Cerca

Moncalieri Calcio - Beiborg Under 15: Adamo e Trogu, il frutto del Beiborg

Manuel testa, Alessandro Aloisi, Leonardo Adamo, Gabriele Trogu (beiborg)

Manuel testa, Alessandro Aloisi, Leonardo Adamo, Gabriele Trogu (Beiborg)

Grande prestazione del Beiborg che vince, in trasferta, contro il Moncalieri con il risultato di 0-5. Una gara incandescente, soprattutto, nel primo tempo concluso sul punteggio di 0-4 fortemente condizionata, nel secondo tempo, dai molti cartellini rossi del direttore di gara Labruco di Nichelino. Una partita che conta quattro espulsioni, tre nel Moncalieri e uno nel Beiborg, ed un totale di dieci ammonizioni, sette fra il Moncalieri e tre fra il Beiborg. Ospiti che trovano presto il vantaggio con l'eccezionale rete di Trogu al 6' su assist di Adamo. Punizione da posizione centrale sulla metà campo battuta dal capitano del Beiborg che trova verso il secondo palo, in area, Trogu che, girandosi, al volo colpisce la palla, allungando la gamba, con la punta del piede e scavalcando Zora in uscita. Raddoppio degli ospiti al 13' con il capitano Adamo che da metà campo sfrutta la punizione per tirare in porta e batte con una mirabolante parabola Zora che, forse calcola male la traiettoria della palla e subisce lo 0-2. Prova a riaprirla il Moncalieri al 16' con Poretta che sfrutta un errore fra De Robertis e Guarnieri, ma la sua conclusione si abbatte sul palo. Prima espulsione del match al 18' per somma di ammonizioni per De Robertis che all'8' stende Calabrese davanti all'area e, poi, per proteste. Episodio decisivo per lo sviluppo della partita al 23' quando il Moncalieri gestisce male un rinvio dal fondo e permette a Crudelini di anticipare davanti all'area Spada che, in ritardo, lo ferma fallosamente. Ne derivano un giallo per Spada, precedentemente ammonito al 7', e quindi rosso e calcio di rigore per il Beiborg. Proteste fra le fila del Moncalieri perchè, probabilmente, il fallo è avvenuto fuori dall'area. Trogu si incarica della battuta e al 24' segna la rete dello 0-3. Ritmo della partita che resta intenso, ma diminuiscono i tiri verso entrambe le porte. Ospiti che chiudono il discorso gara al 33' con la tripletta di Trogu che manda in porta la palla precedentemente colpita da Aloisi il cui tiro si è infranto sulla traversa. La stanchezza si sente nel secondo tempo in cui il Moncalieri prova a segnare, ma Testa nega più volte la gioia agli avversari. Trogu cala il poker al 17' st quando sfrutta un bel passaggio dei compagni e salta Zora, mandando in porta la palla dello 0-5. Espulso per somma di ammonizioni anche Tuveri che non riesce a trattenersi e protesta animosamente con l'arbitro. Moncalieri che nella prossima giornata contro il San Secondo non avrà a disposizione neanche Correale, ammonito al 37' st e poi espulso per doppia ammonizione dopo il triplice fischio. Esordio per il direttore di gara Labruco che mostra, almeno in questa gara, di essere un arbitro dal cartellino facile. Commette qualche errore nella direzione della partita e in alcune decisioni importanti.

