Cerca

Nuova Abbiate Under 15, dietro le quinte: parola a Paolo Lovetti, l'accompagnatore sempre presente

nuova abbiate gavirate under 14 nuova abbiatea

La Nuova Abbiate

Una squadra che fa del gruppo e della passione la sua vera e principale forza: è questa la Nuova Abbiate under 15, militante nel girone C del campionato provinciale, che ha saputo creare nel tempo una coesione tra giocatori, allenatore ed ambiente, tale da diventare ormai una seconda famiglia un po’ per tutti. A raccontarci di questa squadra è una figura molto particolare, che svolge un compito tanto semplice quanto essenziale, seguendo sempre in ogni partita ed allenamento la squadra e contribuendo anche lui a creare quell’armonia di spogliatoio indispensabile per questo sport: stiamo parlando del dirigente-accompagnatore, e per la Nuova Abbiate questo compito è ricoperto da Paolo Lovetti. Ormai da 6 anni nella società, Lovetti comincia in questo compito sia come padre al seguito della squadra di suo figlio, sia anche però, come appassionato del calcio: «Ho sempre fatto l’accompagnatore fin da quando hanno iniziato a giocare i miei figli, quindi più meno 10 anni fa. Li ho sempre seguiti volentieri e con piacere, non è mai stato un peso per me questo compito, anzi, mi ha spesso regalato dei bellissimi momenti. Da quest’anno inoltre, non avendo un vice, il nostro allenatore Daniele Trivellato mi ha proposto anche di fargli da secondo, cosa che ho accettato senza pensarci due volte». Un duplice ruolo quindi, sia da dirigente-accompagnatore sia anche come vice di Daniele Trivellato, allenatore approdato in bianco blu la scorsa stagione, che ha iniziato un progetto prendendo in mano un gruppo, quello dei 2006, capace già lo scorso anno di conquistare un ottimo 4° posto nel campionato invernale, dietro solo alle corazzate Solbiatese, Besnatese e Morazzone. Un feeling con la squadra che si è quindi subito collaudato, come ci racconta Lovetti: «Daniele da quando è arrivato ha fatto un ottimo lavoro, ha capito subito le caratteristiche dei ragazzi, cercando di mettere tutti nei ruoli e nelle condizioni di esprimersi al meglio. Quando è arrivato l’anno scorso, oltre al fantastico piazzamento in campionato che abbiamo raggiunto, è riuscito a costruire un’ottima base su cui lavorare: dai 12 ragazzi con cui avevamo iniziato la stagione è riuscito via via ad integrarne di nuovi fino a costruire la rosa di questa stagione composta da 19 giocatori» Una rosa che Trivellato cerca di sfruttare a pieno nel suo 4-3-3, che ha le sue fondamenta nei due portieri Samuele Torcisi e Davide Menni (ex Varesina) entrambi di ottimo valore; a guidare la difesa poi, sono i due gemelli Capirossi, Tommaso ed Isacco, vere e proprie scoperte di Trivellato, in quanto entrambi fino a due anni fa agivano da attaccanti, ma che si stanno dimostrando dei veri e propri baluardi del reparto arretrato; a centrocampo invece, il gioco passa tutto dai piedi di Luca Nicaj, Daniele Bondelli, Diego Rossi e Federico Gadaleta, capaci di offrire diverse soluzioni, offrendo qualità e quantità nella zona nevralgica del campo; mentre per quanto riguarda il reparto offensivo la velocità non manca sugli esterni, con Simone Carrannante e Leo Allmeta capaci di scardinare le difese avversarie e di offrire numerosi assist al rifinitore della squadra Stefano Lovetti. Non mancano poi i nuovi arrivi con giocatori come Emanuele Napolitano, Manuel Cardoso e Pietro Alessi, che hanno avuto fin qui poche occasioni per mettersi in mostra, ma che potranno rivelarsi utili per Trivellato nel corso della stagione, così come tutta la rosa. Nonostante il valore di alcuni singoli, è la coesione di squadra la vera forza dell’under 15, che si inserisce in un ambiente ed in contesto societario che non pone l’obbligo di risultati, ed in cui si può avere il tempo per lavorare e costruire qualcosa di importante: «Qui ad Abbiate si è in fantastico clima dove non c’è nessuna pressione di vincere a tutti i costi; si punta molto sul divertimento, come è giusto che sia in una società in cui si è praticamente una famiglia. Penso che sia anche grazie a questo che la squadra possa ancora crescere, Davide ci sta mettendo molto impegno e credo che questo gruppo possa comunque ad ambire ad essere la prima dietro le favorite». LA ROSA PORTIERI Samuele Torcisi; Davide Menni DIFENSORI Salvatore Vinciguerra; Manuel Cardozo; Francesco Costanzo; Omar Mahjoubi; Emanuele Napolitano; Tommaso Capirossi; Isacco Capirossi; Rayan Mastari CENTROCAMPISTI Luca Nicaj; Federico Gadaleta; Daniele Bombelli; Diego Rossi; Pietro Alessi ATTACCANTI Leo Allmeta; Nicolò Gadaleta; Simone Carannante; Stefano Lovetti
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400