resto della sua carriera: il difensore centrale. Un dettaglio non indifferente visto che ai tempi del NibionnOggiono, dal 2019 al 2021, è stato impiegato sia come terzino che addirittura come ala. Tuttavia le qualità fisiche e tecniche lo hanno portato a un naturale arretramento sulla linea difensiva, laddove pare abbia trovato la sua giusta dimensione.

I NUMERI DI MARCO BRAMBILLA (Regionali)

  • PRESENZE: 13
  • MINUTI: 666
  • SOSTITUZIONI IN: 3
  • MEDIA VOTO: 6.5
  • GOL (Provinciali): 3

QUALITÀ

Il faro del reparto arretrato neroverde è stato proprio lui. A una fase Provinciale vinta senza troppi indugi è seguita una Regionale altrettanto positiva: nel mezzo, ovviamente, la parentesi al Torneo Annovazzi. Prima la Pro Sesto, poi il Ponte San Pietro, quindi il Genoa: tre partite che lo hanno incoronato come uno dei migliori prospetti in circolazione, tant'è che le avanches nei suoi confronti non sono tardate ad arrivare. In fin dei conti, quando ti ritrovi di fronte un difensore centrale moderno come Brambilla è impossibile non fermarti ad ammirarlo. Velocità, tempismo e tecnica: queste le tre caratteristiche che è pronto a portarsi a casa il Renate, che dal prossimo agosto avrà a disposizione un talento che ha tutto per sbocciare definitivamente. Da sottolineare poi c'è anche la vena realizzativa, dettaglio non indifferente sebbene si parli di un centrale difensivo. Nella stagione passata è andato in gol per un totale di tre volte, tutte nella fase Provinciale andata in scena da ottobre a dicembre: Città di Burgherio, Aurora Desio e Limbiate, in ordine di tempo, le sue vittime. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400