TABELLINO

Moncalieri Calcio 0 Beiborg 5 RETI: 6' Trogu (B), 13' Adamo (B), 24' rig. Trogu (B), 33' Trogu (B), 17' st Trogu (B). MONCALIERI CALCIO (4-4-2): Zora 6, Spada 5.5, Zaio 6.5, Poretta 6 (1' st Presutto 6.5), Grivetto 6.5, Tantillo 6.5, Hascu 6 (16' st Bersano 6), Tuveri 5.5, Correale 6, Calabrese 6.5, Vranceanu 6 (24' st Bono). A disp. Demo. All. Farina 6. Dir. Zaio. BEIBORG (4-2-3-1): Testa 6.5, Guarnieri 7 (24' st Caruso J. 6), Adamo 7.5, Bellantoni 7, De Robertis 5.5, Aloisi 7, De Luca 6.5 (17' st Poerio 6.5), Pizzo 7 (8' st Godino 6.5), Radouani 7, Trogu 8, Crudelini 7 (6' st Drissi 6.5). All. Anzoletti 7. Dir. Adamo. ARBITRO: Dennis Labruco di Nichelino  6 Esordio incandescente, 10 gialli e 4 rossi. In alcuni frangenti sbaglia, ma nel complesso dimostra di essere abbastanza sicuro nelle sue scelte. ESPULSI: 18' De Robertis (B), 23' Spada (M), 23' st Tuveri (M), 38' st Correale (M). AMMONITI: 8' De Robertis (B), 17' Spada (M), 18' De Robertis (B), 22' Tantillo (M), 23' Spada (M), 3' st Tuveri (M), 8' st De Luca (B), 23' st Tuveri (M), 37' st Correale (M), 38' st Correale (M). [caption id="attachment_233558" align="aligncenter" width="1050"] Daniele Anzoletti, allenatore Beiborg[/caption]

PAGELLE

Moncalieri (4-4-2) All. Farina 6 Modifica la squadra il meglio che può, le espulsioni condizionano la gara. Zora 6 Qualche errore in alcuni gol, ma è bravo in altre occasioni. Spada 5.5 Secondo fallo ingenuo. Zaio 6.5 Cerca di contenere al meglio gli avversari. Poretta 6 Colpisce il palo che poteva cambiare la gara. 1' st Presutto 6.5 Fa del suo meglio, a volte isolato. Grivetto 6.5 In difficoltà su Trogu. Tantillo 6.5 Aiuta i compagni nella fase difensiva. Hascu 6 Cerca di gestire meglio che può il possesso palla. 16' st Bersano 6 Buon supporto per i compagni. Tuveri 5.5 Uno dei migliori dei suoi fino al secondo evitabile giallo. Correale 5.5  Espulsione ingenua a fine partita. Calabrese 6.5 Uno dei più pericolosi, ottimo tecnicamente. Vranceanu 6 Corre per tutta la fascia. 24' st Bono sv Dir: Zaio. Beiborg (4-2-3-1) All. Anzoletti 7 Grande prova nel primo tempo, nel secondo subentra la stanchezza. Testa 6.5 Quando chiamato in causa, risponde "Presente!" Guarnieri 7 Rischia di farla grossa nel primo tempo, ma gioca bene. 24' st Caruso J. 6.5 Nonostante il risultato chiaro, entra con grinta e aiuta la squadra. Adamo 7.5 Sontuoso. Bellantoni 7 Ormai le sue prestazioni non sorprendono più. De Robertis 5.5 La situazione gli sfugge di mano. Aloisi 7 Uno dei migliori nel secondo tempo. De Luca 6.5 Bene nel primo tempo, fatica in alcuni frangenti. 17' st Poerio 6.5 Ottimo supporto per i compagni. Pizzo 7 Ottima gestione della palla in mezzo al campo. 8' st Godino 6.5 La sua corsa aiuta la squadra. Radouani 7 Bene anche quando spostato a fare il terzino. Trogu 8 Il primo gol è di una bellezza unica, Protagonista. Crudelini 7 Bravo in entrambe le  fasi . 6' st Drissi 6.5 Entra bene dalla panchina. Dir: Adamo.

INTERVISTA

Daniele Anzoletti, allenatore del Beiborg: «è stata una bella partita, poteva andare diversamente dopo la nostra espulsione. Il campo era abbastanza piccolo e appena entri in possesso della palla vieni subito attaccato da più avversari. Quando siamo tornati in parità numerica siamo diventati padroni del campo».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400