Cerca

Under 15

Sporting Mazzola, il dirigente Rossano Baretti: «Le Leonesse hanno una strategia per affrontare la partita contro il Covid: Vaccinarsi»

«Per ripartire in sicurezza ognuno di noi deve fare la sua parte. I medici hanno chiesto alle ragazze di dedicargli la prossima vittoria»

Under 15 Sporting Mazzola

Le Leonesse Under 15 dello Sporting Valentino Mazzola presso il centro vaccinale

Al Valentino Mazzola non c'è tempo da perdere. La voglia di ripartire è tanta, perciò la società ha accolto subito l'iniziativa grazie alla quale le associazioni di calcio possono usufruire, prenotando in un unico giorno gli appuntamenti, della somministrazione del vaccino per i propri iscritti. Sabato scorso si è presentata in gruppo presso il centro vaccinale la squadra delle "Leonesse", come vengono chiamate affettuosamente dallo staff e dal loro tecnico Antonio Di Meo le Under 15, che hanno concluso tutte insieme il ciclo vaccinale per poter ripartire in sicurezza. Infatti nella giornata di ieri, 18 Gennaio, riprenderanno finalmente gli allenamenti in attesa che che il campionato possa ripartire. 



Rossano Baretti racconta con ammirazione ciò che hanno fatto sabato le ragazze: «Oltre a noi erano presenti altre realtà sportive con i propri atleti. La possibilità che ci è stata donata è molto importante, e ci aiuta a dimostrare come il calcio possa fare la sua parte in questa fase storica di emergenza sanitaria. Ripartire in sicurezza è tutto ciò che ci auguriamo e per questo abbiamo voluto dare l'esempio. Hanno aderito anche i nostri ragazzi ma l'affluenza della categoria femminile è stata più forte. Prima della somministrazione le Leonesse erano un po' tese, ma poi tutto lo staff medico e sanitario ha sciolto l'atmosfera. Dopo la vaccinazione, gratificate del lavoro imprescindibile dei medici, hanno chiesto loro in che modo potessero contraccambiare tanto impegno. La loro risposta è stata veramente toccante: «Dedicateci la vostra prima vittoria in questo girone di ritorno, ricordate a tutti che lo sport non si deve fermare ma deve aiutare a divulgare l'importanza della vaccinazione. Aiutateci in questo modo». Ecco, questa è la nostra testimonianza. Per ricominciare a giocare come tutti vorremmo bisogna cominciare da qui e ci auguriamo che anche altre società aderiscano all'iniziativa. Noi da oggi saremo pronti ad allenarci 3 o anche 4 volte a settimana per recuperare finalmente tutto il tempo perso».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400