Cerca

Under 15

Desenzano Calvina-Brescia: sorridono le leonesse con una scatenata Linda Zambelli, per le gardesane prima battuta d'arresto stagionale

Nella seconda giornata del campionato Under 15 femminile le ragazze di Andrea Trainini passano sul Garda e risalgono in classifica

Brescia e Desenzano Calvina Under 15 femminile

Brescia e Desenzano Calvina Under 15 femminile: foto di gruppo di rito per le due rispettive squadre biancazzurre

Tra i due biancazzurri il più luccicante è quello leonino. Il terzo turno di campionato Under 15 femminile sorride al Brescia che, a Desenzano del Garda, si è imposto con un netto e roboante risultato sulle gardesane (0-7). Grazie a questa vittoria le baby leonesse proseguono la serie positiva dopo il successo precedente contro le bergamasche del Monterosso. Bcf dunque adesso a quota 6 punti in classifica e a tre lunghezze dalla vetta, attualmente occupata dalla Cremonese, tra l'altro prossima avversaria. Prima battuta d'arresto stagionale invece per le biancazzurre guidate da Nicola Ruggeri, che stavolta escono dal campo senza colpo ferire rimanendo comunque in alta classifica insieme appunto al Brescia e al Cortefranca. Per Alice Ganu e compagne sarà importante mettere subito da parte questa sconfitta per non accusarla troppo dal punto di vista psicologico. Anche perché il prossimo avversario è tutt'altro che facile visto che sarà rappresentato dalle piccole dee atalantine. «Le due squadre hanno giocato a viso aperto, il cinismo e le individualità di una squadra professionistica hanno fatto la differenza. Mi ritengo comunque soddisfatto delle mie ragazze perché ce l'hanno messa tutta nonostante qualche ingenuità di troppo» il commento del tecnico desenzanese nel dopogara.

Goleada. In effetti stavolta c'è poco da recriminare perché la gara è stata prevalentemente condotta dalle bresciane, le quali hanno attaccato dall'inizio alla fine facendo propendere dalla propria parte - oltre al risultato - anche il bilancio complessivo delle statistiche. Queste parlano di 11 corner, 16 tiri tentati di cui 11 nello specchio della porta e un'innumerevole serie di fuorigioco a riprova di quanto la squadra di Andrea Trainini abbia cercato la profondità e la finalizzazione. Tre reti nel primo parziale, una nel secondo e altre tre nel terzo hanno indirizzato la sfida sulla via di Brescia, dove spicca in particolare nel primo tempo la doppietta personale di Linda Zambelli, davvero la più scatenata nella prima parte di gara. Ad arrotondare il passivo della prima frazione anche Ludovica Cividati, anch'essa fra le più propositive di giornata. Il secondo periodo è stato quello più equilibrato e chiuso soltanto sullo 0-1, con il parziale  propeso ancora a favore del Brescia grazie ancora alla solita Zambelli, la quale si portava a casa la palla dopo la tripletta personale. Nel terzo ed ultimo tempo arrotondavano ulteriormente il passivo rendendolo particolarmente pesante Giorgia Febbraro, Maddalena Pirovano e Marta Libretti, tutte quante a punire le ingenuità delle rivali. Al di là del risultato, le ragazze hanno dato vita ad un match corretto e dai pochi contatti ruvidi, con la foto di gruppo a suggellare la sorellanza fra i due club bresciani.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400