Cerca

Under 15 Femminile

Sedriano-Rivanazzanese: le gialloblù in lotta per sbloccare il risultato, ma c'è Jaramillo che salva le sue con parate eccezionali

Termina in pareggio tra le due compagini in una gara sul punto di sbloccarsi in diversi momenti e che ha visto un Sedriano in grande forma

Sedriano-Rivanazzanese Under 15

Elisa Serra (Sedriano) e Giorgia Jaramillo, portiere del Rivanazzanese

Una gara sorprendente quella che si è disputata tra Sedriano e Rivanazzanese: le padroni di casa, nonostante le enormi occasioni create, non sono riuscite a portare a casa il risultato, che al fischio finale rimane fisso sullo 0-0. Impagabile lo sforzo di entrambi le compagini che trovano figure di spessore come Jaramillo, l'estremo difensore della Rivanazzanese - la protagonista indiscussa della squadra che salva il match in innumerevoli occasioni con parate da manuale - e calciatrici come Serra, Scaramuzzi e Salerio che rendono frizzante il gioco delle gialloblù, sempre sul punto di portarsi in vantaggio. Alla fine dei giochi, ad essere premiata è la costanza delle ospiti, che fino all'ultimo minuto rimangono vigili. Dall'altra parte, c'è un po' di imprecisione e di sfortuna per le padroni di casa, che nonostante tutto, non riescono a concretizzare al meglio le occasioni arrivate durante la gara.

Le padroni di casa mettono il turbo. Fin dai primi minuti, il sedriano parte all'attacco con azioni ben manovrate: è il caso di
Serra, la quale prende in pieno la traversa e rischia il colpaccio. Subito dopo è Curci a cercare di rendersi pericolosa con un'azione potenzialmente esplosiva portata avanti con grande agilità, ma per fortuna nei paraggi c'è Najihi che interviene prontamente e blocca tutto. A portare avanti i giochi nel corso del primo tempo è quasi sempre il Sedriano, che regala molti batticuore alla difesa avversaria. Siamo intorno al 15' quando il capitano gialloblù si fa avanti, provando il tiro, che però si rivela essere troppo centrale ed è quindi parato senza difficoltà dal portiere avversario. È sempre dei primi venti minuti, la lotta agguerrita tra Serra e Roveda, che consumano la fascia a suon di falcate, la prima per cercare di sorprendere la compagine ospite, la seconda per proteggere la propria metà campo. Il secondo tempo, si apre sull'ottimo dialogo tra Roveda e Montuori, le quali, in mezzo al campo, provano a fare avanzare l'azione e la propria squadra, mentre qualche minuto dopo è il momento del duo Roveda-Zahir, che, sorprendendo le avversarie, riescono ad avvicinarsi alla porta, ma non riescono a concludere. Dall'altra parte ci sono molte azioni degne di nota: è il caso dell'occasionissima arrivata alla battuta di un calcio d'angolo da parte di Serra, che trova la testa della Sommer, ma il pallone, ancora una volta, non entra in rete per un soffio. Dopo qualche minuto è ancora il turno di Serra, che prova a spingere e trova uno spazio per penetrare nella difesa avversaria ed in mezzo a due si ritrova davanti alla porta avversaria: per l'ennesima volta i guantoni di Jaramillo salvano la situazione. Il terzo tempo è la fotocopia degli altri due, ma trova un Sedriano ancora più agguerrito che, soprattutto nei minuti finali, trova spazio e prova a spingere per sbloccare il risultato. Negli ultimi istanti della gara, la compagine casalinga si trova tutta schiacciata nella metà campo avversaria, ma nonostante ci provi, non riesce ad acciuffare il tanto agognato gol: il match termina così 0-0.

IL TABELLINO

Sedriano-Rivanazzanese 0-0
SEDRIANO:
Bruzzano 7.5, Serra 8.5, Beccati 7.5, Sommer Claudia 7.5, De Francesco 7, Curci 7, Mangialetti 7, Carrara 7, Scaramuzzi 8, Salerio 7.5, Ferrario 7. A disp. Fato. All. Tirani.
RIVANAZZANESE:
Jaramillo Remache 9, Bessi 6.5, Zahir 6.5, Allegrone 6, Roveda 6, Montuori 6, Najihi 6.5, Chindamo 6, Passoni 6, Turla 6, . All. Elettrini.

LE PAGELLE

SEDRIANO
Bruzzano 7.5 Una delle più piccole della squadra, essendo una 2009, che però ha già l'animo della campionessa: non si lascia sfuggire niente e riesce a mantenere calma e sangue freddo in ogni situazione. Le avversarie, poi, non le danno molto filo da torcere e lei riesce così a portarsi a casa una partita di tutto rispetto
Serra 8.5 un vero trattore che corre per tutta la fascia, cerca il pallone e compie azioni da manuale davvero piacevoli da guardare. La vita delle avversarie è davvero dura in quella zona del campo
Beccati 7.5 Parte dalle retrovie ed è quella imprevedibile del gruppo, che rischia, manda avanti l'azione e prova a farsi sotto e ad aiutare le compagne più avanzate
Sommer 7.5 Una delle tante occasioni del match trova il suo nome e la sua testa: per un soffio, infatti, non riesce ad insaccare durante la gara, che rimane giocata davvero bene
De Francesco 7 Difende molto bene, prevedendo le azioni delle avversarie con grande intelligenza. Nello scontro uno contro uno è davvero formidabile
Curci 7 Partita giocata egregiamente anche dalla numero 7 gialloblù, la quale si porta a casa una gara di tutto rispetto
Mangialetti 7 Prestazione degna di nota, fiato e tanta forza che aiuta in diverse occasioni del match tutta la squadra per cercare di caricarsi e, soprattutto, di avanzare
Carrara 7 Difficilmente riesce a farsi sorprendere in fase offensiva, dove da il meglio di sé e copre senza difficoltà la propria area di competenza
Scaramuzzi 8 Il capitano ha la possibilità di farsi notare in diverse occasioni durante la gara, ma il culmine lo raggiunge negli ultimi minuti in cui si trova praticamente sempre nei paraggi della porta avversaria in cui cerca di caricare i propri colpi per insaccare
Salerio 7.5 Prestazione di grande eleganza: nel corso del terzo tempo trova anche lo spazio per prendere in pieno una traversa e mangiarsi dei gol incredibili
Ferrario 7 Gara di gran lunga al di sopra della sufficienza anche per la classe 2009, che dà modo di mostrare tutta la propria grinta durante il corso del match
Fato 7 Attiva e molto potente, è in grado di mettere in difficoltà le avversarie con grande abilità


RIVANAZZANESE
Jaramillo 9 La partita la fa lei: se la gara si conclude con un pareggio, il merito è suo. Le sue parate sono grandiose e sono l'ultimo ed il più valido ostacolo alla prestazione gialloblù
Bessi 6.5 Dura la vita per lei, impegnata in vari momenti a tenere a bada giocatrici del calibro di Serra che per tutta la gara azzardano delle giocate da manuale
Zahir 6.5 Nonostante Scaramuzzi provi a metterle i bastoni tra le ruote, la sua falcata è degna di nota e le azioni portate avanti non riescono ad essere fermate con tanta facilità. Obiettivo porta, pochi metri per arrivarci e tanto fiato
Allegrone 6 Chiamata ad intervenire, risponde presente, soprattutto quando le avversarie cercano spazi per poter passare ed arrivare in porta
Roveda 6 Prestazione sufficiente per la classe 2008, che porta a casa un match tranquillo e giocato bene
Montuori 6 Utilizzando la fascia, cerca spesso di aprire l'azione e di accentrarsi o di trovare compagne disponibili davanti alla difesa avversaria per poter andare al gol
Najihi 6.5 Salva le sue in molte occasioni, soprattutto nel corso della prima frazione di gara dove è lucida e pronta a limitare i danni delle avversarie
Passoni 6 Porta a casa un match non giocato al centro dell'azione, ma sicuramente tranquillo
Chindamo 6 Un po' timida, non si fa notare spesso al centro della scena
Turla 6 Come Chindamo, non si fa notare molto, ma riesce comunque a portare a casa un match sufficiente

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400